Apri il menu principale

La Milano-Rapallo è una corsa ciclistica dilettantistica di livello internazionale che si svolge dal 1946, solitamente nel mese di settembre. Dall’anno della sua istituzione, la corsa si tiene quasi ogni anno, anche se l’ultima edizione (la 57°) risale al 2015. Ad oggi si tratta di una delle competizioni più importanti in Italia a livello nazionale e regionale.

Indice

StoriaModifica

La prima edizione della Milano-Rapallo si tenne il 15 settembre 1946 e fu istituita in onore di George (Geo) Davidson, ciclista scozzese di nascita ma rapallese di adozione (la famiglia si trasferì in Italia nel 1873). Sportivo di razza e filantropo, dopo aver ottenuto una serie di importanti successi a livello agonistico, sia in ambito regionale che nazionale, tra cui la vittoria del Campionato d’Italia Centro Meridionale (1884), della Corsa Internazionale Gran Premio Duca di Genova (1885), del Campionato Italiano (1886-1887) e del Campionato Ligure di Velocità (per sei anni di fila), Davidson ricoprì per lungo tempo l’incarico di Presidente dell’Unione Velocipedistica Italiana (U.V.I), incoraggiando in particolare il ciclismo tra i giovani.

Per rendere omaggio a questo grande campione, gli sportivi rapallesi - riuniti nella Società Geo Davidson, ente organizzatore dell’evento - istituirono la Milano-Rapallo, una corsa che attraversa tutta la riviera ligure e che, nel corso del tempo, è diventata uno degli appuntamenti più attesi in ambito sportivo, in particolar modo a livello regionale. La Milano-Rapallo, corsa per eccellenza dedicata a promuovere i valori del ciclismo, tra cui spirito di squadra, sano agonismo e sacrificio, ha visto nascere e crescere generazioni di campioni, quali per esempio Adriano Zamboni (campione nel 1957) e Francesco Moser (vincitore nel 1972).

Il percorsoModifica

La Milano-Rapallo si snoda lungo un percorso di 206 Km complessivi. Dal 2010, la corsa parte da Gaggiano, in provincia di Milano, per poi proseguire verso la Liguria attraversando le province di Pavia, Alessandria e Genova. La corsa è molto apprezzata tanto dai ciclisti italiani quanto dagli atleti stranieri per la sua planimetria, davvero unica: la corsa, infatti, parte dalla pianura per poi arrivare fino al Passo della Scoffera, a 674 mt. di altitudine, e riscendere quindi in picchiata nel traguardo volante di Chiavari. Da qui, ancora su, verso la Salita delle Grazie, per concludere infine al traguardo sul Lungomare Vittorio Veneto di Rapallo.

Albo d'oroModifica

Aggiornato all'edizione 2015.

Anno Vincitore
1946   Italo De Zan
1947   Umberto Dei
1948   Enzo Nannini
1949   Giuseppe Minardi
1950   Mario Lorenzotti
1951   Franco Arosio
1952   Emilio Ciolli
1953   Renato Ponzini
1954   Aurelio Del Rio
1955   Dino Bruni
1956   Angelino Miserocchi
1957   Adriano Zamboni
1965   Ferruccio Manza
1966   Mario Bettazzoli
1967   Angelo Corti
1968   Franco Vanzin
1969   Franco Vanzin
1970   Gianni Di Lorenzo
1971   Alfiero Di Lorenzo
1972   Francesco Moser
1973   Pietro Algeri
1974   Walter Tabai
1975   Antonio Bonini
1976   Gino Lori
1977   Sergio Santimaria
1981   Lucio Forasacco
1984   Ivan Gobbi
1985   Marco Saligari
1986   Stefano Carlo Breme
1987   Daniele Piccini
1988   Giorgio Furlan
1989   Stefano Cattai
1990   Enrico Cecchetto
1991   Francesco Frattini
1992   Alessandro Baronti
1993   Gabriele Colombo
1994   Claudio Ainardi
1995   Daniele De Paoli
1996   Cristiano Andreani
1997   Cristian Auriemma
1998   Alessandro Guerra
1999   Thomas Pezzoli
2000   Luca De Angeli
2001   Borys Gapych
2002   Aliaksandr Kuchynski
2004   Riccardo Riccò
2005   Daniele Callegarin
2006   Julien Antomarchi
2007   Marco Cattaneo
2008   Vitaliy Buts
2009   Leigh Howard
2010   Enrico Battaglin
2011   Luigi Miletta
2012   Carmelo Consolato Pantò
2013   Iuri Filosi
2014   Luca Sterbini
2015   Giulio Ciccone
2016 non disputata[1]

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica