Apri il menu principale

I ministri per le riforme costituzionali della Repubblica Italiana dal 1988 ad oggi sono i seguenti.

ListaModifica

Partiti:
      Democratici di Sinistra
      Democrazia Cristiana
      I Democratici
      Il Popolo della Libertà
      Indipendente
      Lega Nord
      Nuovo Centrodestra
      Partito Democratico
      Partito Popolare Italiano
      Partito Repubblicano Italiano

Ministro Partito Governo Mandato Leg.
Inizio Fine
Affari regionali e Problemi istituzionali
  Antonio Maccanico
(1924-2013)
Partito Repubblicano Italiano Governo De Mita 13 aprile 1988 23 luglio 1989 X
Governo Andreotti VI 23 luglio 1989 13 aprile 1991
Riforme istituzionali e Affari regionali
  Mino Martinazzoli[1]
(1931-2011)
Democrazia Cristiana Governo Andreotti VII 13 aprile 1991 28 giugno 1992 X
Riforme elettorali e istituzionali
  Leopoldo Elia
(1925-2008)
Democrazia Cristiana Governo Ciampi 29 aprile 1993 11 maggio 1994 XI
Partito Popolare Italiano[2]
Riforme istituzionali
  Francesco Speroni
(1946)
Lega Nord Governo Berlusconi I 11 maggio 1994 17 gennaio 1995 XII
  Giovanni Motzo[3]
(1930-2002)
Indipendente Governo Dini 17 gennaio 1995 18 maggio 1996
Incarico non conferito (dal 18 maggio 1996 al 21 ottobre 1998, Governo Prodi I)
  Giuliano Amato
(1938)
Indipendente Governo D'Alema I 21 ottobre 1998 13 maggio 1999 XIII
  Antonio Maccanico
(1924-2013)
I Democratici 21 giugno 1999 22 dicembre 1999
Governo D'Alema II 22 dicembre 1999 26 aprile 2000
Governo Amato II 26 aprile 2000 11 giugno 2001
Riforme istituzionali e devoluzione
  Umberto Bossi
(1941)
Lega Nord Governo Berlusconi II 11 giugno 2001 19 luglio 2004 XIV
  Roberto Calderoli
(1956)
Lega Nord 20 luglio 2004 23 aprile 2005
Governo Berlusconi III 23 aprile 2005 18 febbraio 2006
Riforme istituzionali e Rapporti con il Parlamento
  Vannino Chiti
(1947)
Democratici di Sinistra Governo Prodi II 17 maggio 2006 8 maggio 2008 XV
Partito Democratico[4]
Riforme per il federalismo
  Umberto Bossi
(1941)
Lega Nord Governo Berlusconi IV 8 maggio 2008 16 novembre 2011 XVI
Delega alle Riforme istituzionali conferita al Ministro per la Pubblica Amministrazione e la Semplificazione Filippo Patroni Griffi
(dal 16 novembre 2011 al 28 aprile 2013, Governo Monti)
Riforme costituzionali
  Gaetano Quagliariello
(1960)
Il Popolo della Libertà Governo Letta 28 aprile 2013 22 febbraio 2014 XVII
Nuovo Centrodestra[5]
Riforme costituzionali e Rapporti con il Parlamento
  Maria Elena Boschi
(1981)
Partito Democratico Governo Renzi 22 febbraio 2014 12 dicembre 2016 XVII
Incarico non conferito (dal 12 dicembre 2016 al 1º giugno 2018, Governo Gentiloni)
Attribuzioni conferite al ministro per i rapporti con il Parlamento e la democrazia diretta Riccardo Fraccaro (dal 1º giugno 2018, Governo Conte I)

NoteModifica

  1. ^ Ministro per le riforme istituzionali dal 13 aprile al 3 maggio 1991; Ministro per le riforme istituzionali e gli affari regionali dal 3 maggio 1991. L'incarico di Ministro per gli affari regionali era stato conferito ad Antonio Maccanico, il quale tuttavia non prestò giuramento il 13 aprile 1991.
  2. ^ Dal 18 gennaio 1994.
  3. ^ Dal 22 marzo 1996 assume altresì l'incarico di Ministro per la funzione pubblica e per gli affari regionali della Repubblica Italiana.
  4. ^ Dal 14 ottobre 2007.
  5. ^ Dal 16 novembre 2013.

Voci correlateModifica