Apri il menu principale

Miguel Ángel Nadal

ex calciatore spagnolo
Miguel Ángel Nadal Homar
Miguel Angel Nadal in 2016.jpg
Nadal nel 2016
Nazionalità Spagna Spagna
Altezza 187 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista, difensore
Ritirato 2005 - giocatore
2011 - allenatore
Carriera
Giovanili
19??-1986Maiorca
Squadre di club1
1986-1991Maiorca130 (22)
1991-1999Barcellona208 (12)
1999-2005Maiorca149 (6)
Nazionale
1991-2002Spagna Spagna62 (3)
Carriera da allenatore
2010-2011MaiorcaColl. tecnico
2011MaiorcaInterim
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Miguel Ángel Nadal i Homar (Manacor, 28 luglio 1966) è un allenatore di calcio ed ex calciatore spagnolo, di ruolo centrocampista o difensore.

Ha vestito le maglie del Maiorca, del Barcellona e della nazionale spagnola.

È noto come La bestia di Barcellona, soprannome che si è guadagnato durante gli anni in Catalogna per l'eccessiva fisicità che metteva in ogni contrasto.[1]

BiografiaModifica

È zio del tennista Rafael Nadal, mentre suo fratello Toni è stato a sua volta tennista e poi allenatore dello stesso Rafael.

CarrieraModifica

GiocatoreModifica

ClubModifica

Balearese, iniziò a giocare come centrocampista nel Maiorca, dove rimase fino al 1991. Trasferitosi al Barcellona negli anni del cosiddetto dream team allenato da Johan Cruyff, fu reinventato difensore centrale da quest'ultimo, divenendo un pilastro della retroguardia blaugrana. Dopo aver vinto cinque titoli spagnoli, una Coppa dei Campioni, una Coppa delle Coppe, due Supercoppe Europee e altri trofei, nel 1999 fece ritorno al Mallorca, con cui conquistò la Coppa del Re nel 2003 e rimase fino al 2005, anno del ritiro.

NazionaleModifica

Con la nazionale spagnola disputò tre edizioni del Campionato del mondo, nel 1994, nel 1998 e nel 2002.

AllenatoreModifica

A luglio del 2010 entra a far parte dello staff del Maiorca. Il 28 settembre 2011 diventa allenatore ad interim, dopo le dimissioni di Michael Laudrup; il successivo 4 ottobre cede la guida della squadra al nuovo tecnico Joaquín Caparrós, lasciando contestualmente ogni incarico dal club maiorchino.

PalmarèsModifica

GiocatoreModifica

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica
Barcellona: 1991, 1992, 1994, 1996
Barcellona: 1991-1992, 1992-1993, 1993-1994, 1997-1998, 1998-1999
Barcellona: 1996-1997, 1997-1998
Maiorca: 2002-2003
Competizioni internazionaliModifica
Barcellona: 1991-1992
Barcellona: 1992, 1997
Barcellona: 1996-1997

NoteModifica

  1. ^ Simona Marchetti, I 20 calciatori più cattivi d'Europa di tutti i tempi, su corriere.it, 22 agosto 2018.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica