Apri il menu principale
Monte Cesen
Paesaggio dal Montello.jpg
Il Cesen (a sinistra) visto dal Montello
StatoItalia Italia
RegioneVeneto Veneto
ProvinciaBelluno Belluno
Treviso Treviso
Altezza1 570 m s.l.m.
CatenaAlpi
Coordinate45°56′49.2″N 12°00′37.98″E / 45.947°N 12.01055°E45.947; 12.01055Coordinate: 45°56′49.2″N 12°00′37.98″E / 45.947°N 12.01055°E45.947; 12.01055
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Monte Cesen
Monte Cesen
Mappa di localizzazione: Alpi
Monte Cesen
Dati SOIUSA
Grande ParteAlpi Orientali
Grande SettoreAlpi Sud-orientali
SezionePrealpi venete
SottosezionePrealpi bellunesi
SupergruppoCatena Cavallo-Visentin
GruppoGruppo del Visentin
SottogruppoDorsale del Prendul
CodiceII/C-32.II-B.2.b

Il monte Cesen è un massiccio delle prealpi venete, situato a al margine di nord-ovest della provincia di Treviso. È il primo rilievo che si incontra (andando verso est) dopo che il fiume Piave interrompe la catena montuosa, collegando la Valbelluna alla Pianura veneto-friulana. La sua vetta più alta è di 1.570 m s.l.m.

Dal punto di vista geologico, esso è costituito da rocce calcaree e dolomitiche di età mesozoica (soprattutto biancone).

La prossimità della cima può essere raggiunta anche in automobile partendo da Valdobbiadene e seguendo l'ex provinciale 143 "del Monte Cesen".

Paesaggio dal Cesen, verso sud; al centro, la Valmareno.

Il Cesen fu citato per la prima volta in un documento del 7 maggio 1116 nel quale Enrico V vi fissava il confine tra Segusino, Vas e la contea di Cesana. Durante la Repubblica di Venezia fu diviso tra le quindici comunità della Val di Dobiadene (l'attuale Valdobbiadene).

Area protettaModifica

Il suo ricco patrimonio ambientale ha fatto avanzare la proposta di istituirvi una riserva naturale regionale. A partire dal 1995 è stata avanzata la proposta di istituire il sito di interesse comunitario "Monte Cesen" (codice IT3240003).

Collegamenti esterniModifica