Apri il menu principale
Mirko Conte
Nazionalità Italia Italia
Altezza 180 cm
Peso 73 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Squadra Lugano (Vice)
Ritirato 2011 - giocatore
Carriera
Giovanili
1992-1993 Inter
Squadre di club1
1993-1994 Venezia 31 (0)
1994-1995 Inter 20 (0)
1995-1997 Piacenza 54 (1)
1997-1998 Napoli 9 (0)
1998-2000 Vicenza 39 (0)
2000-2004 Sampdoria 115 (3)
2004-2005 Messina 6 (0)
2005-2009 Arezzo 112 (0)
2010 Colligiana 7 (0)
2010-2011 Città di Castello ? (?)
Nazionale
1994 Italia Italia U-21 1 (0)
Carriera da allenatore
2012-2014Giallo.png CanalettoGiovanissimi
2014-2015ModenaAllievi Lega Pro
2016Lupa Castelli RomaniVice
2016LuganoVice
2016FolignoVice
2016-2017LuganoVice
2017-2018SionVice
2018-LuganoVice
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 15 settembre 2018

Mirko Conte (Tradate, 12 agosto 1974) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo difensore, attuale viceallenatore al Lugano.

Indice

Caratteristiche tecnicheModifica

Utilizzato ad inizio carriera come terzino (sia a destra che a sinistra)[1] con compiti di marcatura delle ali avversarie[2], ha successivamente ricoperto il ruolo di difensore centrale[3][4].

CarrieraModifica

Cresciuto nell'Inter[5], nel 1993 viene ceduto in prestito al Venezia[5], dove gioca da titolare nel campionato di Serie B.

Tornato all'Inter, disputa l'annata 1994-1995 nella prima squadra nerazzurra, scendendo in campo venti volte[6]. La stagione successiva passa in comproprietà al Piacenza[5], con cui ottiene la prima salvezza nella massima serie alternandosi a Stefano Maccoppi nel ruolo di stopper[3][7]. Riscattato dagli emiliani[8], è titolare nel campionato 1996-1997, nel quale contribuisce a una nuova salvezza (dopo lo spareggio con il Cagliari) realizzando anche la prima rete in Serie A nella vittoria interna sull'Atalanta[9].

Nel settembre 1997, dopo aver giocato la prima partita di campionato nel Piacenza, viene acquistato per 3,5 miliardi di lire dal Napoli[10]; con i partenopei è protagonista di prestazioni poco convincenti[11]. A gennaio viene venduto al Vicenza, dove rimane per due stagioni e mezzo conquistando la promozione in Serie A nella stagione 1999-2000. È stato il primo e unico calciatore ad indossare tre maglie diverse in uno stesso campionato di Serie A: nella stagione 1997-1998 ha disputato infatti una partita col Piacenza, 9 col Napoli e 10 col Vicenza. Successivamente sono state modificate le regole del calciomercato per impedire che un calciatore possa effettuare più di un cambio di casacca per stagione[11].

Nel 2000 Conte passa alla Sampdoria[4], in Serie B, voluto da Luigi Cagni che lo aveva allenato nel Piacenza. Con i blucerchiati gioca per quattro stagioni, tre in Serie B e l'ultima nella massima categoria, diventando un beniamino della tifoseria sampdoriana per le prestazioni in campo e l'attaccamento alla maglia[12].

In scadenza di contratto, nel 2004 passa al Messina, neopromosso in Serie A[13]; vi rimane fino al gennaio 2005, collezionando le sue ultime 6 presenze nella massima serie (scende titolare in campo nella storica vittoria a San Siro contro il Milan il 22 settembre 2004), prima di scendere in Serie B con l'Arezzo[14]. Rimane in Toscana per cinque stagioni, indossando anche la fascia di capitano della formazione amaranto[11][15].

Il 18 gennaio 2010 il presidente della Colligiana Giorgio Bresciani ne annuncia l'arrivo in biancorosso[16]; disputa 7 partite nel campionato di Lega Pro Seconda Divisione 2009-2010, e al termime del campionato si svincola per l'esclusione dal campionato della società toscana. Nella stagione 2010-2011 gioca nel Città di Castello, nell'Eccellenza Umbra[17].

Ha disputato 131 incontri in Serie A, realizzando una rete.

Dopo il ritiroModifica

Terminata la carriera agonistica, diventa opinionista per il sito Sampdorianews.net[12][18]. In seguito guida per un biennio i Giovanissimi del Canaletto, società di La Spezia, e quindi gli Allievi Lega Pro del Modena[19] per la stagione sportiva 2014/15. Nel febbraio 2016 assume il ruolo di allenatore in seconda della Lupa Castelli Romani, militante nel campionato di Lega Pro; a fine campionato abbandona il ruolo per diventare assistente allenatore di Andrea Manzo sulla panchina del Lugano, nel massimo campionato svizzero. Resta nel ruolo anche con il nuovo allenatore Paolo Tramezzani, e nel giugno 2017 lo segue al Sion[20].

Nel 2018 torna al Lugano come viceallenatore di Fabio Celestini.

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica

Vicenza: 1999-2000

NoteModifica

  1. ^ Formula Samp, gli eclettici al potere La Repubblica, 28 luglio 2003, pag.6 - sez. Genova
  2. ^ Per Berti rendimento in discesa La Repubblica, 7 novembre 1994, pag.39
  3. ^ a b Ince ha fretta 'Inter, ora decidi' La Repubblica, 6 aprile 1996, pag.40
  4. ^ a b Conte non vede l'ora: Ritrovo un maestro La Repubblica, 13 luglio 2000, pag.9 - sez. Genova
  5. ^ a b c Acquisti e cessioni Inter 1990-1996 Archiviato il 25 settembre 2011 in Internet Archive. Storiainter.it
  6. ^ Statistiche su archivio.inter.it
  7. ^ Rosa 1995-1996 Storiapiacenza1919.it
  8. ^ Acquisti e cessioni Inter 1996-2000 Archiviato il 25 settembre 2011 in Internet Archive. Storiainter.it
  9. ^ Lo spettacolo di Luiso grande salto del Piacenza La Repubblica, 12 maggio 1997, pag.49
  10. ^ Ora Ronaldo costa 51 miliardi La Repubblica, 9 settembre 1997, pag.46
  11. ^ a b c Mirko Conte: un rosso peggio di un'espulsione Archiviato l'11 ottobre 2011 in Internet Archive. Pianetanapoli.it
  12. ^ a b "Con il Rosso non si passa...": Mirko Conte è la nuova firma di Sampdorianews.net Sampdorianews.net
  13. ^ Preso Conte dalla Sampdoria e dal Milan è in arrivo Donati La Repubblica, 9 luglio 2004, pag.14 - sez. Palermo
  14. ^ Conte all'Arezzo Ametrano firma per l'Avellino La Repubblica, 31 dicembre 2004, pag.14 - sez. Palermo
  15. ^ Arriva il Milan ad Arezzo[collegamento interrotto] Arezzoweb.com
  16. ^ Mirko Conte, c'è la Colligiana Tuttomercatoweb.com
  17. ^ UFFICIALE: Mirko Conte al Città di Castello[collegamento interrotto] Tuttolegapro.com
  18. ^ Amarcord: Mirko Conte[collegamento interrotto] Napolifootballclub.it
  19. ^ L'ex doriano Mirko Conte alla guida degli allievi nazionali '99 del Modena Cittadellaspezia.com
  20. ^ (FR) PAOLO TRAMEZZANI REPREND LES RÊNES DU FC SION Fcsion.ch

PalmarèsModifica

Collegamenti esterniModifica