Sirrush

(Reindirizzamento da Mušḫuššu)
Bassorilievo del Pergamonmuseum raffigurante Sirrush

Il Sirrush (anche noto come Mušḫuššu o Mushushu) è una creatura leggendaria della mitologia mesopotamica, compagno del dio Marduk.

AspettoModifica

Il sirrush è una figura apotropaica, cioè riunisce in sé non solo gli aspetti di diversi animali, ma anche il loro carattere: ha le sembianze di un leone, la testa è di serpente con le corna, il corpo è ricoperto di scaglie, dalla quali spuntano peli sulla testa e sul collo, le zampe anteriori sono quelle tipiche di un felino, mentre quelle posteriori sono quelle di un volatile. È presente nella tradizione mesopotamica, e ne sono rappresentati alcuni esemplari sulla porta di Ishtar, dove hanno un ruolo di difensori, edificata da Nabucodonosor in onore di Marduk.

Secondo l'interpretazione di molti esperti, il drago raffigurerebbe simbolicamente le stagioni dell'anno.[1]

IdentificazioneModifica

Alcuni criptozoologi lo identificano con il mokele mbembe.[senza fonte]

Nella cultura di massaModifica

NoteModifica

  1. ^ "Dizionario dei mostri", di Massimo Izzi, ediz. L'Airone, Roma, 1997, (alla pag. 78 - voce "Mušhuššu [sirrush; musrussu]")

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

  Portale Mitologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia