Monti Čerskij (Territorio della Transbajkalia)

catena montuosa della Transbajkalia

I Monti Čerskij (russo хребет Черского, chrebet Čerskogo) sono una catena montuosa della Siberia Orientale meridionale (Territorio della Transbajkalia). La catena montuosa prende il nome dal famoso esploratore della Siberia Jan Čerskij.

Monti Čerskij
Location Yablonoi Mountains.PNG
Localizzazione dei monti Jablonovyj
ContinenteAsia
StatiRussia Russia
Cima più elevatamonte Čingikan (1 644[1] m s.l.m.)
Lunghezza650 km

Corrono in direzione sud-ovest/nord-est per circa 650 km. A sud-ovest, la cresta è delimitata dall'Ingoda e dal suo affluente destro Ušumun. L'Ingoda attraversa poi la catena montuosa all'altezza della città di Čita. Verso nord-est i monti si trovano tra i fiumi Karenga e Nerča e corrono paralleli alla catena degli Jablonovyj. L'altezza massima della cresta è quella del monte Čingikan (1644 m) che unisce i Čerskij agli Jablonovyj.[1]

NoteModifica

  1. ^ a b (RU) хребет Черского, su ez.chita.ru. URL consultato il 21 settembre.

Collegamenti esterniModifica

  • Mappe: M-49 (JPG), su maps.vlasenko.net. URL consultato il 16 settembre 2020. (Edizione 1987); N-49 (JPG), su maps.vlasenko.net. URL consultato il 16 settembre 2020. (Edizione 1988); N-50 (JPG), su maps.vlasenko.net. URL consultato il 16 settembre 2020. (Edizione 1991)
  Portale Russia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Russia