Monte Fumaiolo

Monte Fumaiolo
Tibre stèle a la source.jpg
StatoItalia Italia
Altezza1 407 m s.l.m.
Prominenza488 m
CatenaAppennino tosco-romagnolo
Coordinate43°47′21.12″N 12°04′17.76″E / 43.7892°N 12.0716°E43.7892; 12.0716Coordinate: 43°47′21.12″N 12°04′17.76″E / 43.7892°N 12.0716°E43.7892; 12.0716
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Monte Fumaiolo
Monte Fumaiolo

Il monte Fumaiolo (1407 m s.l.m.) è una cima dell'Appennino tosco-romagnolo (appennino cesenate), situata tra Romagna e Toscana. È noto poiché vicino alla sua vetta, a 1268 m s.l.m., è situata la sorgente del fiume Tevere.

EtimologiaModifica

L'origine probabile del nome sembrerebbe la più ovvia: Fumaiolo deriva dal termine "fumo", poiché la sua vetta e le sue pendici sono spesso sovrastate da un pennacchio di nubi, le quali sembrano levarsi in cielo dalla vetta del monte.[senza fonte] Un'altra accreditata ipotesi fa risalire il nome Fumaiolo all'attività dei carbonai che sfruttavano le ampie foreste circostanti per la produzione di carbone.[senza fonte]Un'altra possibile e più verosimile spiegazione in merito all'origine del nome, vi è il fatto che una volta il monte si chiamava "Fiumaiolo" proprio perché dà origine ai fiumi Tevere, Savio e Para.[senza fonte]

Geografia fisicaModifica

Affiancato dai monti Aquilone e Comero, il Fumaiolo è famoso per le sue imponenti foreste di faggio, le cosiddette faggete, che si possono percorrere grazie a una rete di comodi sentieri transitabili a piedi e in mountain bike. Dalla cima del Fumaiolo e dal vicino Pratone della Briglia, si può godere di un panorama a perdita d'occhio su buona parte della penisola, dalla riviera romagnola a nord-est, alle colline toscane (fino al monte Amiata), dalle vette dell'Appennino umbro-marchigiano (monte Nerone e monte Catria) alle colline umbre e tutta la dorsale dell'Appennino tosco-emiliano (Alpe della Luna, monte Falterona, monte Falco) fino al Corno alle Scale. Nelle giornate più limpide invernali si distinguono ad occhio nudo le vette innevate delle Alpi e la curva della riviera romagnola fino alla laguna di Venezia[1].

 
La sorgente del Tevere vicino alla vetta del Monte Fumaiolo

Geografia politicaModifica

Fino all'epoca fascista il territorio attorno al monte Fumaiolo (che corrisponde all'odierno comune di Verghereto, in provincia di Forlì-Cesena), faceva parte della Toscana. Nel 1923 Benito Mussolini, senza ragione geografica ma per dare importanza alla propria terra d'origine, decretò una modifica dei confini tra le province di Arezzo e Forlì includendo in quest'ultima la sorgente del Tevere, "fiume sacro ai destini di Roma".

Per sancire l'importanza di tale avvenimento fu organizzata un'imponente manifestazione pubblica e sul luogo dove sorge il Tevere fu inaugurato un monumento marmoreo con i simboli della Roma imperiale: l'aquila e la lupa capitolina. Nel paese di Balze di Verghereto fu posta una colonna proveniente dal Foro romano, ad indicare l'inizio della strada che sale verso il monte.

NoteModifica

  1. ^ IL MONTE FUMAIOLO, su Autosufficienza.it, 27 ottobre 2015. URL consultato il 19 marzo 2020.

Collegamenti esterniModifica