Apri il menu principale
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il personaggio della saga Toy Story, vedi Mr. Potato (personaggio).

Mr. Potato (negli USA noto come Mr. Potato Head) è un giocattolo per bambini piuttosto popolare negli Stati Uniti d'America; consiste in un modellino in plastica di una patata sulla quale possono essere applicati diversi componenti facciali, quali occhi, naso, orecchi, fino a trasformare la "patata" in un "viso".

Indice

StoriaModifica

Realizzato e messo sul mercato per la prima volta alla fine degli anni quaranta, è attualmente distribuito dalla Hasbro.

Negli anni sono stati prodotti anche numerosi modelli speciali che, tramite l'inserimento di componenti appositamente sagomati sul corpo della "patata", creano la parodia di famosi personaggi di fantasia come Babbo Natale, l'Uomo Ragno, Optimus Prime, e Dart Fener.

Toy StoryModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Mr. Potato (personaggio) e Toy Story.

Il gioco ha raggiunto una certa popolarità al di fuori degli USA essendo apparso all'interno del primo film d'animazione della Pixar Toy Story e nei suoi tre seguiti: Toy Story 2, Toy Story 3, e Toy Story 4. In questi film (i protagonisti dei quali sono appunto dei pupazzi semoventi e parlanti) il personaggio di "Mister Potato" non ha un ruolo principale, ma le scene in cui compare sono ricche di comicità.

CuriositàModifica

  • Mr. Potato è presente con il ruolo di guida nel videogioco Hasbro Family Party.
  • Mr. Potato è anche protagonista della Le disavventure di Mr. Potato, trasmessa nel 1974 dalla tv statunitense.
  • Alle elezioni per la carica di sindaco a Boise (Idaho) del 1985 Mr. Potato ricevette quattro voti postali ed è stato così inserito nel Guinness dei primati per "il maggior numero di voti dati a Mr. Potato per una campagna politica".
  • In un episodio della I Simpson, Homer fa notare al pubblico una certa somiglianza tra Mr. Potato e il volto di un giudice durante un processo in tribunale.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica