Apri il menu principale
Mundo Livre S/A
Fred04 tvbrasil.jpg
Fred Zero Quatro, cantante e chitarrista dei Mundo Livre S/A
Paese d'origineBrasile Brasile
GenerePop rock
Manguebeat
Periodo di attività musicale1984 – in attività
Studio7
Raccolte1

Mundo Livre S/A è un gruppo musicale brasiliano nato a Candeias, nella Regione Metropolitana di Recife, nel marzo del 1984.

Ai loro inizi, i Mundo Livre S/A intendevano essere, come ha detto Fred Zero Quatro, un incrocio "tra Johnny Rotten, Jorge Ben e Moreira da Silva"[1], ovvero unire influenze punk (Johnny Rotten è il cantante dei Sex Pistols) e ritmi brasiliani come il samba.

Alcuni anni dopo il gruppo è stato tra i fondatori del movimento noto come manguebeat. Fred Zero Quatro è uno degli autori del manifesto del manguebeat Caranguejos com cérebro ("Granchi con cervello").

Accanto a canzoni d'amore come Girando em torno do sol e Meu esquema, il loro repertorio contiene testi di impegno sociale come Desafiando Roma, che si riferisce al massacro di Corumbiara del 1995.

Indice

ComponentiModifica

  • Fred Zero Quatro, voce, chitarra e cavaquinho
  • Areia, basso
  • Xef Tony, batteria
  • Léo D., tastiere
  • Pedro Santana, percussioni

Membri precedentiModifica

  • Otto, percussioni (fino al 1996; in seguito ha intrapreso una carriera solista)
  • Fábio Goró, basso
  • Marcelo Pianinho, percussioni
  • Bactéria, tastiere e chitarra
  • Tom Rocha, percussioni

DiscografiaModifica

  • 1994 - Samba Esquema Noise
  • 1996 - Guentando a Ôia
  • 1998 - Carnaval Na Obra
  • 2000 - Por Pouco
  • 2004 - O Outro Mundo de Manuela Rosário
  • 2011 - Novas Lendas da Etnia Toshi Babaa
  • 2013 - Mundo Livre S.A. vs. Nação Zumbi

RaccolteModifica

  • 2008 - Combat Samba - E se a gente sequestrasse o trem das 11?

AltroModifica

  • 2004 - Box Bit] (box che contiene i primi quattro album e un dvd com 10 videoclip)
  • 2005 - Bebadogroove (EP)

PartecipazioniModifica

  • 2000 - Baião de Viramundo - Tributo a Luiz Gonzaga
  • 2006 - Vou tirar você desse lugar - Tributo a Odair José
  • 2008 - Frevo do Mundo

NoteModifica

  1. ^ Philip Galinsky, Maracatu atômico, Routledge, 2013, p.38.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENno2004016195