Apri il menu principale

Museo nazionale d'Irlanda

Museo nazionale d'Irlanda
(GA) Ard-Mhúsaem na hÉireann
(EN) National Museum of Ireland
National Museum of Ireland.jpg
La sezione archeologica di Kildare Street
Ubicazione
StatoIrlanda Irlanda
LocalitàDublino e Castlebar
Caratteristiche
Apertura14 agosto 1877
DirettoreRaghnall Ó Floinn
Visitatori783 278 (2009)
Sito web

Il museo nazionale d'Irlanda (in lingua irlandese: Ard-Mhúsaem na hÉireann; in lingua inglese: National Museum of Ireland) è un museo situato a Dublino, capitale dell'Irlanda.

Oltre alle tre sedi principali di Dublino, esiste anche una filiale del museo nella contea di Mayo, incentrata su arte, cultura e storia naturale irlandese.

StoriaModifica

Il museo venne aperto al pubblico il 14 agosto 1877[1]

Con circa 4.000.000 di oggetti esposti, è l'istituzione culturale più importante in Irlanda[2].

Sezione archeologicaModifica

 
Interno del museo archeologico

La sezione archeologica del museo nazionale d'Irlanda si trova a Dublino in Kildare Street ed espone reperti della preistoria irlandese (tra cui alcuni oggetti in oro), tesori di chiesa e reperti dell'era vichinga e medievale. L'esposizione "Regno e Sacrificio" include mummie di palude ben conservate e la celebre scultura lignea dell'uomo di Ralaghan. Sono altresì esposti oggetti provenienti da Egitto, Cipro e mondo romano, oltre a mostre temporanee allestite regolarmente.

L'esposizione presenta alcuni famosi esempi della metallurgia celtica dell'alto medioevo irlandese, come il calice di Ardagh, la spilla di Tara e il tesoro di Derrynaflan. I reperti preistorici includono il tesoro aureo di Broighter dell'età del ferro e più di 50 lunule d'oro (non tutte esposte), e altra gioielleria dell'età del bronzo. Molti di questi reperti vennero trovati nel XIX secolo da persone povere o braccianti agricoli, qualdo l'espansione demografica comportò l'inizio della lavorazione delle terre che non erano mai state toccate sin dai tempi del medioevo. Inoltre, senza l'intervento di George Petrie dell'Accademia Reale Irlandese ed altri membri dell'Associazione Reale delle Antichità d'Irlanda, molti di questi oggetti sarebbero stati fusi per il valore intrinseco del materiale, come avvenne in molti casi, nonostante i loro sforzi. La popolazione irlandese moderna invece è più consapevole dell'importanza del proprio patrimonio storico-culturale, come dimostra il salterio di Faddan More rinvenuto e consegnato da un agricoltore nel luglio 2006.

Le suddette collezioni formano la base per la sezione di archeologia e storia del museo situato in Kildare Street. Tale edificio, progettato da Thomas Newenham Deane e suo figlio Thomas Manly Deane, aprì nel 1890 come sede del Museo di scienze ed arte di Dublino, il quale fino al 1922 ricomprendeva anche la Leinster House, ora utilizzata come sede del parlamento irlandese.

Sezione di arti decorative e storiaModifica

 
Cortile interno della Caserma Collins

La sezione di arti decorative del e storia del museo nazionale d'Irlanda è ospitata presso l'ex caserma militare dedicata al patriota irlandese Michael Collins nel 1922 e conserva il gran sigillo dello Stato Libero d'Iranda (Séala Mor do Shaorstát Éireann). L'edificio restaurato è stato aperto al pubblico nel 1997 e al suo interno vi è anche il centro amministrativo, un negozio ed una caffetteria.

La collezione include mobili, argenti, ceramiche e vetri, così come esempi di vita popolare e del costume, oltre a monete ed armi. Fra gli oggetti più importanti, vi è Il vaso di Fonthill, una porcellana cinese del XIV secolo. Mostre temporanee vengono regolarmente allestite: nell'estate del 2007 furono mostrate al pubblico le repliche di sei alte croci irlandesi, che successivamente furono esposte a livello internazionale.

L'esposizione "Soldati e comandanti" racconta attraverso manufatti militari e memorabilia la storia militare dell'Irlanda dal 1550 ad oggi.

Sezione sulla vita campestreModifica

 
Museum of Country Life

La Sezione sulla vita campestre (Country Life) è la parte più recente del museo e si trova nel villaggio di Turlough, a 8 km ad est di Castlebar, nella countea di Mayo.

Aperto nel 2001, questo museo di etnografia racconta la vita quotidiana a partire dalla metà del XIX secolo fino alla metà del XX secolo, con molto materiale utilizzato negli anni 1930 nelle zone rurali irlandesi. Vi sono pannelli illustrativi sull'architettura rurale, sull'ambiente naturale, sulle comunità e sugli sforzi compiuti per il cambiamento delle condizioni di vita.

Sezione di storia naturaleModifica

 
Interno del museo di storia naturale

Il museo di storia naturale, che è parte integrante del museo nazionale d'Irlanda, si trova sempre a Dublino in Merrion Street e conserva elemplari di animali di tutto il mondo.

La sua collezione e l'aspetto vittoriano non sono molto cambiati dagli inizi del XX secolo.

NoteModifica

  1. ^ National Museum of Ireland, su irlandando.it. URL consultato il 19 agosto 2016.
  2. ^ Dublino Musei e Gallerie d'Arte, su dublino.it. URL consultato il 19 agosto 2016.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0004 0616 5527 · LCCN (ENn50027630 · WorldCat Identities (ENn50-027630