Mir Nizam Ali Khan Siddiqi Asaf Jah II

Mir Nizam Ali Khan Siddiqi Asaf Jah II
Mir Nizam Ali Khan.jpg
Nizam di Hyderabad
In carica 8 luglio 1762 –
6 agosto 1803
Predecessore Asif ad-Dawlah Mir Ali Salabat Jang
Successore Mir Akbar Ali Khan Siddiqi Asaf Jah III
Nascita Hyderabad, 7 marzo 1734
Morte Chowmahalla, 6 agosto 1803
Luogo di sepoltura Khuldabad
Dinastia Asaf Jahi
Padre Qamar-ud-din Khan, Asaf Jah I
Madre Umda Begum

Mir Nizam Ali Khan Siddiqi Asaf Jah II (Hyderabad, 7 marzo 1734Chowmahalla, 6 agosto 1803) fu nizam di Hyderabad dal 1762 al 1803.

BiografiaModifica

Mīr Gārdī ʿAlī Khān Ṣiddīqī Asaf Jāh II nacque il 7 marzo 1734 ed era il figlio quartogenito del Niẓām Asaf Jah I di Hyderābād e di Unda Begūm.

Asaf Jāh II divenne subahdar del Deccan l'8 luglio 1762 e trasferì la capitale dello Stato da Aurangabad a Hyderabad nel 1763 dal momento che Aurangabad era molto vicina ai territori nemici dei Maratha ed esposta maggiormente a un'eventuale loro aggressione.

Nel 1762, Raghunathrao si alleò con il Niẓām per combattere il potere di Madhavrao Peshwa. Il Niẓām e le sue truppe marciarono verso Poona ma vennero sconfitte nel 1763 a Rakshabhuvan e venne perciò siglato un trattato di pace coi Maratha. Nel 1795, dopo nuovi scontri territoriali, i Maratha sconfissero nuovamente le truppe del Niẓām che questa volta dovette cedere Daulatabad, Aurangabad e Sholapur e pagare un'indennità di 30 milioni di rupie.
L'anno successivo, sentendosi minacciato dal Sultano Tipu di Mysore, il Niẓām di Hyderābād si alleò con i coloni britannici, stabilendo con loro fitte relazioni commerciali che resero presto Hyderābād uno dei principali e più potenti Stati dell'India.

Asaf Jāh II morì a Chowmahalla presso Hyderābād all'età di 69 anni, il 6 agosto 1803.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica