Apri il menu principale

Ministero della difesa nazionale (Romania)

Ministero della difesa nazionale
Ministerul Apărării Naționale
COA-MAPN.svg
Stemma del Ministero della difesa
StatoRomania Romania
Romania Romania
Romania Romania
TipoMinistero
SiglaMApN
Istituito1862
MinistroGabriel Benjamin Les
Sito webwww.mapn.ro

Il Ministero della difesa (MApN) (in rumeno : Ministerul Apărării Naționale) è uno dei quindici dicasteri del Governo rumeno, è l'organo specializzato della pubblica amministrazione centrale, subordinato al governo rumeno, che è guidato in attività di difesa nazionale, secondo la legge e la strategia di sicurezza nazionale per la salvaguardia della sovranità, l'indipendenza e l'unità dello Stato, l'integrità territoriale del paese e della democrazia costituzionale.

Il Ministero della difesa è responsabile dinanzi al Parlamento, al Governo e al Consiglio supremo della difesa nazionale per l'applicazione della Costituzione, altre leggi in vigore, le decisioni del governo e il Consiglio supremo della difesa nazionale e dei trattati internazionali di cui la Romania è parte integrante.

Nel giugno 2010, il Ministero della difesa aveva 83 104 dipendenti, militari e civili.

Strutture e funzioniModifica

Il Ministero della difesa nazionale è organizzato in strutture centrali. Le Strutture centrali sono subordinate al Ministero della difesa nazionale:

  • Dipartimento per l'integrazione e la difesa euro-atlantica

Coordina il processo di integrazione euro-atlantica e lo sviluppo delle relazioni militari internazionali, è responsabile dell'esecuzione politica di difesa, assicura la pianificazione della difesa integrata e controlla l'attività di ricerca nel suo ambito di competenza.

  • Dipartimento per le relazioni con il parlamento, per l'armonizzazione legislativa e per le pubbliche relazioni

Assicura i rapporti con il Parlamento, altre autorità pubbliche e ONG, coordina l'attività legislativa, presenta i progetti di leggi al Parlamento, coordina il processo di armonizzazione con le disposizioni di difesa dei membri della NATO e dell'UE, coordina le pubbliche relazioni e l'attività di ricerca nella sua area di responsabilità.

  • Dipartimento per gli armamenti

È in carica con acquisizioni militari e coordina la ricerca nel suo ambito di competenza.

  • Staff generale

Assicura la gestione militare delle forze armate, è in carica con la capacità di organizzare le Forze Armate, soddisfa i programmi di integrazione euro-atlantica e la cooperazione politico-militare per le proprie strutture e controlla l'attività di ricerca nel suo ambito di competenza.

Lo stato maggiore è guidato dal capo di stato maggiore generale, nominato dal presidente della Romania su proposta del Ministero della difesa nazionale e con l'approvazione del primo ministro.

Il capo di stato maggiore generale è il più alto grado militare nelle forze armate.

È stabilito a livello personale un comitato dei capi del personale generale con ruolo deliberativo.

La sua organizzazione e funzione è stabilita con il decreto del Ministero della difesa nazionale.

  • Ispettorato del ministero della difesa nazionale

È la struttura attraverso la quale il Ministero della difesa nazionale esercita il controllo e valuta le attività sviluppate nelle forze armate.

L'Ispettorato organizza e controlla l'ambiente e la tutela del lavoro, tecnico e metrologico.

L'ispettorato è gestito dall'ispettore generale designato con decreto del Ministero della difesa nazionale.

  • Segreteria generale

Controlla le direzioni dei servizi subordinati e stabiliti dal decreto del Ministro della difesa nazionale e garantisce il protocollo di segreteria, amministrazione e funzioni a livello di ministero.

La Segreteria generale è presieduta dal segretario generale, funzionario nominato per ordine del Ministero della difesa nazionale.

  • Direzione generale della difesa

La struttura specializzata per la raccolta, l'elaborazione, la conferma, l'archiviazione e la valutazione dei rischi non militari e le minacce che riguardano la sicurezza nazionale, militare, interna ed esterna, è anche responsabile della sicurezza dell'Intelligence Sviluppare il concetto, l'attività crittografica e geografica Garantire la data di richiesta da parte delle forze armate. Defence Intelligence Direzione generale è guidata da un direttore generale nominato dalla decisione del Consiglio dei ministri su proposta del ministro della difesa nazionale.

  • Direzione per la gestione delle risorse umane

È La struttura specializzata nell'elaborazione politica, per le strategie e le regole della gestione delle risorse umane.

  • Direzione finanziario-contabile

È specializzata nel garantire la realizzazione della struttura economica, le attività finanziarie-contabili del ministero di capo contabile.

  • Direzione internal audit

È la struttura specializzata per le verifiche post-endogene e sull'amministrazione del patrimonio e l'uso del denaro pubblico secondo i criteri di efficienza ed economicità.

Il Ministero della difesa nazionale ha nella sua subordinazione anche: - Consiglieri di ministero; - Consigliere diplomatico; - Gabinetto del Ministero; - Organismo di controllo del ministero. - Direzione dei Tribunali militari e la sezione della procura militare è subordinata al Ministero della Difesa Nazionale per quanto riguarda solo gli aspetti stabiliti dal comune ordine del Ministero della Difesa Nazionale, del Ministero della Giustizia e dal procuratore generale.

Il Ministero della difesa nazionale subordina il personale di servizio, i comandi, le direzioni, l'istruzione e gli istituti di ricerca, le formazioni e le altre strutture.

Il Ministero della difesa nazionale esercita la leadership, ed è assistito dai segretari di Stato e dal capo di stato maggiore generale.

Presso il Ministero della difesa a livello nazionale vi sono: - Collegio di consultazione del Ministero della difesa nazionale; - Consiglio di difesa con il ruolo deliberativo.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN131320458 · ISNI (EN0000 0001 0740 492X · LCCN (ENn50072158 · WorldCat Identities (ENn50-072158