Monti Sabatini

Monti Sabatini
Il Monte Rocca Romana dalla zona della faggeta di Bassano Romano.jpg
Il Monte Rocca Romana dalla zona della faggeta di Bassano Romano
StatoItalia Italia
RegioneLazio Lazio
ProvinciaRoma Roma
Provincia di Viterbo-Stemma.svg Viterbo
Altezza612 m s.l.m.
CatenaAntiappennino laziale (negli Appennini)
Ultima eruzionePleistocene
Codice VNUM211809
Coordinate42°10′N 12°15′E / 42.166667°N 12.25°E42.166667; 12.25Coordinate: 42°10′N 12°15′E / 42.166667°N 12.25°E42.166667; 12.25
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Lazio
Monti Sabatini
Monti Sabatini

I Monti Sabatini sono un gruppo montuoso di origine vulcanica, che fa parte insieme ai Monti Volsini ed ai Monti Cimini dell'Antiappennino laziale.È un vulcano considerato quiescente.

L'area dei Monti Sabatini vista dal satellite (la zona circolare più scura è il Lago di Bracciano e quella più piccola a sud-est il Lago di Martignano)

DescrizioneModifica

Posti a circa 35 km a nord-ovest di Roma nella zona fra la valle del Tevere a est ed il mar Tirreno a ovest, attraversati in direzione nord-sud dalla via Claudia Braccianese e la via Cassia.

Nell’area sabatina occidentale - caratterizzata dai rilievi più elevati - ricadono i comuni di Bracciano, Anguillara Sabazia, Trevignano Romano, Manziana, Canale Monterano, Sutri, Bassano Romano, Oriolo Romano e Monterosi. L’area ad est di Martignano, caratterizzata da alture che sfiorano appena i 400m, comprende i territori comunali di Campagnano di Roma, Formello, Sacrofano, Morlupo e Castelnuovo di Porto.

Rappresentano un'area collinare di modesta altitudine formata dai resti dell'antico Vulcano Sabatino, del quale rimangono le caldere che costituiscono i laghi di Bracciano e di Martignano nonché quella di Sacrofano e le alture che cingono la Valle di Baccano più diversi rilievi isolati - nati dal collasso di edifici vulcanici minori - crateri e coni di scorie.

L'area, fittamente ricoperta da vegetazione appartenente al bosco mediterraneo e delle faggete dell'appennino, presenta una particolare morfologia del suolo vulcanico e fa parte del Parco naturale regionale di Bracciano-Martignano. La modesta altitudine è dovuta alla natura “areale” dell’apparato vulcanico sabatino, costituito da piccoli edifici sparsi piuttosto che da un unico complesso centrale come nel caso dei Cimini e dei Colli Albani.

All'interno dell'area parco è presente il SIC IT6010034 Faggete di Monte Raschio e Oriolo individuato nel giugno 1996[1] e passato a Zona Speciale di Conservazione (ZSC) nel dicembre 2016[2], un bosco di faggi che si estende per 712 ha, tra i comuni di Bassano Romano ed Oriolo Romano, interessando i rilievi di monte Termine (591 m s.l.m.), Poggio Stracciacappello (567 m s.l.m.), monte Lungo (530 m s.l.m.), i Valloni di Fonte Vitabbia (450 m s.l.m.) e monte Raschio (552 m s.l.m.).

Attualmente, la ZSC comprende al suo interno il sito UNESCO della Faggeta vetusta depressa di Monte Raschio, riconosciuta nel 2017 Patrimonio Mondiale Naturale dell'Umanità.

RilieviModifica

La cima più alta è il Monte Rocca Romana che arriva a 612 m e segna il confine tra le provincie di Roma e Viterbo e i comuni di Bracciano e Sutri. Le altre cime sono:

Cime ! Altitudine Coordinate Comune Provincia
Monte Rocca Romana m. 612 42°10′34.88″N 12°14′10.33″E / 42.176355°N 12.236202°E42.176355; 12.236202 Trevignano Romano Roma
Monte Termine m. 591 42°11′15.32″N 12°11′34.59″E / 42.187589°N 12.192942°E42.187589; 12.192942 Bassano Romano Viterbo
Monte Calvi m. 583 42°11′37.88″N 12°13′50.29″E / 42.193856°N 12.230636°E42.193856; 12.230636 Sutri Viterbo
Poggio Stracciacappello m. 567 42°11′10.53″N 12°10′56.87″E / 42.186258°N 12.182464°E42.186258; 12.182464 Bassano Romano Viterbo
Monte Raschio m. 552 42°10′26.9″N 12°09′17.75″E / 42.174139°N 12.154931°E42.174139; 12.154931 Oriolo Romano Viterbo
Monte Calvario m. 545 42°08′27.85″N 12°06′54.49″E / 42.141069°N 12.115136°E42.141069; 12.115136 Canale Monterano Roma
Monte Lungo m. 530 42°11′01.53″N 12°11′06.08″E / 42.183758°N 12.185022°E42.183758; 12.185022 Bassano Romano Viterbo
Poggio Pusugliano m. 527 42°11′41.05″N 12°10′14.26″E / 42.194736°N 12.170627°E42.194736; 12.170627 Bassano Romano Viterbo
Poggio delle Forche m. 520 42°09′30.67″N 12°10′20.45″E / 42.158519°N 12.172347°E42.158519; 12.172347 Bracciano Roma
Monte Rinacceto m. 503 42°10′43.87″N 12°14′36.8″E / 42.178853°N 12.243555°E42.178853; 12.243555 Sutri Viterbo
Monte Levo m. 482 42°10′12.99″N 12°10′52.87″E / 42.170274°N 12.181353°E42.170274; 12.181353 Bracciano Roma
Poggiaccio m. 467 42°09′01.74″N 12°08′47.1″E / 42.150484°N 12.146417°E42.150484; 12.146417 Manziana Roma
Poggio dell'Oriolo m. 456 42°09′20.64″N 12°09′07.98″E / 42.155734°N 12.152218°E42.155734; 12.152218 Bracciano Roma

NoteModifica

  1. ^ Decreto ministeriale 6 dicembre 2016, n. , articolo 1, in materia di "Designazione di una zona speciale di conservazione (ZSC) della regione biogeografica alpina, di una ZSC della regione biogeografica continentale e di 140 ZSC della regione biogeografica mediterranea insistenti nel territorio della Regione Lazio, ai sensi dell'art. 3, comma 2, del decreto del Presidente della Repubblica 8 settembre 1997, n. 357" in GU SG n.301 27 dicembre 2016, su gazzettaufficiale.it. URL consultato il 16 ottobre 2019.
  2. ^ Cfr. (EN) Natura 2000 - Standard data form IT6010034, su Natura2000 Network Viewer, Agenzia europea dell'ambiente.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN8144648138366540683 · BNF (FRcb12536344t (data) · WorldCat Identities (ENviaf-8144648138366540683