Apri il menu principale

Mirco Paganelli

calciatore italiano
(Reindirizzamento da Mirko Paganelli)
Mirco Paganelli
Paganelli pistoiese.png
Nazionalità Italia Italia
Altezza 188 cm
Peso 80 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Ritirato 1993
Carriera
Giovanili
Bellaria
Torino
Squadre di club1
1979-1980 Torino 5 (0)
1980-1981 Pistoiese 25 (2)
1981-1982 Torino 0 (0)
1982-1983 Catania 15 (0)
1983-1985 Ancona 41 (2)
1985-1986 Civitanovese 20 (1)
1986-1988 SPAL 54 (1)
1988-1989 Imola ? (?)
1989-1991 SPAL 24 (0)
1991-1992 Fermana 25 (0)
1992-1993 Gubbio 28 (1)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 25 marzo 2010

Mirco Paganelli (San Mauro Pascoli, 5 giugno 1960) è un ex calciatore italiano, di ruolo centrocampista, che ha militato in Serie A nelle file di Torino e Pistoiese.

A destra, Mirco Paganelli in azione con la maglia del Catania

Mediano proveniente dal Bellaria, nel 1978 giunge al Torino che lo inserisce nel proprio settore giovanile. Nella stagione 1979-80 viene aggregato alla prima squadra, e l'allenatore Gigi Radice lo fa esordire in Serie A il 30 settembre 1979, in occasione della vittoria esterna contro l'Avellino, per sostituire a fine primo tempo l'infortunato Pecci. A fine stagione le sue presenze in prima squadra saranno cinque.

Nell'estate 1980 viene ceduto in prestito alla Pistoiese, formazione al suo esordio assoluto in massima serie. Partito inizialmente come rincalzo e spesso quindi destinato in panchina, Paganelli trova gradualmente sempre maggiore spazio in formazione, riuscendo ad imporsi come mediano solido e fisicamente molto dotato (l'altezza di 1.88 m è per l'epoca quasi da corazziere) e scendendo in campo in 25 occasioni, realizzando due reti, in occasione di altrettante vittorie contro Brescia e Catanzaro[1]: quest'ultima è particolarmente rilevante in quanto è la prima vittoria esterna in A nella storia dei toscani e vale un provvisorio sesto posto in classifica. A fine stagione la Pistoiese conclude tuttavia all'ultimo posto con conseguente immediato ritorno fra i cadetti.

Mentre si attende la sua definitiva esplosione, Paganelli, rientrato al Torino per fine prestito, subisce un gravissimo infortunio che ne determina un lunghissimo stop e di fatto ne compromette la carriera. Riappare nella stagione 1982-83 nel Catania, disputando 15 incontri fra i rossazzurri e contribuendo alla promozione in massima serie. Tuttavia i problemi fisici non finiscono e ne impediscono la prosecuzione della carriera ad altri livelli.

A metà anni ottanta milita nella SPAL che in C1 che sfiora ripetutamente la promozione in Serie B; in questo periodo compie le ultime apparizioni ad alto livello disputando due edizioni della Coppa Italia maggiore, realizzando anche una rete nell'edizione 1987-88 in occasione di una sfida contro il Messina.[2]

In carriera ha complessivamente totalizzato 30 presenze e 2 reti in Serie A e 15 presenze in Serie B.

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica