Apri il menu principale
Monte Mùfara
StatoItalia Italia
RegioneSicilia Sicilia
ProvinciaPalermo Palermo
Altezza1 865 m s.l.m.
Prominenza91 m
CatenaMadonie (nell'Appennino siculo)
Coordinate37°52′07.88″N 14°01′12.78″E / 37.868856°N 14.020216°E37.868856; 14.020216Coordinate: 37°52′07.88″N 14°01′12.78″E / 37.868856°N 14.020216°E37.868856; 14.020216
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Sicilia isola
Monte Mùfara
Monte Mùfara

Monte Mùfara (1.865 m s.l.m.) è una montagna della catena montuosa delle Madonie. Prospiciente il massiccio di Pizzo Carbonara a Nord, e la località sciistica di Piano Battaglia, la vetta è dotata di un impianto di risalita su seggiovia che consente di raggiungerne la cima.

Dal Monte Mufara si dipartono una serie di piste da sci che dall’inverno 2016 sono state completamente rifatte allargate e messe in sicurezza, adatte a tutti i livelli, da principianti a sciatori esperti. Le quote di esercizio variano tra i 1570 e i 1840 metri rendendo il comprensorio di Piano Battaglia – Monte Mufara come l’unico punto in Sicilia, oltre l’Etna, in cui è possibile praticare sport invernali. La vetta è inoltre, come in generale tutte le Madonie, molto interessante dal punto di vista naturalistico e paesaggistico.

Indice

FloraModifica

Per quanto riguarda la vegetazione, oltre a varie specie endemiche essa è composta prevalentemente da un’ampia faggeta, che si estende abbondante lungo il versante settentrionale della montagna.

AstronomiaModifica

Monte Mufara riveste una notevole importanza anche dal punto di vista astronomico. Fin dagli anni 70 infatti Il cielo delle Madonie fu già oggetto di verifiche e osservazioni. A quell'epoca si osservò il cielo delle Madonie e il cielo dell'Etna e il sito di Piano Battaglia risultò essere il più pulito, privo di inquinamento luminoso, con possibilità di osservazioni per più giorni l'anno, un sito ideale per la ricerca scientifica, la didattica e la divulgazione delle scienze astronomiche. Negli anni 90 a seguito di osservazioni del cielo fatte dall’O.R.S.A., associazione astrofili di Palermo, nasce l'idea di realizzare il Parco astronomico delle Madonie. Tale progetto prevedeva una Stazione osservativa sul Monte Mufara dotata di un telescopio robotico da 1 metro di diametro, gestito da una Centrale operativa collocata a Isnello (Contrada Mongerrati), in provincia di Palermo da utilizzare per scopi di ricerca scientifica come osservazioni di fenomeni transienti, supernove, asteroidi e pianeti extrasolari.

Nel 2021 sul Monte Mufara entrerà in funzione uno dei telescopi ottici NEOSTEL per il rilevamento e monitoraggio astronomico di oggetti near-Earth[1].

NoteModifica

  1. ^ Svelato il telescopio europeo Flyeye, cacciatore di asteroidi, su ANSA. URL consultato il 12 luglio 2019.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica