Moussa Sissoko

calciatore francese
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il quasi omonimo calciatore maliano, vedi Mohamed Sissoko.
Moussa Sissoko
Moussa Sissoko cropped.JPG
Sissoko al Tolosa nel 2012
Nazionalità Francia Francia
Altezza 187 cm
Peso 83 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Watford
Carriera
Giovanili
2003-2007Tolosa
Squadre di club1
2007-2013Tolosa192 (20)
2013-2016Newcastle Utd118 (11)
2016-2021Tottenham141 (3)
2021Watford32 (2)
Nazionale
2005Francia Francia U-152 (0)
2005-2006Francia Francia U-169 (2)
2006-2007Francia Francia U-178 (0)
2007-2008Francia Francia U-187 (0)
2008-2011Francia Francia U-2120 (1)
2009-2021Francia Francia71 (2)
Palmarès
UEFA European Cup.svg Europei di calcio
Argento Francia 2016
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 29 giugno 2021

Moussa Sissoko (Le Blanc-Mesnil, 16 agosto 1989) è un calciatore francese di origine maliana,[1] centrocampista del Watford e della nazionale francese, con la quale è stato vicecampione d'Europa nel 2016.

Caratteristiche tecnicheModifica

Di ruolo centrocampista, possiede un buon tiro dalla distanza bravo tecnicamente e che dispone di buona capacità di corsa, tecnica resistenza e atletismo.[2][3][4][5] Bravo in entrambe le fasi di gioco, è abile nel recuperare palloni in tackle.[6] Forte fisicamente,[3][7] si distingue anche per essere un centrocampista box-to-box[2][3][6][7] in grado di trasformare l'azione da difensiva in offensiva.[6] In carriera è stato pure impiegato nei ruoli di terzino, esterno e seconda punta.[5][7]

Nel 2010 è stato inserito nella lista dei migliori calciatori nati dopo il 1989 stilata da Don Balón.[8]

CarrieraModifica

ClubModifica

L'esordio e il passaggio al TolosaModifica

Nato a Le Blanc-Mesnil,[9] distante 12 km da Parigi, ha iniziato la sua carriera di calciatore nella sua squadra locale dell'Espérance Aulnay, situato a Aulnay-sous-Bois, un sobborgo a nord-est di Parigi. Nel 2000 è entrato a far parte dei Red Star FC. Dopo due stagioni lì, si unisce al Tolosa. Sissoko, ha iniziato con la squadra Under 14. Nonostante l'interesse dei club esteri durante il suo tempo nel settore giovanile, in particolare Liverpool e Bolton della Premier League, ha firmato il suo primo contratto da professionista nel gennaio 2007 dalla durata di 3 anni. Fu designato il numero 22 della casacca e si unì con la prima squadra in preparazione per la stagione 2007-2008.

Ha fatto il suo debutto professionale, e anche il suo debutto europeo, in un turno di Champions League nella terza partita di qualificazione all'andata il 15 agosto 2007 contro il Liverpool sostituendo Albin Ebondo, al minuto 83. La partita si concluderà con la sconfitta per 5-0. Ha fatto il suo debutto nel campionato francese contro il Valenciennes nello stesso anno. Ha disputato la sua prima partita da titolare la settimana successiva nella vittoria per 1-0 contro i campioni in carica del Lione. Sissoko ha segnato il suo primo gol da professionista il 1º settembre 2007 nella vittoria per 2-0 contro l'Auxerre segnando nei minuti di recupero, dopo essere entrato due minuti prima.

Ha anche segnato un gol nella Coupe de France contro il Paris FC, anche se il Tolosa ha perso la partita per 1-2[10]. A fine stagione, il 25 luglio 2008, Sissoko ha firmato un prolungamento di contratto fino al 30 giugno 2012. Nella stagione 2008-09 si conquista il posto da titolare a dicembre segnando il suo primo gol contro il Le Mans, il 7 febbraio 2009 e successivamente segna altri gol contro Bordeaux e Paris Saint-Germain. In totale saranno 40 presenze e 5 gol. È stato eletto, insieme al compagno di squadra Étienne Capoue, miglior giovane del campionato francese di quell'anno.

Prima dell'inizio della nuova stagione, molti club europei hanno mostrato un forte interessamento nei suoi confronti, su tutti il Tottenham Hotspur che arriva a offrire 15 milioni di euro ma il presidente Olivier Sadran rifiuta categoricamente. Nonostante il rifiuto anche altri club tra cui Manchester City, Inter, Juventus e Bayern Monaco hanno continuato a interessarsi. Sissoko ha iniziato la stagione 2009-10 segnando nella seconda partita di campionato contro il Saint-Etienne nella vittoria per 3-1. Il 1º ottobre 2009, ha segnato il suo primo gol europeo della carriera nella partita di Europa League contro il Club Bruges. Il 26 novembre, ha firmato un prolungamento di contratto di un anno con il club fino al 30 giugno 2013. Il 5 febbraio 2011 segna una doppietta nella gara vinta per 2-0 contro il Monaco[11].

NewcastleModifica

Il 24 gennaio 2013 approda nelle file del Newcastle per una cifra vicina ai 2,5 milioni di euro[12]. Il 2 febbraio, alla seconda presenza mette a segna una doppietta, con un bel tiro da fuori area al 90º minuto che regala la vittoria al Newcastle Utd contro il Chelsea per 3-2.[13]

TottenhamModifica

Il 31 agosto 2016 viene acquistato dal Tottenham per 30 milioni di sterline, firmando un contratto quinquennale.[14]

Dopo una prima stagione da riserva senza particolari acuti, dalla seconda inizia a trovare maggiore spazio anche tra i titolari della squadra, segnando la sua prima rete nel successo per 4-0 contro l'Huddersfield Town.[9]

Il 1º giugno 2019 gioca la sua prima finale di Champions League contro il Liverpool, persa per 2-0, divenendone protagonista in negativo avendo causato, al 21º secondo di gioco, con un fallo di mano, il rigore che consente a Mohamed Salah di sbloccare immediatamente l'incontro.[15]

WatfordModifica

Il 27 agosto 2021 viene acquistato dal Watford con cui sottoscrive un biennale.[16][17]

NazionaleModifica

 
Moussa Sissoko in allenamento con la Nazionale francese a Euro 2016

Dopo aver giocato con tutte le nazionali giovanili francesi, il 10 ottobre 2009 fece il proprio debutto in Nazionale maggiore subentrando al 62º minuto durante la sfida vinta per 5-0 contro le Isole Fær Øer a Guingamp.[18] Venne convocato per il Campionato mondiale 2014 in Brasile[19] e per gli Europei casalinghi del 2016.[20] Al Mondiale la Francia venne eliminata dalla Germania futura vincitrice del torneo per 1-0 (partita in cui comunque Sissoko non giocò), e lui segnò la sua prima rete con la selezione transalpina nel vittorioso 5-2 contro la Svizzera.[21]

All'Europeo, dopo aver "vendicato" la sconfitta contro la Germania ai Mondiali (tra l'altro prima della partita Sissoko disse che «Era il momento di saldare il conto», in riferimento alla sconfitta dei Mondiali)[22] sconfiggendo la Nazionale tedesca per 2-0 in semifinale,[23] nonostante avesse il vantaggio del fattore campo, la Nazionale transalpina venne sconfitta in finale contro il Portogallo ai supplementari per 1-0 con goal di Éder, Sissoko giocò 6 delle 7 partite della sua squadra, di cui 4 da titolare (saltò solo la terza gara del girone, vinta dai bleus per 2-0 contro l'Albania).[6][24] Nonostante la sconfitta, si fece notare particolarmente durante la finale in cui, nonostante la sconfitta della Nazionale francese, fu il migliore in campo della propria squadra.[25][26]

Dopo essere stato escluso dai Mondiali 2018 (poi vinti dai francesi),[27] torna a fare stabilmente parte dei convocati della Francia fino all'europeo, successivamente non verrà più convocato..[27]

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Statistiche aggiornate al 29 giugno 2021.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2007-2008   Tolosa L1 30 1 CF+CdL 0+1 0 CU 4 0 - - - 35 1
2008-2009 L1 35 4 CF+CdL 4+1 1+0 - - - - - - 40 5
2009-2010 L1 37 7 CF+CdL 1+2 0 UEL 7 1 - - - 47 8
2010-2011 L1 36 5 CF+CdL 1+1 0+1 - - - - - - 38 6
2011-2012 L1 35 2 CF+CdL 1+1 0 - - - - - - 37 2
2012-gen. 2013 L1 19 1 CF+CdL 1+2 0 - - - - - - 22 1
Totale Tolosa 192 20 16 2 11 1 - - 219 23
gen.-giu 2013   Newcastle Utd PL 12 3 FACup+CdL 0+0 0 UEL 6 0 - - - 18 3
2013-2014 PL 35 3 FACup+CdL 1+2 0 - - - - - - 38 3
2014-2015 PL 34 4 FACup+CdL 0+4 0+1 - - - - - - 38 5
2015-2016 PL 37 1 FACup+CdL 1+1 0 - - - - - - 39 1
Totale Newcastle 118 11 9 1 6 0 - - 133 12
2016-2017   Tottenham PL 25 0 FACup+CdL 4+0 0 UCL+UEL 4+1 0 - - - 34 0
2017-2018 PL 33 1 FACup+CdL 6+2 0+1 UCL 6 0 - - - 47 2
2018-2019 PL 29 0 FACup+CdL 0+5 0 UCL 10 0 - - - 44 0
2019-2020 PL 29 2 FACup+CdL 0+0 0+0 UCL 6 0 - - - 35 2
2020-2021 PL 25 0 FACup+CdL 3+4 0+1 UEL 10[28] 0 - - - 42 1
Totale Tottenham 141 3 24 2 37 0 - - 200 5
Totale carriera 441 34 49 5 54 1 - - 552 40

Cronologia presenze e reti in nazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Francia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
10-10-2009 Guingamp Francia   5 – 0   Fær Øer Qual. Mondiali 2010 -   62’
14-10-2009 Saint-Denis Francia   3 – 1   Austria Qual. Mondiali 2010 -
11-8-2010 Oslo Norvegia   2 – 1   Francia Amichevole -   46’
12-10-2012 Saint-Denis Francia   0 – 1   Giappone Amichevole -
16-10-2012 Madrid Spagna   1 – 1   Francia Qual. Mondiali 2014 -   68’
14-11-2012 Parma Italia   1 – 2   Francia Amichevole -   90+1’
6-2-2013 Saint-Denis Francia   1 – 2   Germania Amichevole -   80’
22-3-2013 Saint-Denis Francia   3 – 1   Georgia Qual. Mondiali 2014 -   67’
26-3-2013 Saint-Denis Francia   0 – 1   Spagna Qual. Mondiali 2014 -   82’
6-9-2013 Tbilisi Georgia   0 – 0   Francia Qual. Mondiali 2014 -
10-9-2013 Homel' Bielorussia   2 – 4   Francia Qual. Mondiali 2014 -   80’
11-10-2013 Parigi Francia   6 – 0   Australia Amichevole -   82’
15-11-2013 Kiev Ucraina   2 – 0   Francia Qual. Mondiali 2014 -   62’ -   76’
5-3-2014 Saint-Denis Francia   2 – 0   Paesi Bassi Amichevole -   81’
27-5-2014 Saint-Denis Francia   4 – 0   Norvegia Amichevole -   46’
1-6-2014 Nizza Francia   1 – 1   Paraguay Amichevole -   72’
8-6-2014 Lilla Francia   8 – 0   Giamaica Amichevole -
15-6-2014 Porto Alegre Francia   3 – 0   Honduras Mondiali 2014 - 1º turno -   57’
20-6-2014 Salvador Svizzera   2 – 5   Francia Mondiali 2014 - 1º turno 1
25-6-2014 Rio de Janeiro Ecuador   0 – 0   Francia Mondiali 2014 - 1º turno -
30-6-2014 Brasilia Francia   2 – 0   Nigeria Mondiali 2014 - Ottavi di finale -   90+4’
4-9-2014 Saint-Denis Francia   1 – 0   Spagna Amichevole -   78’
7-9-2014 Belgrado Serbia   1 – 1   Francia Amichevole -   82’
11-10-2014 Saint-Denis Francia   2 – 1   Portogallo Amichevole -   71’
14-10-2014 Erevan Armenia   0 – 3   Francia Amichevole -   4’ -   60’
14-11-2014 Rennes Francia   1 – 1   Albania Amichevole -   80’
18-11-2014 Marsiglia Francia   1 – 0   Svezia Amichevole -   61’
26-3-2015 Saint-Denis Francia   1 – 3   Brasile Amichevole -   74’
7-6-2015 Saint-Denis Francia   3 – 4   Belgio Amichevole -
4-9-2015 Lisbona Portogallo   0 – 1   Francia Amichevole -   80’
7-9-2015 Bordeaux Francia   2 – 1   Serbia Amichevole -   90’
8-10-2015 Nizza Francia   4 – 0   Armenia Amichevole -   77’
11-10-2015 Copenaghen Danimarca   1 – 2   Francia Amichevole -
17-11-2015 Londra Inghilterra   2 – 0   Francia Amichevole -   82’
25-3-2016 Amsterdam Paesi Bassi   2 – 3   Francia Amichevole -   87’
29-3-2016 Saint-Denis Francia   4 – 2   Russia Amichevole -   70’
30-5-2016 Nantes Francia   3 – 2   Camerun Amichevole -   65’
4-6-2016 Longeville-lès-Metz Francia   3 – 0   Scozia Amichevole -   88’
10-6-2016 Saint-Denis Francia   2 – 1   Romania Euro 2016 - 1º turno -   90+1’
19-6-2016 Lilla Svizzera   0 – 0   Francia Euro 2016 - 1º turno -
26-6-2016 Lione Francia   2 – 1   Irlanda Euro 2016 - Ottavi di finale -   90+3’
3-7-2016 Saint-Denis Francia   5 – 2   Islanda Euro 2016 - Quarti di finale -
7-7-2016 Marsiglia Germania   0 – 2   Francia Euro 2016 - Semifinale -
10-7-2016 Saint-Denis Portogallo   1 – 0 dts   Francia Euro 2016 - Finale -   110’
1-9-2016 Bari Italia   1 – 3   Francia Amichevole -   63’
6-9-2016 Barysaŭ Bielorussia   0 – 0   Francia Qual. Mondiali 2018 -   69’
7-10-2016 Parigi Francia   4 – 1   Bulgaria Qual. Mondiali 2018 -
10-10-2016 Amsterdam Paesi Bassi   0 – 1   Francia Qual. Mondiali 2018 -
11-11-2016 Saint-Denis Francia   2 – 1   Svezia Qual. Mondiali 2018 -
15-11-2016 Lens Francia   0 – 0   Costa d'Avorio Amichevole -   46’
2-6-2017 Rennes Francia   5 – 0   Paraguay Amichevole 1
9-6-2017 Solna Svezia   2 – 1   Francia Qual. Mondiali 2018 -
10-10-2017 Saint-Denis Francia   2 – 1   Bielorussia Qual. Mondiali 2018 -   78’
16-11-2018 Rotterdam Paesi Bassi   2 – 0   Francia UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno -   65’
20-11-2018 Saint-Denis Francia   1 – 0   Uruguay Amichevole -   90+3’
25-3-2019 Saint-Denis Francia   4 – 0   Islanda Qual. Euro 2020 -   90’
8-6-2019 Konya Turchia   2 – 0   Francia Qual. Euro 2020 -
11-6-2019 Andorra la Vella Andorra   0 – 4   Francia Qual. Euro 2020 -   64’
10-9-2019 Saint-Denis Francia   3 – 0   Andorra Qual. Euro 2020 -
11-10-2019 Reykjavík Islanda   0 – 1   Francia Qual. Euro 2020 -
14-10-2019 Saint-Denis Francia   1 – 1   Turchia Qual. Euro 2020 -
17-11-2019 Tirana Albania   0 – 2   Francia Qual. Euro 2020 -
8-9-2020 Saint-Denis Francia   4 – 2   Croazia UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno -
11-11-2020 Saint-Denis Francia   0 – 2   Finlandia Amichevole -
17-11-2020 Saint-Denis Francia   4 – 2   Svezia UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno -
28-3-2021 Astana Kazakistan   0 – 2   Francia Qual. Mondiali 2022 -   82’
31-3-2021 Sarajevo Bosnia ed Erzegovina   0 – 1   Francia Qual. Mondiali 2022 -   90’
2-6-2021 Nizza Francia   3 – 0   Galles Amichevole -   64’
8-6-2021 Saint-Denis Francia   3 – 0   Bulgaria Amichevole -   84’
23-6-2021 Budapest Portogallo   2 – 2   Francia Euro 2020 - 1º turno -   87’
28-6-2021 Bucarest Francia   3 – 3 dts
(4 – 5 dtr)
  Svizzera Euro 2020 - Ottavi di finale -   88’
Totale Presenze 71 Reti 2

NoteModifica

  1. ^ Next Generation: Sissoko Come Momo, più di Momo, su gazzetta.it, La Gazzetta dello Sport, 7 agosto 2009.
  2. ^ a b (EN) Spurs set to beat Liverpool and Everton to sign French starlet Moussa Sissoko, su dailymail.co.uk. URL consultato il 16 marzo 2020.
  3. ^ a b c Juventus, torna di moda il nome di Moussa Sissoko: sfida con un big club, su 90min.com, 27 marzo 2017. URL consultato il 16 marzo 2020.
  4. ^ Next Generation: Sissoko Come Momo, più di Momo, su gazzetta.it. URL consultato il 16 marzo 2020.
  5. ^ a b Francesco Parrone, Sissoko, ennesimo derby tra Juve e Inter. Pecchia: “Ha strapotere fisico”, su fcinter1908.it. URL consultato il 16 marzo 2020.
  6. ^ a b c d (EN) Alistair Tweedale, The curious case of Moussa Sissoko, a midfielder you don't want near either goal but is now integral to Tottenham, in The Telegraph, 28 novembre 2018. URL consultato il 16 marzo 2020.
  7. ^ a b c (EN) "His energy is absolutely unbelievable" - Exclusive: Steve Bull would love Wolves to sign 31 y/o, su msn.com. URL consultato il 7 luglio 2021.
  8. ^ (EN) Don Balon’s list of the 100 best young players in the world, su thespoiler.co.uk, 2 novembre 2010. URL consultato il 22 novembre 2011.
  9. ^ a b (EN) Moussa Sissoko Profile, Stats and News, su tottenhamhotspur.com. URL consultato il 16 marzo 2020.
  10. ^ (FR) Sissoko, la star montante du TFC, convoqué chez les Bleus, su ladepeche.fr, 11 agosto 2009.
  11. ^ Ligue 1 - Show di Moussa Sow, ma il Lille rallenta, su it.eurosport.yahoo.com, eurosport.yahoo.com, 6 febbraio 2011.
  12. ^ UFFICIALE: Newcastle, colpo Moussa Sissoko, su tuttomercatoweb.com, 24 gennaio 2013.
  13. ^ Newcastle vs Chelsea: Live Commentary, su thesun.co.uk, The Sun, 2 febbraio 2013.
  14. ^ (EN) Official: Spurs sign Moussa Sissoko minutes before transfer deadline, in Evening Standard. URL consultato il 12 dicembre 2017.
  15. ^ Tottenham Liverpool 0-2, gol e highlights della partita: ai Reds la sesta Champions League, su Sky Sport, 1º giugno 2019. URL consultato il 1º giugno 2019.
  16. ^ (EN) Official: Sissoko Signs On!, su watfordfc.com, 27 agosto 2021.
  17. ^ (EN) Sissoko moves to Watford, su tottenhamhotspur.com, 27 agosto 2021.
  18. ^ (FR) Sissoko convoqué en EDF, su francefootball.fr (archiviato dall'url originale il 7 febbraio 2011).
  19. ^ I 23 convocati della Francia per i Mondiali, su ilpost.it, 15 maggio 2014. URL consultato il 16 marzo 2020.
  20. ^ La liste pour l'Euro 2016 dévoilée !, su fff.fr, 12 maggio 2016. URL consultato il 12 maggio 2016.
  21. ^ (EN) Sissoko soaring for ambitious France, su fifa.com, 24 giugno 2014. URL consultato il 16 marzo 2020 (archiviato dall'url originale il 16 marzo 2020).
  22. ^ Euro 2016 Francia, Sissoko: «La Germania? È il momento di saldare il conto», su corrieredellosport.it. URL consultato il 16 marzo 2020.
  23. ^ Germania-Francia 0-2, Griezmann fa due gol e porta Deschamps in finale, in La Gazzetta dello Sport - Tutto il rosa della vita. URL consultato il 12 dicembre 2017.
  24. ^ Francia-Albania 2-0, il tabellino, in La Gazzetta dello Sport. URL consultato il 12 dicembre 2017.
  25. ^ (EN) Moussa Sissoko's performance for France against Portugal in Euro 2016 final sends Twitter wild, in The Sun, 10 luglio 2016. URL consultato il 12 dicembre 2017.
  26. ^ (EN) Luke Edwards, Moussa Sissoko's brilliance for France was not a surprise for Newcastle, it was a slap in the face, in The Telegraph, 11 luglio 2016. URL consultato il 12 dicembre 2017.
  27. ^ a b (EN) Tottenham: Moussa Sissoko driven after Pochettino selection snub, su en.as.com, 7 settembre 2019. URL consultato il 16 marzo 2020.
  28. ^ 2 presenze nei turni preliminari

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica