Monte Croce (Alpi Cusiane)

Monte Croce
Monte Croce alpi Cusiane.png
La cima della montagna
StatoItalia Italia
RegionePiemonte Piemonte
ProvinciaVerbano-Cusio-Ossola Verbano-Cusio-Ossola
Altezza1 643[1] m s.l.m.
Prominenza72 m
CatenaAlpi
Coordinate45°53′00.6″N 8°18′35.32″E / 45.8835°N 8.30981°E45.8835; 8.30981Coordinate: 45°53′00.6″N 8°18′35.32″E / 45.8835°N 8.30981°E45.8835; 8.30981
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Monte Croce
Monte Croce
Mappa di localizzazione: Alpi
Monte Croce (Alpi Cusiane)
Dati SOIUSA
Grande ParteAlpi Occidentali
Grande SettoreAlpi Nord-occidentali
SezioneAlpi Pennine
SottosezioneAlpi Biellesi e Cusiane
SupergruppoAlpi Cusiane
GruppoCostiera Capio-Massa del Turlo
CodiceI/B-9.IV-B.3

Il Monte Croce (1.643 m s.l.m.) è una montagna del Piemonte. Si trova nelle Alpi Cusiane e rappresenta la vetta più alta della conca del Lago d'Orta.

CaratteristicheModifica

Sulla cima della montagna convergono la Val Mastallone (una valle laterale della Valsesia), la Valle Strona e il bacino del Lago d'Orta. Amministrativamente però il comune cusiano di Quarna Sotto si espande sia in Valsesia che in Valle Strona e il monte Croce risulta completamente incluso nel suo territorio.[2]. Delle tre creste che convergono sulla montagna quella nord-occidentale perde quota fino alla Bassa del Campo (1.571 m) per poi risalire alla Massa del Turlo; quella meridionale collega il Monte Croce con il monte Ostano e infine quella orientale funge da spartiacque tra la Val Strona e la conca del Lago d'Orta e comprende il Monte Congiura (1.381 m) e il monte Mazzocone. Sulla cima del Monte Croce si trova una alta croce di vetta metallica. La parte sommitale della montagna è principalmente prativa sui versanti meglio esposti mentre a nord, verso la valle Strona, predominano latifoglie a portamento cespuglioso.

StoriaModifica

La montagna, che non ha mai avuto grande interesse alpinistico, era già nota nell'Ottocento come punto panoramico anche tra i viaggiatori stranieri che visitavano l'Italia settentrionale[3]. La zona del monte Croce fu teatro durante la Resistenza di varie operazioni belliche[4] e veniva utilizzata dai partigiani come via di collegamento tra la Valsesia e la zona dei laghi. Sulla vetta si trova una grossa croce metallica posizionata nel 1973 per sostituire un'altra croce risalente al 1913.[5]

Accesso alla vettaModifica

Dal versante affacciato sul Lago d'Orta si può salire sulla vetta partendo dal'Alpe Camasca[3] oppure anche, con un percorso più lungo, direttamente dal centro comunale di Quarna Sopra[6]. Altri sentieri raggiungono il monte Croce partendo da Sambughetto (Valstrona) o da Varallo Sesia[3].

NoteModifica

  1. ^ Omegna - Varallo - Lago d'Orta, carta Kompass in scala 1:50.000 n.97
  2. ^ CSI-Piemonte, Geoportale Piemonte, su geoportale.piemonte.it. URL consultato il 30 gennaio 2018.
  3. ^ a b c Teresio Valsesia, Tre itinerari per salire sul Monte Croce, in La Stampa, 19 agosto 2013. URL consultato il 30 gennaio 2018 (archiviato dall'url originale il 12 maggio 2019).
  4. ^ Giuliano Vassalli, Ne valeva la pena: Dalla Repubblica dell'Ossola alla Costituzione Italiana, M & B Publishing, 1997, pp. 56.
  5. ^ CAI-TCI, Alpi Biellesi e Valsesiane, pag. 309.
  6. ^ Quarna Sotto - Monte Croce (Itinerario T22), Comune di Quarna Sotto. URL consultato il 30 gennaio 2018.

BibliografiaModifica

CartografiaModifica

Altri progettiModifica

  Portale Montagna: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di montagna