Apri il menu principale

Moris Ergas

produttore cinematografico e imprenditore greco

BiografiaModifica

Ergas nacque a Salonicco, nella Macedonia Centrale, il 10 luglio del 1922 da una benestante famiglia ebraica. Compí gli studi superiori a Belgrado[1], in Serbia, ma allo scoppio della seconda guerra mondiale, essendo egli ebreo, decise di fuggire verso il Montenegro a seguito dei bombardamenti tedeschi dell'aprile del 1941. Arrestato nel luglio dello stesso anno presso le Bocche di Cattaro (Montenegro), fu trasportato verso l'Albania dove venne internato in un campo a Kavajë (a circa 20 km da Durazzo). A causa delle disastrose condizioni del campo, il gruppo di prigionieri fu imbarcato e trasferito in Italia, dapprima a Bari ed in seguito al campo d'internamento di Ferramonti di Tarsia[1], dove giunse nell'ottobre del 1941.

Al termine del conflitto, ed in seguito alla liberazione dall'internamento, si stabilì a Roma, dove divenne, tra la fine degli anni cinquanta e l'inizio degli anni settanta, un affermato produttore cinematografico.[1] Tra i film più importanti da lui prodotti, Il generale Della Rovere di Roberto Rossellini, Kapò di Gillo Pontecorvo e La steppa di Alberto Lattuada.

Si sposò molto giovane con Jenny Cittone, da cui ebbe due figlie: Marina e Renata. Separatosi dalla moglie, intrattenne una relazione sentimentale con l'attrice Silvana Pampanini, a seguito della quale divorziò legalmente dalla prima moglie. Ebbe poi una lunga e tumultuosa relazione con l'attrice Sandra Milo, che destò molto clamore sui giornali scandalistici del tempo, soprattutto a causa delle loro furibonde liti. Da questa relazione, durata oltre un decennio, nacque una figlia[1], Deborah (che poi diventerà una giornalista televisiva). Nei primi anni ottanta si ritirò dal mondo della produzione cinematografica italiana per dedicarsi all'attività di costruttore edile e di promotore dell'esportazione della cinematografia cecoslovacca.[1] Ha avuto quattro nipoti, 3 femmine ed un maschio. La più piccola Lesley (nome d’arte Reina) si occupa di produzione video ed é una giovane cantante. Si sposò, poco prima di morire, con Maria, che lo aveva accudito durante gli ultimi anni della sua vita.

NoteModifica

  1. ^ a b c d e Scompare il produttore Ergas La Milo: " Amore e grandi liti ", in Corriere della Sera, 9 febbraio 1995. URL consultato il 19-1-2014 (archiviato dall'url originale in data pre 1/1/2016).

Collegamenti esterniModifica