Apri il menu principale

Midnight Special (film)

film del 2016 diretto da Jeff Nichols

TramaModifica

Roy Tomlin, padre naturale di Alton Meyer, si mette in fuga con l'amico Lucas e col figlio di otto anni per proteggere quest'ultimo dagli adepti di una setta religiosa, che lo ritengono un profeta, e da un gruppo di agenti dell'FBI, che lo cercano per conto del governo, dopo che il bambino ha sviluppato una serie di particolari poteri sovrannaturali.

ProduzioneModifica

Midnight Special è il primo film non indipendente realizzato da Jeff Nichols, con un budget di 18 milioni di dollari.[1] Per il film, Nichols ha citato tra le sue fonti di ispirazione Starman di John Carpenter, Incontri ravvicinati del terzo tipo ed E.T. l'extra-terrestre di Steven Spielberg.[2]

La produzione è stata affidata a Sarah Green e Brian Kavanaugh-Jones. Le riprese hanno avuto luogo a New Orleans al 20 gennaio al 1º marzo 2014, per un totale di 40 giorni.[3]

DistribuzioneModifica

La Warner Bros. aveva inizialmente stabilito la distribuzione negli Stati Uniti della pellicola per il 25 novembre 2015,[4] poi posticipata al 18 marzo 2016.[5] Il 12 febbraio 2016 viene presentato in concorso alla 66ª edizione del Festival internazionale del cinema di Berlino.[6]

RiconoscimentiModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) Trailer Watch: Jeff Nichols’ Midnight Special, Once Again Starring Michael Shannon, filmmakermagazine.com. URL consultato il 21 novembre 2015.
  2. ^ Midnight Special: prima immagine e poster per il film di Jeff Nichols, vertigo24.net. URL consultato il 21 novembre 2015 (archiviato dall'url originale il 22 novembre 2015).
  3. ^ (EN) Jeff Nichols, The Director Of ‘Mud,’ Talks About His New Sci-Fi Movie, ‘Midnight Special’, mtv.com. URL consultato il 21 novembre 2015.
  4. ^ (EN) Warner Bros Pushes Ben Affleck’s ‘Live By Night’, Dates ‘Midnight Special’ & 3 Others, deadline.com. URL consultato il 21 novembre 2015.
  5. ^ (EN) Jeff Nichols’ ‘Midnight Special’ Pushed Into 2016, deadline.com. URL consultato il 21 novembre 2015.
  6. ^ (EN) PRESS RELEASES COMPETITION 66TH BERLINALE, berlinale.de. URL consultato l'11 febbraio 2016 (archiviato dall'url originale il 22 dicembre 2015).

Collegamenti esterniModifica