Apri il menu principale

Mosca addio

film del 1986 diretto da Mauro Bolognini

TramaModifica

La scienziata dissidente Ida Nudel, ebrea russa, stanca di vivere in un regime intollerante, chiede il permesso di espatriare insieme al suo compagno Juli e a sua sorella Elena. Mentre a questi ultimi due viene concesso il visto, a lei viene negato.

Rimasta sola in Russia, si batte per i diritti del suo popolo ma viene arrestata e condannata ai lavori forzati in Siberia. Sottoposta a soprusi e umiliazioni, le viene confiscata la casa ed è costretta alla miseria. Rifugiatasi in un villaggio nei dintorni di Mosca, riesce a incontrare clandestinamente due giornalisti europei che danno visibilità al suo messaggio in occidente.

RiconoscimentiModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema