Apri il menu principale
Mosè Ricci
MosèRicci.jpg

Senatore della Repubblica Italiana
Legislature I
Gruppo
parlamentare
Democratico Cristiano
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico DC
Professione Agricoltore

Mosè Ricci (Casoli, 10 gennaio 1884L'Aquila, 8 luglio 1952) è stato un politico italiano, senatore della Repubblica dal 1948 al 1952.

Indice

BiografiaModifica

Era figlio del barone Carlo Maria Ricci e della sua prima moglie, Maddalena Berardi di Ortona. Nel 1915 sposò donna Aurelia, figlia del pittore Francesco Paolo Michetti, ed ebbe sei figli: Carlo, Maddalena, Francesca, Giacomo, Annunziata e Francesco.

Fu eletto consigliere comunale di Casoli, per la prima volta, nel 1905; fu sindaco del paese per due mandati consecutivi dal 1911 al 1920 e poi, nuovamente, dal 1921 al 1924. Nel 1914 e nel 1921 fu eletto consigliere alla provincia di Chieti. Dapprima liberale, nel 1923 ottenne la tessera del PNF e nel 1931 fu nominato podestà di Casoli: si dimise dalla carica nel 1939.

Grande possidente terriero (si definiva "agricoltore"), fu presidente dei consorzi di bonifica delle valli del Sangro e dell'Aventino e della bassa valle del Trigno.

Nel 1948 fu eletto senatore per il partito della Democrazia Cristiana ma, a causa della sua prematura scomparsa, non concluse la legislatura. Nel 1952, infatti, mentre riaccompagnava in automobile a Roma Tina Saragat, che era stata ospite della sua famiglia a Casoli, perse la vita in un incidente stradale: la figlia del futuro presidente Giuseppe Saragat e l'autista del veicolo, invece, rimasero feriti.

OnorificenzeModifica

NoteModifica

  1. ^ Supplemento ordinario alla "Gazzetta Ufficiale" n. 306 del 30 dicembre 1941-XX.

BibliografiaModifica

  • Vincenzo Rossetti, Storia di Casoli, Casoli 2014, vol II, pp. 228–235.

Collegamenti esterniModifica