Michelle Norris

militare inglese

Michelle Suzanne Claire Norris, soprannominata Chuck Norris (...), è un caporale lancia spezzata e medico inglese del Royal Army Medical Corps, che si è distinta per azioni di eroismo durante la Guerra d'Iraq del 2003.

Per le sue azioni è stata decorata con la croce militare al merito britannica (Military Cross), la prima donna nella storia dell'esercito del Regno Unito.[1][2]

BiografiaModifica

L'11 giugno 2006, nel corso di una delle più grandi e intense battaglie in Iraq dall'inizio del conflitto, un'operazione di ricerca ad Al Amarah vide la compagnia di Norris finire sotto il fuoco nemico da parte di un gruppo organizzato di oltre 200 uomini.[3] Il soldato Norris, all'epoca di 19 anni, stava servendo come tecnico medico da combattimento assegnato al 1º Battaglione del Reggimento Reale Principessa del Galles[1]. Norris saltò fuori dal suo veicolo di pattuglia Warrior e si arrampicò da un lato per recuperare il comandante del mezzo, il sergente Ian Pace, che era stato colpito alla bocca, il tutto sotto un pesante fuoco da parte dei cecchini nemici durante la notte. Un proiettile colpì la radio vicino al suo ginocchio mentre lei stava prestando soccorso al soldato ferito.[4] Norris poi aiutò a trascinare il sergente dentro al veicolo sempre mentre era sotto tiro e assieme a Page venne evacuata da un elicottero Westland Lynx pilotato dal capitano (oggi tenente colonnello) William Chesarek dell'USMC (era parte di un programma di scambio ufficiali). Il suo ufficiale in comando propose di conferirle una medaglia per il coraggio e il 15 dicembre 2006 venne annunciato che avrebbe ricevuto la Military Cross, il terzo riconoscimento più importante nell'esercito britannico.[5] Si tratta della prima donna nella storia a ricevere questo riconoscimento.[6] La regina Elisabetta II le conferì la medaglia a Buckingham Palace il 21 marzo 2007.[7] Contemporaneamente, Chesarek nello stesso giorno ricevette la Distinguished Flying Cross per il suo salvataggio.

OnoranzeModifica

  Military Cross
— 2006
 
  Medaglia del giubileo di diamante di Elisabetta II
— 2012

NoteModifica

  1. ^ a b Nigel Bunyan, Big day for 5ft Army medic who won MC, in The Daily Telegraph, 22 marzo 2007. URL consultato il 22 marzo 2007.
  2. ^ Duke opens Field of Remembrance, su BBC news, 8 novembre 2007. URL consultato il 21 giugno 2008.
  3. ^ Danzinger (2010), p.57
  4. ^ Danzinger (2010), pp.53–55
  5. ^ (EN) The London Gazette (PDF), n. 58183, 15 December 2006, p. 17359. URL consultato l'11 November 2007.
  6. ^ David Wilkes, Heroine teenage soldier to be decorated for bravery, in Daily Mail, Associated Newspapers, 10 agosto 2006, ISSN 0307-7578 (WC · ACNP). URL consultato il 22 marzo 2007.
  7. ^ Lee Glendinning, Historic award for female private, in The Guardian, Guardian Media Group, 22 marzo 2007, p. 8, ISSN 0261-3077 (WC · ACNP). URL consultato il 22 marzo 2007.

BibliografiaModifica

  • Danny Danziger, We Are Soldiers, Londra, Little, Brown Book Group, 2010.
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie