Apri il menu principale
Morris Lorenzo Ghezzi

Morris Lorenzo Ghezzi (Milano, 11 aprile 1951Milano, 22 aprile 2017) è stato un sociologo, giurista e filosofo italiano.

Indice

BiografiaModifica

Morris Lorenzo Ghezzi, nato a Milano l'11 aprile 1951, si è laureato in Giurisprudenza nel 1976 presso l'Università degli Studi di Milano, con una tesi in Filosofia del Diritto sul pensiero di Norberto Bobbio. È stato professore ordinario di Sociologia del Diritto presso l'Università degli Studi di Milano. Dal 1991 al 1998 è stato vice Presidente della Fondazione E.T. Moneta - Società per la pace e la giustizia internazionale. È stato Presidente nazionale della L.I.D.U., Lega Internazionale dei Diritti dell'Uomo e componente del Comitato Scientifico dell’Osservatorio Permanente sulla Criminalità Organizzata (O.P.C.O.). Fino alla sua morte è stato consigliere della Società Umanitaria e nella direzione editoriale della rivista Critica sociale. È stato Gran Maestro Onorario del Grande Oriente d'Italia.[1][2][3][4]

L’attività accademicaModifica

Componente, dal 1982 fino alla sua scomparsa, del Comitato di Redazione della rivista Sociologia del Diritto[5], fondata da Renato Treves, dal 1987 al 1995 ha fatto parte anche del Comitato Scientifico della rivista Marginalità e Società, pubblicazione trimestrale della Provincia di Milano - Assessorato ai Servizi Sociali ed alla Cultura. Oltre all’insegnamento principale, indicato nella Biografia, ha insegnato Sociologia del Diritto e, successivamente, Sociologia della Devianza, presso la Scuola di Specializzazione in Criminologia Clinica, diretta dal prof. Gian Luigi Ponti, della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università degli Studi di Milano; ha inoltre tenuto i corsi di Sociologia del Diritto per gli Anni Accademici 1994/1995 e 1995/1996 presso l'Accademia di Bergamo della Guardia di Finanza e Teoria Generale del Diritto presso la Facoltà di Scienze Politiche dell'Università degli Studi di Milano (Anno Accademico 1996/1997). Nel 1994 gli è stato affidato, per alcuni anni, l'insegnamento di Sociologia del Diritto presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli Studi dell'Insubria (sede di Como).[6] Nel 1998 ha tenuto un corso estivo di Sociologia della Devianza presso l'Universidad Externado de Colombia a Bogotà, in qualità di professore invitato. Dal 2005 ha anche tenuto, in modo continuativo, l’insegnamento di Sociologia della Devianza per il corso di laurea in Educazione Professionale presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Milano.[7][8]

PensieroModifica

Studioso di Hans Kelsen[9] e Theodor Geiger[10], dal punto di vista dei diritti umani e universali, Morris L. Ghezzi si è occupato dello sviluppo della Sociologia del Diritto nell'ambito politico, sociale e culturale spagnolo che ha portato alla Costituzione democratica spagnola del 1978. In questo contesto risulta aver approfondito l'opera di Gregorio Peces-Barba Martínez[11], coautore della Costituzione, e di numerosi altri studiosi spagnoli, quali M. Atienza, J. Felix Tezanos e A. Ruiz Miguel.[12] Successivamente si è soffermato sull'opera di Elias Diaz ed ha curato la traduzione e la pubblicazione di un suo volume.[13] Si è occupato del quadro normativo e sociale nel quale si colloca il fenomeno immigratorio extracomunitario in Italia.[14] Ha tenuto sul tema specifici seminari per studenti ed ha realizzato una ricerca empirica sul territorio milanese, anch'essa pubblicata.[15]

Il tema del pluralismo dei valori e degli ordinamenti giuridici risulta essere stato da lui affrontato sotto il profilo del relativismo della normativa penale e, nel suo ultimo periodo di vita, nella direzione dello studio del pensiero federalista e del funzionamento dei principali modelli istituzionali di federalismo esistenti, con conseguenti suoi testi specialistici sul Federalismo.[16][17] Così come anche gli approfondimenti sui concetti di criminalità, devianza, marginalità e pluralismo nell'ambito della Sociologia del Diritto Penale, hanno trovato pubblicazione in saggi ed articoli sulla giustizia e sulla legittimità degli ordinamenti giuridici ed in particolare Ghezzi si è soffermato sulla figura del "deviante giuridico", introducendo i concetti che porteranno alle teorie della "divergenza" di Gérman Silva Garcia.[18][19]

Dal punto di vista filosofico, soprattutto nell’ultimo periodo della sua vita, con richiamo all’ esperienza sulle fonti originali delle norme, risulta si sia principalmente dedicato al tema del nichilismo giuridico[20], proponendo una visione nichilista, del tutto neutra circa la potenzialità regolatrice ed ordinatrice della norma.[21] L’approfondimento del nihilismo, specialmente nella sua componente di derivazione empirica, sembra essersi svolto attraverso il confronto diretto con i più importanti filosofi di questo ambito, tra cui Emanuele Severino e Giulio Giorello.[22][23]

Opere principaliModifica

LibriModifica

  • Contro Socialismo spagnolo e sociologia giuridica, C.L.S.S., Milano 1985.
  • Devianza tra fatto e valore nella sociologia del diritto, Giuffrè, Milano 1987, ISBN 88-14-01218-0.
  • Federalismo, vol. I e II, Palermo-Patera Editore, Milano 1992/1994.
  • Diversità e pluralismo. La sociologia del diritto penale nello studio di devianza e criminalità, Raffaello Cortina, Milano 1996, ISBN 88-7078-358-8.
  • Il segno del compasso. La massoneria e i suoi persecutori attraverso simboli, idee, fatti e processi, Mimesis, Milano 2005, ISBN 88-8483-279-9.
  • La distinción entre hechos y valores en el pensamento de Norberto Bobbio, U. Externado de Colombia, Bogotá 2007, ISBN 9789587109818.
  • Le Ceneri del Diritto. La dissoluzione dello Stato democratico in Italia, Mimesis, Milano 2007, ISBN 9788884835567.
  • Le lacrime di Hiram. Autobiografia incompleta di un Libero Muratore, Edizioni della Confraternita Sufi Jerrahi – Halveti in Italia, Milano 2008.
  • La Scienza del dubbio. Volti e temi di sociologia del diritto, Mimesis, Milano 2009, ISBN 9788884838964.
  • Federalismo laico e democratico, Mimesis, Milano 2011, ISBN 9788857505848.
  • La leggenda dei tordi ubriachi. Un viaggio iniziatico, Mimesis, Milano 2011, ISBN 9788857507972.
  • Sociologia giuridica del lavoro, Mimesis, Milano 2012, ISBN 9788857510484.
  • 1893-1903. Alle origini dell'Umanitaria, Ghezzi e Canavero - Raccolta Edizioni-Umanitaria, 2013, ISBN 978-88-87724-63-9.
  • Della vita e della morte. Vulnerant omnes ultima necat, Mimesis, Milano 2014, ISBN 9788857530086.
  • Nichilismo razionale e mistico. Indicazioni per il nuovo mondo, Mimesis, Milano 2014, ISBN 9788857526980.
  • Stranieri, ospiti, alieni, alienati e pluralismo culturale, Mimesis, Milano 2014, ISBN 9788857530093.
  • Nichilismo come valore senza valori, Mimesis, Milano 2015, ISBN 9788857530079.
  • Abusi di stato: Risarcimento del danno al cittadino, Mimesis, Milano 2017, ISBN 9788857539478.

Libri in collaborazione con altriModifica

  • In ricordo di Riccardo Bauer, di M. L. Ghezzi e M. Arduino, C.R.E.A., Milano 1982.
  • L'immagine pubblica della Magistratura italiana, di M. L. Ghezzi e M. Quiroz Vitale, Giuffrè, Milano 2006, ISBN 9788814133787.

CurateleModifica

  • Elias Diaz, Etica contro politica, edizione Iesi, 1992, ISBN 88-7104-404-5.
  • Il diritto come estetica. Epistemologia della conoscenza e della volontà: il nichilismo/nihilismo del dubbio, Mimesis, Milano 2016, ISBN 9788857536620
  • Ciò che resta. La rivoluzione del diritto come estetica, a cura di Simonetta Balboni Ghezzi e Furio S. Ghezzi; Introduzione di Giulio Giorello, Prefazione di Domenico Mazzullo, Mimesis, Milano 2017, ISBN 9788857544281.
  • Studi preliminari di sociologia del diritto - Theodor Geiger, a cura di Morris L. Ghezzi, Nicoletta Bersier Ladavac e Michele Marzulli, traduzioni di Leonie Schröder, Mimesis, Milano 2018, ISBN 9788857544298
  • Criminologia, di Germán Silva García, a cura di Morris L. Ghezzi e Simonetta Balboni Ghezzi, Mimesis, Milano 2018, ISBN 9788857545592

NoteModifica

  1. ^ Archivio storico Società Umanitaria (http://www.umanitaria.it).
  2. ^ Critica Sociale (Rivista fondata nel 1891 da Filippo Turati - Alto Patronato della Presidenza della Repubblica), In ricordo di Morris Ghezzi, anima della Società Umanitaria "LO SPIRITO DEL PRIMO MAGGIO E L'ALLEANZA TRA CAPITALE E LAVORO", di Stefano Carluccio, 01 maggio 2017 (http://www.criticasociale.net/index.php?&lng=ita&function=newsletter&rid=0000354#.XKiptS2tPmI).
  3. ^ Quotidiano Il Giornale , Milano, 24/4/2017 (http://www.ilgiornale.it/news/milano/addio-morris-ghezzi-massone-e-socialista-anima-1389526.html)
  4. ^ « ... gruppo di lavoro - ...i proff. Morris Ghezzi (dell'Università degli Studi di Milano), ... (OPCO), con sede in Siracusa». Vedi Pubblica amministrazione. Diritto penale. Criminalità organizzata, Volume 9 di Osservatorio permanente sulla criminalità organizzata, a cura di Carola Parano, Giuffrè Editore, 2008, ISBN 9788814133619, citazione nota 59 a pag. 150.
  5. ^ SOCIOLOGIA DEL DIRITTO, Rivista quadrimestrale fondata da Renato Treves, Franco Angeli, ISSN 0390-0851 (WC · ACNP).
  6. ^ Archivio Università degli Studi dell’Insubria.
  7. ^ Sociological Abstracts, Volume 52, Edizioni 2-6, SA 16697 , Cambridge Scientific Abstracts (2004), ISBN 9780883873762.
  8. ^ “[…] il professor Morris Ghezzi dell’Università di Milano... relatore ed autore di numerosi saggi in materia sociologica ed giuridico filosofica […]”, cit. pag. 48, di Nicola d'Angelo, Commissario delle Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, in La nuova comunicazione ed i suoi effetti sull'informazione. Atti del Congresso (Milano, 22-23 settembre 2010), collaboratori Camilla Beria di Argentine, Fondazione Cariplo, Peter Osnos, Centro nazionale di prevenzione e difesa sociale, Fondazione Cassa di risparmio delle provincie lombarde, Giuffrè Editore, 2011, ISBN 9788814157011
  9. ^ "I am especially grateful to Morris L. Ghezzi for introducing me to the work of Hans Kelsen many years ago.", di D.A. Jeremy Telman, in Hans Kelsen in America - Selective Affinities and the Mysteries of Academic Influence, ed. Springer, 2016, ISBN 9783319331300, cit. pag. 245.
  10. ^ Ghezzi è stato il curatore della pubblicazione della prima traduzione Italiana delle Vorstudien zu einer Soziologie des Rechts di Theodor Geiger (Studi preliminari di sociologia del diritto - Theodor Geiger, a cura di Morris L. Ghezzi, Nicoletta Bersier Ladavac e Michele Marzulli, traduzioni di Leonie Schröder, Mimesis, Milano 2018, ISBN 9788857544298).
  11. ^ Etica pubblica e diritti fondamentali, di Gregorio Peces-Barba Martínez, a cura di M. Zezza,Franco Angeli, Milano 2016, ISBN 8891726842.
  12. ^ Sulla genesi dei diritti fondamentali nella Costituzione spagnola (con riguardo anche all'opera di Bobbio) si veda M. Ghezzi, "III. Dalla sociologia del diritto alla costituzione spagnola del 1978: Elias Diaz e Gregorio Peces-Barba", in La scienza del dubbio. Volti e temi di sociologia del diritto', pp. 111-172.
  13. ^ Etica contro politica, di Elias Diaz, a cura di M. L. Ghezzi, edizione Iesi, 1992, ISBN 9788871044045.
  14. ^ L' immigrato extracomunitario non marginale. Una ricerca empirica sul territorio Milanese, in Marginalità e Società, n. 22, pp. 109-126, 1993
  15. ^ Luigi Berzano, Renzo Gallini, Giovani E Violenza: Comportamenti Collettivi in Area Metropolitana, Ananke, 1998, ISBN 9788886626248, pp. 79-90.
  16. ^ Morris L. Ghezzi, Saggio sul Federalismo.
  17. ^ Morris L. Ghezzi, Federalismo Laico e Democratico.
  18. ^ si veda Devianze e crimine” Antologia ragionata di teorie classiche e contemporanee, a cura di Cirus Rinaldi e Pietro Saitta, PM edizioni, 2017, pag.534, ISBN 9788899565473.
  19. ^ Rosario Minna, Crimini associati, norme penali e politica del diritto: aspetti storici, Giuffrè Editore, 2007, ISBN 9788814137426, pag. 251.
  20. ^ Sull'argomento si veda di N. Irti, Nichilismo giuridico, Roma-Bari 2004, 2005.
  21. ^ Sul senso del nichilismo giuridico del Ghezzi si veda il saggio di Michele Marzulli, che lo commenta in "BRÜCKE ALS SEIN. Ordinamento sociale come ponte tra tradizione e futuro nella descrizione del diritto come estetica. ", in Ermeneutica del "Ponte". Materiali per una ricerca, a cura di Silvio Bolognini, Mimesis 2018, pp. 459-468, ISBN 9788857553405.
  22. ^ Così scrive Emanuele Severino:"Per Ghezzi, la metafisica e l'empiria sono le due ineliminabili "colonne" della conoscenza umana [...]Sembra che nella contrapposizione tra diritto naturale e diritto positivo la proposta di Ghezzi inclini verso questa seconda forma di diritto - confermando un certa propensione all'"empiria", cit. da pag. 46-47 di Emanuele Severino in Dispute sulla verità e la morte., Rizzoli, 2018, ISBN 9788858692288).
  23. ^ Si rimanda in particolare, all'introduzione di Giulio Giorello, contenuto in Ciò che resta. La rivoluzione del diritto come estetica, di Ghezzi e Balboni (2017).

Collegamenti esterniModifica

Voci correlateModifica