Apri il menu principale
Mihails Miholaps
Mihails Miholaps.jpg
Nazionalità Lettonia Lettonia
Altezza 184 cm
Peso 78 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Ritirato 2011
Carriera
Squadre di club1
1994 Baltika 11 (2)
1995-1996 LU/Daugava Riga 43 (44)
1997-2002 Skonto 139 (106)
2003 Alanija Vladikavkaz 13 (4)
2003-2006 Skonto 87 (49)
2007 Şaxter Qaraǧandy 25 (9)
2008 Rīga 12 (6)
2008 Şaxter Qaraǧandy 10 (3)
2009 Olimps Rīga 17 (5)
Nazionale
1998-2005 Lettonia Lettonia 32 (2)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Mihails Miholaps (Kaliningrad, 24 agosto 1974) è un ex calciatore lettone, di ruolo attaccante.

CarrieraModifica

ClubModifica

Esordisce da professionista con il Baltika, squadra della città in cui è nato. Gioca successivamente nell'Amstrig Rīga, divenuto nel 1996 Daugava Rīga. In quell'annata realizza 33 delle 41 reti della sua squadra e si guadagna il titolo di capocannoniere del campionato[1].

La prestazione con il Daugava spinge lo Skonto Rīga ad acquistarlo per la stagione 1997. Con la prima squadra della capitale vincerà otto campionato nazionali e cinque Coppe di Lettonia; realizzerà anche un totale di 202 reti in 10 stagioni tra tornei nazionali ed internazionali, numeri che lo rendono il miglior goleador nella storia dello Skonto.

La prima annata con lo Skonto è positiva: segna infatti 14 reti in 17 gare,[2] secondo miglior realizzatore della squadra dopo il georgiano David Čaladze. Nella stagione 1998, con il passaggio di Čaladze all'Alania, Miholaps diventa titolare nella coppia d'attacco al fianco di Marian Pahars: i due realizzano 20 e 19 reti rispettivamente, e curiosamente segnano 5 reti ciascuno nella gara del 4 ottobre contro il Valmieras, chiusasi 15-2 per lo Skonto.[3] In campo europeo, da citare il gol segnato da Miholaps nella gara di ritorno del secondo turno preliminare della Champions League 1998-1999 contro l'Inter (che però vince 1-3 e passa il turno).[4]

Nel 1999 realizza 14 reti in 20 gare,[5] prima di infortunarsi e rimanere fuori dal campo per nove mesi. Ritorna a giocare l'anno dopo, quando in 17 partite mette a referto 12 reti. Nel 2001 migliora il suo score personale, con 23 realizzazioni in 27 gare, e si afferma capocannoniere del campionato per la seconda volta in carriera.[6]

Altre 23 reti (in altrettante gare) nella stagione 2002 gli consentono di conquistare per la terza volta il titolo di capocannoniere del campionato. All'inizio del 2003 viene ceduto all'Alania Vladikavkaz, squadra russa; ad agosto, dopo soli 8 mesi e 4 reti, rientra però in patria, sempre allo Skonto, per chiudere l'annata con 10 reti in 11 incontri.[7]

Nella stagione stagione 2004 totalizza 16 reti in 27 gare, mentre nel 2005 si ferma ad 8 reti in 24 gare. Sempre nel 2005 lo Skonto deve interrompere la striscia record di 13 titoli nazionali consecutivi: il campionato viene vinto dal Metalurgs Liepāja, al primo trionfo. Il campionato 2006 vede la vittoria finale del Ventspils; Miholaps realizza 15 reti in 25 partite, vincendo per la quarta volta il titolo di capocannoniere. È comunque questo il suo ultimo anno allo Skonto, prima del trasferimento allo Šachtër, squadra kazaka della città di Karaganda.[8]

Nel gennaio 2008, dopo un anno in Kazakistan, Miholaps rientra nuovamente in Lettonia, questa volta per giocare nelle file del FK Rīga, mentre nell'estate 2008 ritorna allo Šachtër.

NazionaleModifica

Cittadino russo fino al 1998, in quell'anno ottiene il passaporto lettone: fa così il proprio debutto in Nazionale il 26 giugno di quell'anno, nel corso di una gara valida per le Qualificazioni al campionato europeo di calcio 2000 contro la Slovenia, entrando nella ripresa al posto di Imants Bleidelis[9]. Tra 1998 e 2005 totalizza 32 presenze e 2 reti con la maglia della Nazionale[8], realizzando la sua prima rete il 28 febbraio 2001 in amichevole contro il Liechtenstein[10].

Ha preso parte al campionato d'Europa 2004 in Portogallo, prima storica partecipazione del paese al torneo continentale.[11] Non è però mai sceso in campo durante le tre partite che hanno visto impegnata la selezione guidata da Aleksandrs Starkovs.[12].

Con la nazionale ha vinto due Coppe del Baltico.

StatisticheModifica

Cronologia presenze e reti in NazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Lettonia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
14-10-1998 Maribor Slovenia   1 – 0   Lettonia Qual. Euro 2000 -   51’
24-2-1999 Gerusalemme Israele   3 – 0   Lettonia Amichevole -   54’
31-3-1999 Riga Lettonia   0 – 0   Grecia Qual. Euro 2000 -   46’
28-4-1999 Riga Lettonia   0 – 0   Albania Qual. Euro 2000 -   69’
5-6-1999 Riga Lettonia   1 – 2   Slovenia Qual. Euro 2000 -   48’
9-6-1999 Atene Grecia   1 – 2   Lettonia Qual. Euro 2000 -   46’
26-6-1999 Curitiba Brasile   3 – 0   Lettonia Amichevole -   63’
4-9-1999 Tirana Albania   3 – 3   Lettonia Qual. Euro 2000 -
16-8-2000 Riga Lettonia   0 – 1   Bielorussia Amichevole -   62’
28-2-2000 Vaduz Liechtenstein   0 – 2   Lettonia Amichevole 1   56’
25-4-2001 Riga Lettonia   1 – 1   San Marino Qual. Mondiali 2002 -   46’
2-6-2001 Bruxelles Belgio   3 – 1   Lettonia Qual. Mondiali 2002 -   72’
6-6-2001 Riga Lettonia   0 – 1   Croazia Qual. Mondiali 2002 -   70’
5-7-2001 Riga Lettonia   4 – 1   Lituania Coppa del Baltico 2001 -   85’
27-3-2002 Hesperange Lussemburgo   0 – 3   Lettonia Amichevole -   85’
22-5-2002 Helsinki Finlandia   2 – 1   Lettonia Amichevole -   54’
6-7-2002 Riga Lettonia   0 – 0   Azerbaigian Amichevole -   58’
20-11-2002 Serravalle San Marino   0 – 1   Lettonia Qual. Euro 2004 -   64’
12-2-2003 Adalia Lettonia   2 – 1   Lituania Amichevole 1   46’   89’
2-4-2003 Kiev Ucraina   1 – 0   Lettonia Amichevole -   73’
30-4-2003 Riga Lettonia   3 – 0   San Marino Qual. Euro 2004 -   78’
7-6-2003 Budapest Ungheria   3 – 1   Lettonia Qual. Euro 2004 -   71’
4-7-2003 Valga Lettonia   2 – 1   Lituania Coppa del Baltico 2003 -   78’
5-7-2003 Tallinn Estonia   0 – 0   Lettonia Coppa del Baltico 2003 -   57’
20-8-2003 Riga Lettonia   0 – 3   Uzbekistan Amichevole -   77’
20-12-2003 Pafo Kuwait   2 – 0   Lettonia Amichevole -   75’
6-6-2004 Riga Lettonia   2 – 2   Azerbaigian Amichevole -   86’
18-8-2004 Riga Lettonia   0 – 2   Galles Amichevole -   45’   61’
9-10-2004 Bratislava Slovacchia   4 – 1   Lettonia Qual. Mondiali 2006 -   76’
9-2-2005 Limisso Austria   1 – 1   Lettonia Torneo internazionale di Cipro -   46’
30-3-2005 Riga Lettonia   4 – 0   Lussemburgo Qual. Mondiali 2006 -   66’
21-5-2005 Kaunas Lituania   2 – 0   Lettonia Coppa del Baltico 2005 -   82’
Totale Presenze 32 Reti 2

PalmarèsModifica

ClubModifica

Skonto Riga: 1997, 1998, 1999, 2000, 2001, 2002, 2003, 2004
Skonto Riga: 1997, 1998, 2000, 2001, 2002
Skonto Riga: 2003, 2004, 2005

IndividualeModifica

Daugava Daugavpils: 1996 (33 reti)
Skonto Riga: 2001 (23 reti), 2002 (23 reti), 2006 (15 reti)

NazionaleModifica

2001, 2003

NoteModifica

  1. ^ (EN) Stagione lettone 1996, RSSSF.com. URL consultato il 24 gennaio 2016.
  2. ^ (LV) FK Skonto - 1997, su skontofc.lv. URL consultato il 22 febbraio 2009 (archiviato dall'url originale il 2 marzo 2009).
  3. ^ (LV) FK Skonto - 1998, su skontofc.lv. URL consultato il 22 febbraio 2009 (archiviato dall'url originale il 2 marzo 2009).
  4. ^ (LV) FK Skonto - 1998 (UEFA), su skontofc.lv. URL consultato il 22 febbraio 2009 (archiviato dall'url originale il 2 marzo 2009).
  5. ^ (LV) FK Skonto - 1999, su skontofc.lv. URL consultato il 22 febbraio 2009 (archiviato dall'url originale il 2 marzo 2009).
  6. ^ (LV) FK Skonto - 2001, su skontofc.lv. URL consultato il 22 febbraio 2009 (archiviato dall'url originale il 2 marzo 2009).
  7. ^ (LV) FK Skonto - 2003, su skontofc.lv. URL consultato il 22 febbraio 2009 (archiviato dall'url originale il 2 marzo 2009).
  8. ^ a b (LV) Mihails Miholaps spēlēs Kazahstānā, in www.lff.lv. URL consultato il 22 febbraio 2009.
  9. ^ (ENRUCS) Slovenia football team defeated Latvia 1:0, 14 October 1998, su eu-football.info. URL consultato il 24 gennaio 2016.
  10. ^ (ENRUCS) Liechtenstein football team lost to Latvia 0:2, 28 February 2001, su eu-football.info. URL consultato il 24 gennaio 2016.
  11. ^ Calcio, Euro 2004: la scheda della Lettonia, www.sport.it. URL consultato il 22 febbraio 2009 (archiviato dall'url originale il 12 novembre 2004).
  12. ^ La GAZZETTA dello SPORT - Euro 2004, www.gazzetta.it. URL consultato il 22 febbraio 2009.

Collegamenti esterniModifica