Apri il menu principale
Ironi Kiryat Shmona
Calcio Football pictogram.svg
K8
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px Blu e Bianco2.svg Blu, bianco
Dati societari
Città Kiryat Shmona
Nazione Israele Israele
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Israel.svg IFA
Campionato Ligat ha'Al
Fondazione 2000
Presidente Israele Izzy Sheratzky
Allenatore Israele Haim Silvas
Stadio Stadio municipale di Kiryat Shmona
(5.300 posti)
Palmarès
Titoli nazionali 1 campionato israeliano
Trofei nazionali 2 Coppa Toto Al
2 Coppa Toto Leumit
1 Coppe di Stato
1 Supercoppa d'Israele
Si invita a seguire il modello di voce

Il Moadon Kaduregel Ironi Kiryat Shmona (in ebraico: מועדון כדורגל עירוני קרית שמונה?), noto come Ironi Kiryat Shmona, è una società calcistica israeliana con sede nella città di Kiryat Shmona, militante nella Ligat ha'Al, la massima serie del campionato israeliano di calcio.

Fino al 2012, il club ha avuto il nome ufficiale di "Hapoel Ironi Ituran Kiryat Shmona"[1].

StoriaModifica

FondazioneModifica

Il club è nato nel 2000 dalla fusione dei preesistenti club cittadini dell'Hapoel Kiryat Shmona e del Maccabi Kiryat Shmona, ambedue militanti nelle serie minori del campionato[1]. Patrocinatore dell'operazione è l'uomo d'affari israeliano Izzy Sheratzky, presidente della società israeliana Ituran (operante nel settore dei navigatori GPS), nell'ambito di copiosi investimenti finalizzati a migliorare la qualità della vita degli abitanti di Kiryat Shmona. Quest'ultima città, obiettivo di migliaia di razzi sparati annualmente da Hezbollah dai territori oltre il vicino confine con il Libano, aveva infatti subito l'esodo di buona parte della popolazione, con conseguente chiusura di molte imprese e riduzione dei servizi pubblici per i residenti[2].

I primi anni e la promozione in Ligat ha'AlModifica

Iscritto al Girone settentrionale della Liga Alef (la quarta divisione del campionato israeliano), l'Ironi ottiene il primo posto, guadagnando subito la promozione in Liga Artzit. Al termine della stagione 2002-2003 giunge una nuova promozione, grazie al secondo posto che consente all'Ironi il passaggio in Liga Leumit.

L'anno dopo, l'Ironi sfiora la promozione in Ligat ha'Al, giungendo terzo per peggior differenza reti (di appena tre goal) nei confronti dell'Hapoel Nazareth Illit[3]. Dopo un nuovo terzo posto nella stagione 2005-2006[4], l'Ironi Kiryat Shmona vince il campionato di Liga Leumit 2006-2007, ottenendo finalmente la promozione in Ligat ha'Al[5].

Le prime stagioni nella massima serieModifica

Il primo campionato in massima serie si chiude con il terzo posto e una storica qualificazione al primo turno preliminare di Coppa UEFA 2008-2009.

Nella successiva stagione, tuttavia, l'Ironi non riesce a mantenere il buon livello mostrato l'anno precedente. Nonostante il beneaugurante esordio europeo, con il passaggio del primo turno preliminare contro i montenegrini del Mogren (1-1 in casa e 0-3 a Budua), l'Ironi viene eliminato nel secondo turno preliminare dai bulgari del Liteks Loveč, capaci di vincere in Israele per 2-1, dopo lo 0-0 dell'andata.

In campionato, l'Ironi non è in grado di confermarsi nei livelli alti della classifica, concludendo il torneo all'ultimo posto, con retrocessione in Liga Leumit.

Il ritorno in Ligat ha'AlModifica

Il ritorno in Ligat ha'Al è immediato, con l'Ironi che vince agevolmente la stagione regolare e i play-off della Liga Leumit 2009-2010[6].

Nella Ligat ha'Al 2010-2011, l'Ironi giunge quarto al termine della stagione regolare, guadagnando la qualificazione ai play-off. Qui, tuttavia, ottiene solo una vittoria e un pareggio, a fronte di tre sconfitte, concludendo quinto e non riuscendo a qualificarsi ad una competizione europea. Nella stessa stagione, l'Ironi ha, comunque, modo di riscattarsi, vincendo per la prima volta la Coppa Toto Al, battendo in finale il Maccabi Petah Tiqwa per 1-0.

Il primo titolo nazionaleModifica

Nel campionato 2011-2012, l'Ironi vince la gara d'esordio in casa dell'Hapoel Haifa (0-1), per poi uscire sconfitto in casa (1-3) dal Maccabi Netanya. A partire dalla terza giornata di campionato, tuttavia, l'Ironi inanella una serie di ben 25 risultati utili consecutivi che gli consentono, alla quindicesima giornata, di prendere il comando solitario della classifica e, al termine della stagione regolare, di concludere nettamente al primo posto, con 66 punti (19 vittorie, 9 pareggi e appena 2 sconfitte), la miglior difesa e la miglior differenza reti del campionato, oltre ad un vantaggio di 17 punti sull'Hapoel Tel Aviv, secondo classificato.

Ai play-off, dopo la sconfitta per 1-0 con il Bnei Yehuda, all'Ironi Kiryat Shmona è sufficiente lo 0-0 contro l'Hapoel Tel Aviv, ottenuto in casa il 2 aprile 2012, per vincere matematicamente il primo titolo della propria storia, con cinque giornate di anticipo.

Nella stessa stagione, l'Ironi bissa il successo dell'anno precedente in Coppa Toto Al, superando in finale ai rigori l'Hapoel Tel Aviv.

OrganicoModifica

Rosa 2019-2020Modifica

Aggiornata al 30 gennaio 2019.

N. Ruolo Giocatore
1   P Gad Amos
2   D Marcus Diniz
3   D Kobi Mor
4   D Idan Nachmias (capitano)
5   D Eyad Abu Abaid
8   C Samuel Broun
10   A Mohammed Shaker
14   C Liroy Zhairi
16   C Omer Lakou
17   C Valon Ahmedi
N. Ruolo Giocatore
19   A Shimon Abuhatzira
22   C Ismaeel Ryan
28   A Yoel Abuhatzira
29   P Džiugas Bartkus
33   D Jorge Morcillo
55   C Vladimir Broun
77   D Uri Magbo
  D Amir Ben-Shimon
  C John Jairo Ruiz
  A Cillian Sheridan

PalmarèsModifica

Competizioni nazionaliModifica

2011-2012
2013-2014

Altri piazzamentiModifica

Secondo posto: 2014-2015
Terzo posto: 2007-2008, 2013-2014
Finalista: 2012-2013
Semifinalista: 2010-2011, 2017-2018
Semifinalista: 2017-2018, 2019-2020
Terzo posto: 2003-2004, 2005-2006

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) History of the Hapoel Irony Kiryat Shemona Football Club, in Ituran K8. URL consultato il 2 febbraio 2012 (archiviato dall'url originale il 19 dicembre 2011).
  2. ^ (EN) Nati Tucker, Izzy Sheratzky's thwarted attempt to invigorate Kiryat Shmona, in Haaretz, 1º settembre 2011. URL consultato il 2 febbraio 2012.
  3. ^ (EN) Liga Leumit 2003/04, in RSSSF. URL consultato il 2 febbraio 2012.
  4. ^ (EN) Liga Leumit 2005/06, in RSSSF. URL consultato il 2 febbraio 2012.
  5. ^ (EN) Liga Leumit 2006/07, in RSSSF. URL consultato il 2 febbraio 2012.
  6. ^ National League-2009/2010, in IFA. URL consultato il 2 febbraio 2012 (archiviato dall'url originale il 4 aprile 2012).

Collegamenti esterniModifica

  • (HEEN) Sito ufficiale, su iturank8.co.il (archiviato dall'url originale il 1º marzo 2008).
  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio