Apri il menu principale
Munchkin
Munchkin cat 2.jpg
Esemplare di munchkin; sono ben visibili le zampe corte
Nomi alternativi
Munchkin o Gatto bassotto
Informazioni generiche
Luogo origineStati Uniti Stati Uniti
Data origine1944
DiffusioneNuvola filesystems yellow.png Razza rara
Standard
TICA[sì standard]
WCF[sì standard]
Altro
Tipo morfologico
TagliaMedio piccola
Strutturalongilinea
Peloda corto a semilungo

Il gatto bassotto o munchkin è una razza di gatto.

DescrizioneModifica

La particolarità di questa razza risiede nelle zampe dalla lunghezza ridotta; quelle anteriori sono leggermente più corte delle posteriori. L'origine di questi gatti risale al 1944, se ne parla infatti nel diario di un medico, benché avvistamenti di gatti con simili caratteristiche siano riconducibili almeno agli anni '30.[1]

Nel diario il medico descrisse un gatto nero dalle zampe corte che visse per più di 11 anni, senza nessun problema, anzi, generando prole con la stessa peculiarità. L'allevamento intenzionale è iniziato in Louisiana negli anni '80.[1]

Si tratta di una razza riconosciuta dalla International Cat Association dal 1995,[2] decisione che creò polemiche in quanto è stato sostenuto che lo sviluppo via ibridazione del gene del nanismo, causa della sue gambe corte, sia nocivo alla salute e quindi leda i diritti degli animali.[3] Più recentemente la World Cat Federation lo ha accettato in fase sperimentale.

Il carattere genetico "zampe corte", non era inizialmente previsto, ma gli allevatori hanno deciso di conservare questa caratteristica, allevando e incrociando fra loro i gatti e "fissando" così questo carattere della razza che ne è poi diventato il principale. La taglia di questo gatto va da piccola (ha avuto il primato come il gatto più piccolo del mondo) a media. La testa ha forma di triangolo equilatero, il muso è sottile, il cranio leggermente tondo, il naso di media lunghezza, il mento solido, le guance ben sviluppate. Le orecchie sono di media lunghezza, larghe alla base, ben dritte. Gli occhi sono grandi, a forma di noce, vispi e vivi.

Esiste sia a pelo semilungo che corto e sono riconosciuti tutti i colori e i disegni.

Il nome "munchkin" deriva dagli elfi che compaiono nel romanzo "Il Mago di Oz".

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) AA.VV., The Cat Encyclopedia: The Definitive Visual Guide, Dorling Kindersley Ltd, 2014, p. 150.
  2. ^ (EN) Jerold Bell, Kathleen Cavanagh, Larry Tilley e Francis W. K. Smith, Veterinary Medical Guide to Dog and Cat Breeds, CRC Press, 2012, p. 550.
  3. ^ (EN) Alexandra Powe Allred, Cats' Most Wanted: The Top 10 Book of Mysterious Mousers, Talented Tabbies, and Feline Oddities, Potomac Books, Inc, 2014, p. 107.

Altri progettiModifica

  Portale Gatti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di gatti