Apri il menu principale
Monti Reatini
Terminillo.JPG
Terminillo visto dalla piana di Rieti
ContinenteEuropa
StatiItalia Italia
Catena principaleAppennino umbro-marchigiano negli Appennini)[1]
Cima più elevataMonte Terminillo (2.217 m s.l.m.)

I Monti Reatini (o Monti dell'Alto Lazio) sono un insieme di gruppi montuosi sparsi dell'Appennino centrale, appartenenti alla catena occidentale dell'Appennino umbro-marchigiano, al confine con quello abruzzese ad est, ubicati principalmente nel Lazio settentrionale, nella provincia di Rieti, che interessano tutto l'Alto Lazio, con le propaggini settentrionali anche in Umbria nelle provincie di Terni e Perugia. Sono delimitati dalla valle del fiume Nera (Valnerina) a nord-ovest, dall'altopiano di Leonessa e dalla conca amatriciana a nord, dal fiume Velino a nord-est e est,[2] e dalla piana di Rieti a sud.

DescrizioneModifica

I due gruppi montuosi principali sono quello del Monte Terminillo (2217 m), sede di impianti sciistici e meta prediletta del turismo invernale per i cittadini romani e del comprensorio e quello del Monte Pozzoni (1903 m), situato più a nord. Altre cime principali dei due massicci e oltre sono:

NoteModifica

  1. ^ Touring Club Italiano - Lazio, non compresa Roma e dintorni
  2. ^ Reatini, Monti, su treccani.it. URL consultato il 31 marzo 2018.

Voci correlateModifica