Apri il menu principale
Monte Argentea
Monte argentea da monte rama.png
L'Argentea visto dal monte Rama
StatoItalia Italia
RegioneLiguria
Provinciaprovincia di Genova
Altezza1 082 m s.l.m.
Prominenza37 m
CatenaAppennino ligure
Coordinate44°16′30″N 8°23′56.4″E / 44.275°N 8.399°E44.275; 8.399Coordinate: 44°16′30″N 8°23′56.4″E / 44.275°N 8.399°E44.275; 8.399
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Monte Argentea
Monte Argentea

Il monte Argentea è una montagna dell'Appennino ligure, alta 1.082 m s.l.m., nella parte occidentale della provincia di Genova.

DescrizioneModifica

L'Argentea si trova leggermente discosto verso sud dallo spartiacque principale appenninico ligure - padano. La vetta ha la forma di un breve cresta allungata in direzione nord-sud, e costituisce una panoramica balconata sul mar Ligure e sulla costa del Genovesato. La montagna è interamente compresa nel comune di Arenzano. È una delle cime che fanno parte del gruppo del Beigua, e appartiene alla catena che va dal passo del Faiallo al passo del Giovo, laddove lo spartiacque tirrenico - padano raggiunge la minore distanza dalla costa tirrenica di tutto il suo sviluppo.

Dal punto di vista geologico fa parte del gruppo di Voltri, con prevalenza di serpentiniti; per il suo interesse orogenetico, la zona è stata oggetto di approfonditi studi geologici da molti anni [1]. Dal punto di vista vegetazionale, l'Argentea presenta la tipica macchia mediterranea, con rari boschi di conifere presenti lungo le sue pendici che digradano verso la costa.

La montagna è interamente compresa nel territorio protetto del Parco del Beigua.

AccessoModifica

L'Argentea è una facile e frequentata mèta escursionistica, raggiungibile sia dal versante tirrenico, che dall'entroterra.

  • Dalla costa l'itinerario principale inizia da Arenzano, o meglio dalla sua frazione Campo, e sale per pendii mediamente ripidi ed aperti sino ad un rifugio, denominato "Padre Rino", da dove, con un ultimo strappo, guadagna il fianco ovest della piccola cresta che costituisce la vetta. Il tempo di salita è di circa 2,30 ore e il dislivello (da Campo) di circa 900 metri.
  • Dal versante padano si perviene all'Argentea con diversi itinerari. Tra questi il più significativo parte da Vara Inferiore, frazione del Comune di Urbe e percorrendo un itinerario immerso in fitti boschi di latifoglie o di castagneti, segue l'orografia di questo versante, molto meno scosceso rispetto a quello marittimo. Uscendo in quota su praterie erbose, perviene allo spartiacque, dove transita l'Alta Via dei Monti Liguri. Da qui in poco tempo di raggiunge la vetta. Il dislivello è di circa 400 metri, ma il tempo richiesto è di circa 2,30 - 3 ore, per la lunghezza dell'itinerario.

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • A. Parodi, I monti del Beigua, Parodi Editore, Arenzano (GE), 2001
  • Federazione Italiana Escursionismo - Comitato regionale Ligure. Guida agli itinerari escursionistici della Provincia di Genova - edit. Studio Cartografico Italiano, Genova

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

CartografiaModifica

  Portale Montagna: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di montagna