Apri il menu principale

Miliscola

frazione del comune italiano di Bacoli
Miliscola
frazione
Miliscola – Veduta
La spiaggia di Miliscola con sullo sfondo Monte di Procida
la frazione di Cappella e il Lago Miseno
(veduta da Capo Miseno)
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Campania-Stemma.svg Campania
Città metropolitanaStemma Città Metropolitana di Napoli.png Napoli
ComuneBacoli-Stemma.png Bacoli
Monte di Procida-Stemma.png Monte di Procida
Territorio
Coordinate40°47′22″N 14°03′57″E / 40.789444°N 14.065833°E40.789444; 14.065833 (Miliscola)Coordinate: 40°47′22″N 14°03′57″E / 40.789444°N 14.065833°E40.789444; 14.065833 (Miliscola)
Abitanti
Altre informazioni
Cod. postale80070
Prefisso081
Fuso orarioUTC+1
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Miliscola
Miliscola

Miliscola (Miliscòla) è una frazione dei comuni di Bacoli e Monte di Procida, nella città metropolitana di Napoli.

Geografia fisicaModifica

TerritorioModifica

Oggi è una spiaggia lunga poco meno di due km, rivolta a sud, affacciata sul canale di Procida, che si estende da Capo Miseno fino al Monte di Procida, molto frequentata durante la stagione estiva.

ClimaModifica

StoriaModifica

«E Miliscola ne le tinte strane
de l'crepuscolo dolce s'abandona
tutta ne l'mare che d'in torno romba
l'inno possente.»

(Ebrezza vesprale, Emanuele Pietrocola[1])

Il nome (dal latino militum schola) deriva dal fatto che questa zona era usata come scuola militare dell'impero romano, anche per la vicinanza con il porto naturale di Miseno.

EconomiaModifica

TurismoModifica

A partire da Capo Miseno, la Marina Militare, l'Esercito Italiano e l'Aeronautica Militare, hanno scelto diversi settori della battigia come colonie estive per le famiglie dei propri dipendenti. Negli anni 70-80 erano attivi servizi di collegamento tra Napoli e questi stabilimenti, con bus guidati da autisti provenienti dalla leva militare. Verso metà degli anni Ottanta, i collegamenti vennero effettuati da autolinee private convenzionate con i vari enti della difesa. Altri servizi, prima gestiti da militari, di leva e di carriera, furono successivamente affidati a soggetti privati.

Infrastrutture e trasportiModifica

Il comune di Bacoli, per limitare il traffico nella zona, imponeva, fino al 2008, un pedaggio per l'accesso di alcune categorie di veicoli nel periodo estivo[2].

NoteModifica

  1. ^ Emanuele Pietrocola (parole), Gaetano Tarantini (musica), Vespero, 1920, SBN IT\ICCU\MSM\0076983.
  2. ^ dal sito ACI

Altri progettiModifica

  Portale Campania: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Campania