Apri il menu principale
nome latino: sconosciuto
RomanFortsNorthernScotland.gif
L'accampamento romano di Muiryfold si trovava a metà strada tra Aberdeen e Inverness, nella Caledonia settentrionale.
Periodo di attività dal 208 al 211 circa
Località moderna Muiryfold in Scozia
Dimensioni castrum 792 x 556 ? metri circa pari a 44,1 ettari[1]
Provincia romana Britannia

Muiryfold è il sito in cui si trovava un grande accampamento romano, creato da Settimio Severo nel nord della Caledonia (attuale Scozia).

StoriaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Campagne in Britannia di Agricola e Campagne in Britannia di Settimio Severo.

L'imperatore Settimio Severo nel 208 cercò di conquistare e pacificare tutta la Scozia. In quell'anno iniziò un'offensiva con probabilmente 6 legioni partendo dal Vallo di Adriano, che aveva rinforzato previamente.[2]. Nel 210, rifacendo approssimativamente la stessa offensiva attuata da Giulio Agricola nell'84, creò una serie di fortificazioni a nord del Gask Ridge fino all'accampamento di Muiryfold. Infatti fotografie aeree[3] hanno scoperto questo accampamento ad appena un miglio romano da quello fatto oltre un secolo prima da Agricola ad Auchinhove.[4]. Entrambi questi accampamenti furono creati a una giornata di marcia da quelli di Glenmailen (fatto da Severo) ed Ythan Wells (fatto da Agricola). Muiryfold si trovava vicino a una supposta Strada romana, che portava da Aberdeen e l'accampamento severiano di Raedykes fino al Moray Firth.[5] L'accampamento di Muiryfold fu abbandonato un paio di anni dopo, a seguito della improvvisa morte di Settimio Severo avvenuta nel 211. Fu riscoperto solamente nel 1959 dall'archeologo St. Joseph[6].

CaratteristicheModifica

 
Settimio Severo creò l'accampamento di Muiryfold nel tentativo di assoggettare tutta la Scozia

L'accampamento era uno dei maggiori fatti nella Caledonia settentrionale. Infatti aveva una superficie di 44 ettari. Era difeso da fossati, ora completamente sotterrati, con una profondità di 3 piedi. Il lato nord era protetto dall'ansa di un piccolo fiume. Altri accampamenti simili (detti di tipo severiano) erano quelli di Normandykes e Raedykes vicino Aberdeen, e Kintore e Ythan Wells a sud-est di Muiryfold. L'accampamento si trovava al centro della zona agricola più settentrionale della Scozia, che fu devastata in quegli anni da Caracalla (figlio di Settimio Severo) allo scopo di ridurre alla fame i Caledoni ed ottenerne almeno la pacificazione[7].

NoteModifica

  1. ^ Le misure del forte su Roman-Britain.org Archiviato il 6 ottobre 2009 in Internet Archive..
  2. ^ Campagne di Settimio Severo in Caledonia (in inglese)
  3. ^ Fotografie aeree di Muiryfold
  4. ^ RCAHMS: Muiryfold
  5. ^ Strada romana (Roman road)
  6. ^ Scoperta di Muiryfold Archiviato il 6 ottobre 2009 in Internet Archive.
  7. ^ Per un secolo successivo non vi furono attacchi dalla Caledonia contro la Britannia romana (Teodoro Mommsen, Le provincie dell'Impero Romano p. 192)

BibliografiaModifica

  • Frere, S. Britannia: a History of roman Britain. Londra, 1998. ISBN 0-7126-5027-X
  • Hanson, W S (1980) The first Roman occupation of Scotland, in Hanson, W S and Keppie, L J F Roman Frontier studies 1979: Papers presented to the 12th International Congress of Roman Frontier Studies, Brit Archaeol Rep, International, vol.S71, 1 Oxford 15-43
  • Moffat, Alistair. Before Scotland: The Story of Scotland Before History. Thames & Hudson. Londra, 2005. ISBN 050005133X
  • St Joseph, J K (1961) Air reconnaissance in Britain, 1958-60, J Roman Stud, vol.51 123

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica