Apri il menu principale
Monti Ernici
Monti Ernici.jpg
Panoramica dei Monti Ernici dall'Acropoli di Alatri
ContinenteEuropa
StatiItalia Italia
Catena principaleSubappennino laziale (negli Appennini)
Cima più elevataMonte del Passeggio (2.064 m s.l.m.)

I Monti Ernici sono una breve catena montuosa del Subappennino laziale, che si estende in direzione est-ovest ed è delimitata a nord dai Monti Cantari e dalla valle dell'Aniene, ad est dalla valle del Liri, a sud ed a ovest, dalla Valle del Sacco.

Indice

DescrizioneModifica

Costituiscono con il loro spartiacque il confine naturale tra il Lazio e l'Abruzzo con versanti conseguentemente esposti ad ovest (più articolati e meno ripidi) e ad est (più diretti e ripidi).

Le cime sono alte mediamente 2000 metri, la più alta è quella del Monte del Passeggio (2064 m) seguito dal Pizzo Deta (2041 m), Monte Fragara (2006 m) e Monte Ginepro (2004 m) costituenti nel loro insieme il massiccio meridionale (Gruppo Pratelle - Prato di Campoli).

Il massiccio settentrionale (Campocatino - Monna - Rotonaria) si presenta più continuo nei crinali formando un'unica lunga dorsale che da Campocatino (1800 m) culmina con il Monte Pozzotello (1995 m), Monte Ortara (1900 m), Monte Monna (1952 m), Monte Fanfilli (1952 m) e Monte Rotonaria (1750 m). Ad ovest l'ultima cima della catena è considerata il Monte Scalambra, presso Roiate e Serrone. Sul versante orientale abruzzese è posta la riserva naturale di Zompo Lo Schioppo nel territorio del comune di Morino.

ComuniModifica

I Comuni interessati dai Monti Ernici sono:

Versante laziale:
Versante abruzzese:

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Montagna: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di montagna