Montese

comune italiano
Montese
comune
Montese – Stemma Montese – Bandiera
Montese – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Emilia-Romagna-Stemma.svg Emilia-Romagna
ProvinciaProvincia di Modena-Stemma.png Modena
Amministrazione
SindacoMatteo Deluca (lista civica Montese... Si Rinnova) dal 23-9-2020
Territorio
Coordinate44°16′10″N 10°56′45″E / 44.269444°N 10.945833°E44.269444; 10.945833 (Montese)Coordinate: 44°16′10″N 10°56′45″E / 44.269444°N 10.945833°E44.269444; 10.945833 (Montese)
Altitudine841 m s.l.m.
Superficie81,01 km²
Abitanti3 262[2] (30-9-2019)
Densità40,27 ab./km²
FrazioniBertocchi, Castelluccio, Iola, Maserno, Montalto, Montespecchio, Salto, San Giacomo Maggiore, San Martino, Semelano[1]
Comuni confinantiCastel d'Aiano (BO), Fanano, Gaggio Montano (BO), Lizzano in Belvedere (BO), Pavullo nel Frignano, Sestola, Zocca
Altre informazioni
Cod. postale41055
Prefisso059
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT036026
Cod. catastaleF642
TargaMO
Cl. sismicazona 3 (sismicità bassa)[3]
Cl. climaticazona F, 3 386 GG[4]
Nome abitantiMontesini
PatronoSan Lorenzo
Giorno festivo10 agosto
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Montese
Montese
Montese – Mappa
Posizione del comune di Montese all'interno della provincia di Modena
Sito istituzionale

Montese (Montês in dialetto frignanese[5]) è un comune italiano di 3 262 abitanti della provincia di Modena in Emilia-Romagna, situato a sud del capoluogo sull'Appennino Modenese. Il comune di Montese è composto da 10 frazioni, il territorio è principalmente boschivo, particolarmente presenti i castagneti secolari e ricco di campi per il foraggio e per le tipiche Patate di Montese

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

  • La rocca dei nobili Montecuccoli feudatari del paese. Con la relativa torre, simbolo di Montese e ben visibile dai dintorni del paese.
  • I luoghi della seconda guerra mondiale: qui fu combattuta la battaglia di Montese. Nel territorio di Montese è tuttora possibile vedere i resti delle trincee, degli osservatori e dei rifugi costruiti da entrambi gli eserciti (dai brasiliani della FEB, 10th Mountain division, Wehrmacht). A Monte Belvedere, alla Lastra Bianca, al Monte Terminale di Iola e in molti altri monti nel territorio di Montese si possono osservare i resti della Linea Gotica, il fronte che durante la seconda guerra mondiale divideva i tedeschi dagli Alleati, correndo lungo gli Appennini.
  • Il museo Raccolta di cose Montesine si trova nella canonica di Iola di Montese, adiacente alla chiesa, che, danneggiata dai bombardamenti nell'ultimo periodo della seconda guerra mondiale, fu quasi completamente ricostruita nell'immediato dopoguerra. In questo museo si racconta anche parte della storia della 10th Mountain Division e della FEB (Força Expedicionária Brasileira), un contingente di soldati brasiliani che ha partecipato al conflitto con le Forze Alleate. Questo museo è suddiviso in due sezioni (Civiltà contadina e Seconda guerra mondiale).[6]
  • I secolari castagneti di Malalbergo e Alberelli.
  • L'Area Etrusca del Lago Bracciano dove è stata ricostruita una capanna Etrusca.
  • I caratteristici oratori di Riva di Biscia e di Monteforte
  • Nei boschi è possibile osservare il fenomeno naturale del foliage[7] in autunno.
  • La vista panoramica dalle vette nei dintorni di Iola (Monte della Torraccia)
  • Il secolare castagno/monumento situato a Maserno di Montese
  • Il sasso dei Carli [8]
  • L’oratorio di San Rocco a San Giacomo Maggiore.
  • Cascata di Striscialacqua

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Abitanti censiti[9]

 
Capanna Etrusca situata nella frazione Salto in località Lago bracciano

StoriaModifica

Il territorio di Montese era compreso nel feudo dato ai Montecuccoli dall'imperatore Ottone IV nel 1212 e così rimase in gran parte fino alla fine del '600. Il ramo dei Montecuccoli di Montese, originatosi dal conte Bersanino dal 1506, è uno dei rami più ricchi di personaggi illustri, tra l'altro, di Raimondo Montecuccoli .[10]

Durante la Seconda guerra mondiale il territorio di Montese fu teatro della battaglia di Montese combattuta dalla Força Expedicionária Brasileira; questa conquista fu la più importante vittoria militare ottenuta dall’esercito brasiliano oltreoceano.

A Montese nel 2012 è stata conferita la Medaglia di Bronzo al Merito Civile per gli sforzi patiti nel periodo bellico [11]

AmministrazioneModifica

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
12 maggio 1985 22 aprile 1995 Giancarlo Banorri Democrazia Cristiana Sindaco [12]
23 aprile 1995 12 giugno 2004 Luciano Mazza Partito Democratico della Sinistra Sindaco [12]
13 giugno 2004 6 giugno 2009 Carlo Castagnoli lista civica Sindaco [12]
7 giugno 2009 25 maggio 2019 Luciano Mazza lista civica Stretta di mano Sindaco
26 maggio 2019 30 giugno 2020 Adelaide Zaccaria lista civica Insieme per Montese Sindaco [13]
22 luglio 2020 21 settembre 2020 Valerio Zambelli Commissario prefettizio Sindaco
21 settembre 2020 in carica Matteo Deluca lista civica Montese... SI Rinnova Sindaco
 
Rocca e Torre di Montese

Tipicità alimentariModifica

  • Patata di Montese, rinomata ed apprezzata anche dallo chef stellato Massimo Bottura.[14]
  • Castagne; dalle quali per tradizione si ricava la farina di castagne. Vari prodotti sono realizzati con la farina di castagne: Mistocche, ciacci di castagne, frittelle, pane
  • Marroni
  • Parmigiano Reggiano di montagna
  • Noci e nocciole
  • Crescentine
  • Gnocco fritto
  • Zampanelle [15]
  • Ciacci [16]

NoteModifica

  1. ^ Comune di Montese - Statuto.
  2. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 30 settembre 2019.
  3. ^ Classificazione sismica (XLS), su protezionecivile.gov.it.
  4. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, 1º marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 1º gennaio 2017).
  5. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, GARZANTI, 1996, p. 424.
  6. ^ Benvenuto sulle Orme dei nostri Padri, su www.sulleormedeinostripadri.it. URL consultato il 15 ottobre 2018.
  7. ^ (EN) Autumn leaf color, in Wikipedia, 23 settembre 2018. URL consultato il 16 ottobre 2018.
  8. ^ Sasso dei Caroli o Cinghio dei Diamanti, su In Appennino Modenese, 19 aprile 2020. URL consultato il 27 dicembre 2020.
  9. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  10. ^ Itinerari turistici di Montecuccoli e Matilde di Canossa | Raimondo Montecuccoli | Comune di Montese Montese, la rocca e la dominazione dei Montecuccoli attraverso i secoli, su raimondomontecuccoli.galmodenareggio.it. URL consultato il 27 dicembre 2020.
  11. ^ Montese: conferita da Napolitano la medaglia di bronzo al merito civile, su ModenaToday. URL consultato il 27 dicembre 2020.
  12. ^ a b c http://amministratori.interno.it/
  13. ^ Portale della Provincia di Modena | Enti | Elezioni amministrative 25 maggio 2014, su provincia.modena.it. URL consultato il 15 marzo 2015 (archiviato dall'url originale il 23 aprile 2015).
  14. ^ Patata di Montese – Just another WordPress site, su Patata di Montese. URL consultato il 31 gennaio 2021.
  15. ^ Le zampanelle * Corno alle Scale, su Corno alle Scale, 25 maggio 2019. URL consultato il 27 dicembre 2020.
  16. ^ Ciacci - Ricetta, su Gran Consiglio della Forchetta. URL consultato il 27 dicembre 2020.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN136489558 · GND (DE4461241-2
  Portale Emilia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Emilia