Apri il menu principale

Milano-Sanremo 2000

edizione della corsa ciclistica
Italia Milano-Sanremo 2000
Edizione91ª
Data18 marzo
PartenzaMilano
ArrivoSanremo
Percorso294 km
Tempo7h11'29"
Media40,882 km/h
Valida perCoppa del mondo 2000
Ordine d'arrivo
PrimoGermania Erik Zabel
SecondoItalia Fabio Baldato
TerzoSpagna Óscar Freire
Cronologia
Edizione precedenteEdizione successiva
Milano-Sanremo 1999Milano-Sanremo 2001

La Milano-Sanremo 2000, novantunesima edizione della corsa e valida come evento di apertura della Coppa del mondo di ciclismo su strada 2000, fu disputata il 18 marzo 2000, per un percorso totale di 294 km. Fu vinta dal tedesco Erik Zabel, che terminò con il tempo di 7h11'29".

Partenza a Milano con 199 corridori di cui 181 portarono a termine il percorso.

Indice

Squadre partecipantiModifica

N. Cod. Squadra
1-8 LOT   Lotto-Adecco
11-18 A2R   AG2R Prévoyance
21-28 AMI   Amica Chips-Tacconi Sport
31-38 BAN   Banesto
41-48 CTA   Cantina Tollo-Regain
51-58 COF   Cofidis, le Crédit par Téléphone
61-68 FAR   Farm Frites
71-78 FAS   Fassa Bortolo
81-88 FES   Festina
91-98 KEL   Kelme-Costa Blanca
101-108 FDJ   La Française des Jeux
111-118 LAM   Lampre-Daikin
121-128 LIQ   Liquigas-Pata
N. Cod. Squadra
131-138 MAP   Mapei-Quick Step
141-148 MCJ   Memory Card-Jack & Jones
151-158 MER   Mercatone Uno-Albacom
161-168 MDN   Mobilvetta-Rossin
171-178 ONC   ONCE-Deutsche Bank
181-188 PLT   Team Polti
191-198 RAB   Rabobank
201-208 SAE   Saeco-Valli & Valli
211-218 TEL   Team Deutsche Telekom
221-228 USP   US Postal Service
231-238 VIN   Vini Caldirola-Sidermec
241-248 VIT   Vitalicio Seguros-Grupo Generali

Resoconto degli eventiModifica

Negli ultimi 10 chilometri, il Team Deutsche Telekom chiuse diversi tentativi di fuga, per arrivare con un gruppetto in Via Roma e lanciare la volata a Zabel, che centrò così la terza vittoria nella corsa. Alle sue spalle resistette solo Fabio Baldato secondo, mentre il campione del mondo Óscar Freire chiuse terzo ma già staccato.

Ordine d'arrivo (Top 10)Modifica

Collegamenti esterniModifica