Mount Lemmon Survey

Asteroidi scoperti[1][2]: 38.262
117386 Thomasschlapkohl 19 dicembre 2004
117390 Stephanegendron 19 dicembre 2004
117781 Jamesfisher 10 aprile 2005
152533 Aggas 8 gennaio 2007
155290 Anniegrauer 5 dicembre 2005
171171 Prior 10 aprile 2005
223877 Kutler 15 ottobre 2004

Mount Lemmon Survey è un progetto di ricerca, condotto dal Lunar and Planetary Laboratory dell'Università dell'Arizona, che ha affiancato dal 2004 il Catalina Sky Survey nell'individuazione di comete, asteroidi e oggetti Near-Earth (NEO) la cui orbita possa intersecare quella della Terra. Il suo codice MPC è G96[3]

Esso sfrutta il telescopio da 60 pollici (1,5m) posto nell'osservatorio da cui prende il nome il progetto. Con oltre 38.000 asteroidi di cui il Minor Planet Center gli accredita la scoperta è al momento il quarto più prolifico progetto di ricerca. Ha inoltre scoperto dieci comete periodiche e dodici non periodiche.

Tra i molti oggetti individuati sono di particolare interesse 2011 UN63, un candidato troiano di Marte, e 2012 FC71, un asteroide con un'orbita legata a quella della Terra dal meccanismo di Kozai.

Ha inoltre individuato 2018 LA, il terzo asteroide individuato prima dell'impatto con la Terra.

NoteModifica

  1. ^ Lista alfabetica degli scopritori di asteroidi, IAU Minor Planet Center. URL consultato il 22 agosto 2015.
  2. ^ Dati aggiornati al 22 agosto 2015. Nell'elenco appaiono solamente gli asteroidi con denominazione definitiva.
  3. ^ (EN) Minor Planet Center (a cura di), List Of Observatory Codes, su minorplanetcenter.net. URL consultato il 7 aprile 2018.
  Portale Astronomia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di astronomia e astrofisica