Apri il menu principale
Museo d'Arte
Ubicazione
StatoItalia Italia
LocalitàAvellino
IndirizzoVia degli Imbimbo, 47
Caratteristiche
TipoArte moderna e contemporanea
Periodo storico collezioniXIX, XX, XXI secolo
Istituzione1995
FondatoriBasilio Orga
Aperturagennaio 1995
DirettoreCampitelli F. - Berg H. (coordinatori)
Sito web

Coordinate: 40°55′00.12″N 14°46′59.88″E / 40.9167°N 14.7833°E40.9167; 14.7833

Il Museo d'Arte è un museo di arte moderna e contemporanea situato ad Avellino.

StoriaModifica

Il museo fu inaugurato il 2 gennaio 1995[1]. Nel gennaio 2006 venne chiuso per la risistemazione della collezione. La seconda riapertura al pubblico, con il relativo riallestimento, è avvenuta nel maggio 2012[2][3].

CollezioneModifica

La collezione di opere d'arte moderna e di arte contemporanea comprende sculture, disegni, pastelli, dipinti, oli, e multipli artistici (calcografie, bronzi, argenti, litografie e serigrafie).

La maggioranza delle opere esposte sono in concessione da privati per almeno un anno[4], altre sono di proprietà[5].

La collezione attualmente è distinta in tre sezioni[6].

Sezione OttocentoModifica

Sezione NovecentoModifica

Sezione ContemporaneaModifica

  • Giancarlo Angeloni (1966): Positano chiesa madre (2013).
  • Maurizio Delvecchio (1962): Il tramonto e l'attesa (2013).
  • Athos Faccincani (1951): Girasoli (2001).
  • Alfonso Fratteggiani Bianchi (1952): Colore Blu 23050 (2014).
  • Rabarama (1969): Palpit-azione (2010).
  • Paola Romano (1951): Luna sospesa bianca (2011).

Biblioteca e cinetecaModifica

Il museo ospita anche una biblioteca, dedicata alla storia dell'arte, soprattutto del XIX e del XX secolo, con particolare interesse agli autori presenti nell'esposizione permanente, e una cineteca documentaristica, con filmati riguardanti principalmente l'arte italiana dal Duecento ad oggi[7].

PubblicazioniModifica

Il museo nell'ambito della sua attività di ricerca ed approfondimento pubblica delle monografie e degli studi tematici.

NoteModifica

  1. ^ M. Femina S. Orga, p. 17.
  2. ^ Aa. Vv., p. 6.
  3. ^ Museo d'arte di Avellino, TLIST.org. URL consultato il 21 gennaio 2015 (archiviato dall'url originale il 14 dicembre 2014).
  4. ^ Aa. Vv., p. 4.
  5. ^ Campitelli - Berg, p.2.
  6. ^ Campitelli - Berg, p. 3.
  7. ^ Campitelli, p. 2.

BibliografiaModifica

  • Aa. Vv, Museo d'arte Mdao, in Musei Avellino 2007, Avellino, ACO Associazione Culturale, 2007, p. 4.
  • Aa.Vv., MdAO Museo d'Arte, in Tra arte e scienza. I musei privati di Avellino, Avellino, ACO Associazione Culturale, 2012, pp. 16.
  • F. Campitelli, MdAO, Museo d'Arte, Avellino, MdAO, 2014, pp. 4.
  • F. Campitelli, Berg H., Museo d'Arte, Avellino, MdAO, 2015, pp. 4.
  • M. Femina, S. Orga, Museo d'arte, in Musei da esplorare ad Avellino, Avellino, M.Z.O. Edizioni, 2004 [2002], p. 17.

Collegamenti esterniModifica