Minareti oscillanti

Minareti oscillanti
Menar-e-jomban esfahan.jpg
Ingresso della moschea con i minareti laterali
StatoIran Iran
ProvinciaIsfahan
LocalitàIsfahan
Religionemusulmana
Stile architettonicoArchitettura safavide
CompletamentoXIV secolo

Coordinate: 32°39′01.49″N 51°35′39.08″E / 32.650414°N 51.594189°E32.650414; 51.594189I Minareti oscillanti (Monar Jonban o Menar-e-jomban) sono un monumento di Isfahan, in Iran. La costruzione iniziò nel XIV secolo per coprire la tomba di Amu Abdollah Soqla. La loro caratteristica notevole è che se uno dei minareti è scosso, l'altro minareto oscilla pure.

StoriaModifica

L'iwan (eyvān) e la veranda sono stati probabilmente costruiti poco dopo il 1316 come un santuario per Amu Abdollah Soqla, un eremita sepolto qui. I minareti sono stati costruiti in mattoni più tardi, e sono probabilmente originari della dinastia safavide (secoli XV al XVII).

L'iwan è di 10 metri di altezza e 10 metri di larghezza, i minareti sono 7 metri più alti e sono 4 metri di circonferenza.[1] Il tetto sopra il santuario contiene alcuni mattoni apprezzabili.

I minareti oscillantiModifica

 
Uno dei minareti oscillanti

I minareti sono i responsabili della fama del santuario altrimenti architettonicamente insignificante. A causa del rapporto tra l'altezza e la larghezza dei minareti e la larghezza dell'iwan, se uno dei minareti oscilla, l'altro trema all'unisono. Questo esempio di oscillazione accoppiato può essere osservato da terra.

Danni strutturaliModifica

Le travi di legno sulla parte superiore dei minareti sono state messe lì per facilitare l'oscillazione dei minareti, ma la presenza del legno nella muratura provoca altre complicazioni. L'oscillazione ripetuta è stata responsabile di notevoli danni strutturali.

Le oscillazioni da parte dei visitatori sono, in teoria, limitate a una volta ogni venti minuti. Tuttavia, in particolare durante le vacanze, c'è un flusso costante di persone che sperimentano con il fenomeno. Il danno è localmente ritenuto da alcuni essere stato causato durante i periodi di occupazione da parte dei soldati britannici.

Imanshahr dei minareti oscillantiModifica

Vi è un altro paio di minareti oscillanti anche nella provincia di Isfahan, a Iranshahr, del precedente periodo della dinastia ilkhanide. Sono stati costruiti durante il tempo di Öljaitü (1280-1316). Questi hanno perso i due terzi delle parti superiori. Ad Ahmedabad, in India c'è anche un minareto oscillante.

NoteModifica

  1. ^ Honarfar, Lotfollah; "A Treasure of the Historical Monuments of Isfahan"; Saghafi (1966).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica