Casa di Dante in Lunigiana

museo dantesco di Mulazzo
(Reindirizzamento da Museo dantesco lunigianese)
Casa di Dante in Lunigiana
Museo dantesco lunigianese
Ubicazione
StatoItalia Italia
LocalitàMulazzo
IndirizzoVia Signorini, 2, Signorini, 2 - Mulazzo e Via Signorini 2
Coordinate44°18′56.9″N 9°53′23.24″E / 44.315806°N 9.889789°E44.315806; 9.889789Coordinate: 44°18′56.9″N 9°53′23.24″E / 44.315806°N 9.889789°E44.315806; 9.889789
Caratteristiche
TipoLetterario, dantesco
Istituzione2003
GestioneCentro Lunigianese di Studi Danteschi
Sito web

Il Museo dantesco lunigianese, oggi Casa di Dante in Lunigiana, è una casa museo di Mulazzo, in provincia di Massa e Carrara, dedicata al rapporto tra Dante Alighieri e la regione storica della Lunigiana, comprendente le attuali province della Spezia e di Massa-Carrara.

DescrizioneModifica

Il museo è ospitato in una casa-torre del XIII secolo a Mulazzo ed è una creazione del Centro Lunigianese di Studi Danteschi (CLSD), che ne è il gestore[1].

L'esposizione, intitolata al dantista mulazzese Livio Galanti, è ospitata presso la struttura polivalente della casa di Dante in Lunigiana, ente del CLSD, la quale comprende anche la Biblioteca dantesca lunigianese intitolata a Giovanni Sforza, la Galleria artistica "Romano Galanti", il percorso didattico, dedicato al dantista pontremolese Paride Chistoni, e il book shop.

Il museo pone in evidenza la ricchezza delle referenze dantesche lunigianesi: il canto VIII del Purgatorio; gli Atti della pace di Castelnuovo, l'Epistola di frate Ilaro del monastero del Corvo a Uguccione della Faggiuola, l'Epistola IV dal Casentino a Moroello Malaspina; la Leggenda dei primi sette canti dell'Inferno e le numerose citazioni della Lunigiana storica presenti nell'intera opera di Dante Alighieri.

Quattro totem a tre facce, per un totale di dodici grandi pannelli didattici, rendono la visita al museo particolarmente utile e agevole per le scuole di ogni ordine e grado.

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • Livio Galanti, Il soggiorno di Dante in Lunigiana, 1985.
  • Mirco Manuguerra, Nova Lectura Dantis, Luna Editore, 1996.
  • Claudio Palandrani, Dante, i Malaspina e la Lunigiana, 2005.
  • Mirco Manuguerra, Lunigiana dantesca, Centro Lunigianese di Studi Danteschi, 2006.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica