Mioclaenus

Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Mioclaenus
Immagine di Mioclaenus mancante
Stato di conservazione
Fossile
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Classe Mammalia
Superordine Laurasiatheria
Ordine Condylarthra
Famiglia Mioclaenidae
Genere Mioclaenus

Il miocleno (gen. Mioclaenus) è un mammifero estinto, classificato in passato fra i condilartri. Visse nel Paleocene medio (circa 62 - 57 milioni di anni fa) e i suoi resti fossili sono stati ritrovati in Nordamerica.

DescrizioneModifica

Questo animale è noto principalmente per materiale dentario e cranico; le specie più grandi dovevano essere della taglia di una marmotta. Era dotato di incisivi e canini di piccole dimensioni, mentre i premolari e i molari erano bassi e semplici, molto robusti e poco ornamentati. I premolari, né molariformi né selenodonti, erano molto sporgenti. L'ipocono, il paraconide e l'entoconide erano molto deboli o addirittura assenti. I terzi molari erano ridotti.

ClassificazioneModifica

Il genere Mioclaenus venne descritto per la prima volta nel 1881 da Edward Drinker Cope sulla base di resti fossili ritrovati in Nuovo Messico, in terreni del Paleocene medio. La specie tipo è Mioclaenus turgidus; lo stesso Cope, successivamente, descrisse altre specie (M. baldwini, M. mandibularis, M. opisthacus, M. zittelianus) provenienti sempre dal Nuovo Messico. Altri fossili attribuiti a questo genere sono stati ritrovati in Texas e Wyoming.

Mioclaenus è un genere di mammiferi ungulati arcaici, inizialmente ascritto agli Hyopsodontidae, ma successivamente ascritto a una famiglia a sé stante (Mioclaenidae). Negli anni successivi questa famiglia è stata tuttavia considerata da alcuni studiosi una sottofamiglia degli Hyopsodontidae. Affine a Mioclaenus, ma più antico, è Choeroclaenus.

PaleobiologiaModifica

Mioclaenus doveva essere un piccolo erbivoro poco specializzato, probabilmente adatto a nutrirsi di foglie tenere.

BibliografiaModifica

  • E. D. Cope. 1881. On some Mammalia of the lowest Eocene beds of New Mexico. Palaeontological Bulletin 33:484-495
  • E. D. Cope. 1882. Some new forms from the Puerco Eocene. The American Naturalist 16:833-834
  • J. A. Schiebout. 1974. Vertebrate paleontology and paleoecology of Paleocene Black Peaks Formation, Big Bend National Park, Texas. Texas Memorial Museum Bulletin 24:1-88
  • L. M. Van Valen. 1978. The beginning of the Age of Mammals. Evolutionary Theory 4:45-80
  • C. Tsentas. 1981. Mammalian biostratigraphy of the middle Paleocene (Torrejonian) strata of the San Juan Basin: notes on Torreon Wash and the status of the Pantolambda and Deltatherium faunal "zones" Deltatherium faunal "zones". In S. G. Lucas, J. K. Rigby Jr., B. S. Kues (eds.), Advances in San Juan Basin Paleontology 264-292
  • T. E. Williamson. 1996. The beginning of the age of mammals in the San Juan Basin, New Mexico; biostratigraphy and evolution of Paleocene mammals of the Nacimiento Formation. New Mexico Museum of Natural History and Science Bulletin 8:1-141