Museo Revoltella

museo italiano
Museo Revoltella
Painting Palazzo Revoltella.jpg
Palazzo Revoltella (Alberto Rieger, 1865)
Ubicazione
StatoItalia Italia
LocalitàTrieste
IndirizzoVia Diaz 27
Caratteristiche
Tipogalleria d'arte moderna
Sito web

Coordinate: 45°38′49.34″N 13°45′48.23″E / 45.647038°N 13.763397°E45.647038; 13.763397

Il Museo Revoltella è una galleria d'arte moderna di Trieste. Fu la casa dove visse il barone Pasquale Revoltella (sita in piazza Venezia, allora piazza Giuseppina) il quale alla sua morte, avvenuta nel 1869, la lasciò alla città assieme a tutte le sue opere, gli arredamenti ed i libri che essa conteneva. Nel 1872 il Comune la fece diventare un museo.

Indice

La sedeModifica

Il palazzo principale è stato costruito nel 1858 su progetto dell'accademico berlinese Friedrich Hitzig. Per ampliare la collezione originale, nel 1907 il Comune acquistò il Palazzo Brunner, situato nei paraggi. Tale edificio fu utilizzato completamente solo a partire dal 1963, in seguito alla ristrutturazione di Carlo Scarpa. In quell'anno, al Palazzo Brunner fu affiancato anche il Palazzo Basevi, la cui messa in opera completa è avvenuta nel 1991, in seguito ai lavori di Franco Vattolo e Giampaolo Bartoli.

Il museo oggi è composto dai tre palazzi, con ingresso principale da via Diaz, per un'area espositiva di 4.000 metri quadrati.

La collezioneModifica

Oltre alle opere del barone, il Comune acquisì numerose altre opere, pagate con le donazioni che lo stesso Revoltella aveva fatto alla città. Le opere esposte oggi sono circa 350 tra dipinti e sculture. Il Palazzo Brunner ospita le opere di autori italiani della seconda metà dell'Ottocento (terzo piano), le opere acquisite nei primi decenni del Novecento (quarto piano), le opere di artisti del Friuli-Venezia Giulia (quinto piano) e nazionali (sesto) della seconda metà del Novecento.

Le opere esposte sono, tra gli altri, di artisti come Giovanni Fattori, Domenico Induno, Giuseppe De Nittis, Ignacio Zuloaga, Mario Sironi, Carlo Carrà, Antonio Rotta, Giorgio De Chirico, Lucio Fontana, Manlio Rho, Mario Deluigi, Arnaldo Pomodoro, Giacomo Manzù, Francesco Hayez, Alice Psacaropulo, Arturo Rietti.

Direttori del museoModifica

Opere principaliModifica

DipintiModifica

 
Ritratto di Pasquale Revoltella (Tito Aguiari, 1862)
 
Ritratto di Archimede (Nicolò Barabino, 1860)

ScultureModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica