Apri il menu principale

Moadon Kaduregel Bnei Yehuda Tel Aviv

Bnei Yehuda
Calcio Football pictogram.svg
HaShkhuna (i vicini),
HaZehuvim (i dorati)
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Arancione e Nero.svg Arancio, nero
Dati societari
Città Tel Aviv
Nazione Israele Israele
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Israel.svg IFA
Campionato Ligat ha'Al
Fondazione 1936
Presidente Israele Kfir Edri
Allenatore Israele Yossi Abukasis
Stadio Stadio Bloomfield
(29 000 posti)
Sito web www.fc-bnei-yehuda.co.il/
Palmarès
Titoli nazionali 1 Campionato israeliano
Trofei nazionali 3 Coppe di Stato
1 Supercoppa d'Israele
2 Toto Cup
Si invita a seguire il modello di voce

Il Moadon Kaduregel Bnei Yehuda Tel Aviv (in ebraico: מועדון כדורגל בני יהודה תל אביב?), noto semplicemente come Bnei Yehuda, è una società calcistica israeliana con sede nella città di Tel Aviv, militante nella Ligat ha'Al, la prima serie del campionato israeliano di calcio.

Disputa le partite interne allo Stadio Bloomfield di Tel Aviv.

StoriaModifica

Fondato nel 1936, il club (il cui nome significa letteralmente "Figli di Giuda") raggiunge la promozione in prima divisione nel 1959 e da quel momento ha qui passato la maggior parte della sua storia. Messo un po' in ombra dai due maggiori club di Tel Aviv (il Maccabi e l'Hapoel), il Bnei Yehuda conquista il suo primo successo, la Coppa di Stato, nel 1968, replicandosi nel 1980 sotto la guida del futuro ct. della nazionale israeliana Shlomo Sharf. Nella stagione 1989-90 giunge il primo titolo nazionale: guidato in panchina dalle vecchie glorie del calcio israeliano Giora Spiegel e Rami Levi e trascinato dal capitano Moshe Sinai, il Bnei Yehuda vince il campionato staccando di 4 punti l'Hapoel Petah Tikva. Gli anni novanta confermano il buon momento del club, che nel frattempo si arricchisce di calciatori del calibro di Alon Mizrahi, Haim Revivo e l'ucraino Nikolai Kodritzki. Nel 1992 giunge anche la prima Toto Cup.
Gli anni d'oro si interrompono bruscamente nel 1994, quando un incidente stradale strappa la vita a Kodritzki, mentre - ironia della sorte - tornava da un'amichevole tra la nazionale ucraina e quella israeliana.
Nel 1997 il Bnei Yehuda si aggiudica nuovamente la Toto Cup, ma i fasti del passato paiono ormai lontani. Al termine della stagione 2000-01 giunge pure la retrocessione in seconda divisione, anche se prontamente riscattata l'anno seguente.

OrganicoModifica

Rosa 2019-2020Modifica

Aggiornata al 28 gennaio 2019.

N. Ruolo Giocatore
1   P Emilijus Zubas
2   D Dan Mori
3   D Dean Akafi
4   D Nir Gevili
8   C Shay Mazor
10   A Amit Zenati
11   A Daniel Avital
14   D Daniel Flesher
16   A Avishay Cohen
17   D Itzik Azuz
18   A Dor Jan
N. Ruolo Giocatore
19   C Ismaila Soro
20   A Roi Ben Shimon
21   C Sagas Tambi
23   D Matan Baltaxa
26   D Amit Bitton
55   P Yehonatan Shabi
77   C Sean Malka
89   A Fejsal Mulić
  C Eithan Velblum
  C Ben Shimoni
  A Mohammad Ghadir

Rose delle stagioni precedentiModifica

PalmarèsModifica

Competizioni nazionaliModifica

1989-1990
1967-1968, 1980-1981, 2016-2017, 2018-2019
1991-1992, 1996-1997
1962
2014-2015

Altri piazzamentiModifica

Secondo posto: 1980-1981, 1986-1987, 1991-1992
Terzo posto: 1981-1982, 1992-1993, 2011-2012
Finalista: 1964-1965, 1977-1978, 2005-2006, 2009-2010
Finalista: 1968, 1981, 2017, 2019
Secondo posto: 2001-2002

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio