Apri il menu principale
Monte Grondilice
Monte Grondilice.jpg
Monte Grondilice dalla Finestra del Grondilice
StatoItalia Italia
RegioneToscana Toscana
ProvinciaLucca Lucca
Massa-Carrara Massa-Carrara
Altezza1 809 m s.l.m.
CatenaAlpi Apuane (nel Subappennino toscano)
Coordinate44°07′08.5″N 10°12′49.38″E / 44.119028°N 10.213716°E44.119028; 10.213716Coordinate: 44°07′08.5″N 10°12′49.38″E / 44.119028°N 10.213716°E44.119028; 10.213716
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Monte Grondilice
Monte Grondilice

Il Monte Grondilice (pron. Grondìlice) è un rilievo montuoso italiano delle Alpi Apuane alto 1.809 m s.l.m.. Si trova sullo spartiacque che segna il confine tra le province di Lucca (comune di Minucciano) e Massa - Carrara (comune di Fivizzano) nella parte settentrionale del Parco naturale regionale delle Alpi Apuane.

DescrizioneModifica

Dalla vetta si dipartono tre crinali: verso Nord, la Cresta Garnerone lo congiunge al Pizzo d'Uccello, alto 1781 metri s.l.m.; verso Sud-Ovest un'ampia sella lo collega, attraverso il Monte Rasori, al Monte Sagro, alto 1749 metri s.l.m.; a Est, il Passo delle Pecore lo collega al massiccio dei monti Contrario, alto 1789 metri s.l.m. ed al Monte Cavallo, alto 1895 metri s.l.m.

A Ovest si apre la Valle di Vinca, a cui si accede dal Passo di Foce di Giovo, a Sud si apre una profonda valle che porta attraverso Biforco, Forno ed Antona, a Massa ed al Tirreno; a Nord della vetta si apre infine la Valle Serenaia, con il vecchio Rifugio Donegani e, in località Orto di Donna, con il Centro del Parco delle Alpi Apuane. Nei pressi di questi rifugi e del Monte Grondilice, si trova il sentiero che porta al Passo di Foce di Cardeto, che conduce alla salita del Monte Pisanino, il più alto della Catena Apuana, con i suoi 1946 metri s.l.m.

Dalla vetta la vista spazia sulle cime delle Alpi Apuane, e su tutta la stupenda Valserenaia, con i suoi antichi circhi glaciali; aperta solo verso Nord, la valle è racchiusa tra il Pizzo d'Uccello, la Cresta Garnerone, lo stesso Grondilice, il Contrario, ed il Pisanino. Nelle giornate serene, dalla cima del Monte Grondilice si ammirano inoltre l'alto Mar Tirreno, il Mar Ligure di levante, l'Arcipelago Toscano e le montagne della Corsica settentrionale. La vetta del Monte Grondilice può essere raggiunta con percorsi che comportano il superamento di difficoltà di tipo alpinistico; un itinerario è il seguente: dalla Val d'Alberghi si giunge attraverso il Canale dei Pradacetti alla Forbice, a Sella Pradacetti ed alla cima. Presso il Passo delle Pecore si trova un'interessante via ferrata di notevole interesse alpinistico.

Interesse speleologicoModifica

Il Monte Grondilice riveste una importanza fondamentale per la speleologia italiana in quanto ospita due tra le più profonde grotte individuate in Italia: si tratta dell'abisso Olivifer, profondo 1215 metri[1], proprio sotto la vetta, e dell'Abisso Satanachia individuato nel 1990 ed esteso ad una profondità di 1040 metri nel 2010.

NoteModifica

  1. ^ [1] Società nazionale di speleologia USA

BibliografiaModifica

  • Giovannetti Bruno. Le Alpi Apuane un piccolo grande mondo, Ed. Le Lettere, 1998.
  • Bradley Frederick e Medda Enrico, Alpi Apuane, Ed. Promorama, 2004.
  • Ravera F. Alpi Apuane, Ed. Multigraphic, Firenze, 1990.
  • Bradley Frederick e Medda Enrico, Alpi Apuane, Guida al Territorio del Parco, Pacini Editore, Pisa, 1992.
  • Atti del Convegno di Studi. Geositi tra valorizzazione e conservazione la geodiversità delle Alpi Apuane, Pacini Editore, Pisa, 2009.
  • Sguazzoni Giovanni. Stratigrafia paleontologia sedimentologia dei grezzoni del Triassico al Monte Grondilice, Società Geologica Italiana Centro Documentazione, Roma, 1968.
  • E.Montagna, A.Nerli,A.Sabbatini. Alpi Apuane, Collana Guida dei Monti d'Italia, Coedizione CAI-TCI, 1979.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica