Moadon Sport Ashdod

Moadon Sport Ashdod
Calcio Football pictogram.svg
I Delfini
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px pentasection vertical HEX-DF0728 HEX-FAF428.svg Rosso, giallo
Dati societari
Città Ashdod
Nazione Israele Israele
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Israel.svg IFA
Campionato Ligat ha'Al
Fondazione 1999
Presidente Israele Jacky Ben-Zaken
Allenatore Israele Yuval Naim
Stadio HaYud-Alef
(7.420 posti)
Sito web www.fcashdod.com
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

Il Moadon Sport Ashdod (in ebraico: מועדון ספורט אשדוד?), noto semplicemente come Ashdod, è una società calcistica israeliana con sede nella città di Ashdod, militante nella Ligat ha'Al, la massima serie del campionato israeliano di calcio.

StoriaModifica

Nato nel 1999 dalla fusione delle due società calcistiche dell'Hapoel Ashdod (all'epoca militante in Liga Alef, la terza divisione) e dell'Ironi Ashdod (club di prima divisione, fondato nel 1961), il club non si è finora aggiudicato alcun titolo. Nonostante il ridotto budget a disposizione e la giovane età, l'Ashdod raggiunse il terzo posto in Ligat ha'Al nella stagione 2004-2005, impresa che valse la qualificazione alla Coppa UEFA della stagione seguente. Qui il cammino terminò subito, al secondo turno preliminare, dopo un doppio pareggio (2-2 in casa e 1-1 in trasferta e conseguente eliminazione per minor numero di reti segnate in trasferta) contro gli sloveni dell'Domžale.

Nella Coppa Intertoto 2002 l'Ashdod aveva invece fatto l'esordio assoluto nelle competizioni europee. Il cammino degli israeliani era iniziato nel migliore dei modi, contro i cechi del Brno (vittoria per 5-0 in trasferta e pareggio per 1-1 nel ritorno in casa). Al secondo turno, però, la compagine israeliana era stata eliminata dai bulgari del Marek Dupnica (1-1 in casa e 0-1 in trasferta).

Nella stagione 2011-2012 l'Ashdod ha a lungo lottato nelle posizioni di vertice con l'Ironi Kiryat Shmona e l'Hapoel Tel Aviv, per poi chiudere al terzo posto la stagione regolare. Al termine dei play-off si è classificato settimo, mancando la qualificazione alle coppe europee.

ColoriModifica

L'Ashdod sfoggiava inizialmente un completo azzurro, ma da ormai alcuni anni ha cambiato la divisa in una maglia a strisce verticali giallo-rosse con pantaloncini rossi; l'azzurro, invece, è rimasto nei pantaloncini della divisa da trasferta.

Nella decisione ha avuto un ruolo determinante l'attuale co-presidente (insieme a Jacky Ben-Zaken) Haim Revivo (ex calciatore dell'Ashdod e fratello maggiore dell'attuale capitano della squadra David Revivo), motivando la decisione con la volontà di ricordare i colori delle due compagini dalla cui fusione è nato il club (l'Hapoel Ashdod sfoggiava una divisa rossa, mentre il Maccabi Ironi Ashdod aveva come colori il giallo e il blu).

PalmarèsModifica

Competizioni nazionaliModifica

2015-2016

Altri piazzamentiModifica

Terzo posto: 2004-2005
Semifinalista: 2009-2010, 2011-2012

OrganicoModifica

Rosa 2019-2020Modifica

Aggiornata al 1º gennaio 2020.

N. Ruolo Giocatore
1   P Roei Mishpati
3   D Gil Cohen
4   D Timothy Awany
5   D Nir Bardea
6   C Hamoudi Kna'an
7   A Shoval Gozlan
8   C Shlomi Azulay
9   C Roei Gordana
10   C Jimmy Marín
11   A Sagiv Yehezkel
13   D Montari Kamaheni
14   A Dean David
N. Ruolo Giocatore
15   D Tom Ben Zaken
16   D Zohar Zasno
17   C Naor Abudi
18   A Bentzi Moshel
19   C Samuel Alabi
22   C Fares Abu Akel
25   D David Tiram
41   P Ron Shushan
55   P Omer Egozi
77   C Ya'akov Berihon
88   C Renan
98   D Manamto Asefa

Rose delle stagioni precedentiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN258000343 · WorldCat Identities (ENviaf-258000343
  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio