Apri il menu principale

La mistica renano-fiamminga[1], a volte chiamata mistica domenicana o mistica tedesca, fu un movimento mistico cristiano del Basso Medioevo, particolarmente importante all'interno dell'ordine domenicano e in Germania. Anche se le sue origini risalgono a Ildegarda di Bingen, la mistica renana è rappresentata soprattutto da Meister Eckhart[2], Giovanni Taulero[3] ed Enrico Suso[4]. Altre figure importanti sono Rulman Merswin e Margaretha Ebner e il gruppo mistico medioevale degli Amici di Dio.

DescrizioneModifica

Spesso questo movimento sembra assumere una posizione contrastante con la Scolastica e la teologia tedesca, ma il rapporto tra scolastica e misticismo tedesco è dibattuto. Considerando il movimento come precedente della riforma, il contrasto diventa molto evidente. Per esempio, l'uso del vernacolo si pone in netto contrasto con il latino obbligatorio degli scolastici, la maggiore attenzione per la laicità è in contrasto con la più sacramentale interpretazione della Chiesa, e questi elementi sono entrambi ripresi e trasformati da Martin Lutero. La mistica tedesca può essere vista anche come un'applicazione pratica della Scolastica. Più conosciuto per i suoi famosi sermoni in tedesco, Meister Eckhart scrisse anche, in latino, una lunga esposizione filosofica degli stessi insegnamenti. Alcuni studiosi lo hanno considerato un tomista piuttosto ortodosso, il cui misticismo deriva naturalmente dagli insegnamenti ufficiali, anche se attraverso le idiosincrasie proprie di Eckhart.

Alcune caratteristiche del movimento:

Alcuni esponenti del movimento furono criticati dalla Chiesa e accusati di eterodossia o di avere opinioni eretiche.

Il movimento influenzò la successiva Riforma protestante, e anche filosofi quali Schopenhauer[senza fonte] e Wittgenstein[senza fonte].

NoteModifica

  1. ^ Louis Cognet (a cura di Marco Vannini), Introduzione ai mistici renano-fiamminghi, Cinisello Balsamo, San Paolo, 1991 ISBN 88-215-2059-5.
  2. ^ Tranchesi, Gregory, Filosofia morale e mistica in Meister Eckhart, Città di Castello, Edizioni Nuova Prhomos, 2013 ISBN 978-88-97900-87-0.
  3. ^ Libera, Alain. Meister Eckhart e la mistica renana. Milano: Jaca Book, 1998 ISBN 88-16-43310-8 pp. 98-106
  4. ^ idem, pp.81-90

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cristianesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cristianesimo