Nílton de Sordi

calciatore brasiliano

Nílton de Sordi, a volte riportato anche come Newton[3][4] e meglio noto come De Sordi (Piracicaba, 14 febbraio 1931Bandeirantes, 24 agosto 2013), è stato un allenatore di calcio e calciatore brasiliano di ruolo difensore, campione del mondo nel 1958 con la Nazionale brasiliana.

De Sordi
Nílton De Sordi 01.jpg
De Sordi nel 2008
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 171[1] cm
Peso 72[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Termine carriera 1966 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1949-1952XV de Piracicaba? (?)
1952-1965San Paolo536 (0)
1966União Bandeirante? (?)
Nazionale
1955-1961Brasile Brasile22 (0)[2]
Carriera da allenatore
1966-197?União Bandeirante
Palmarès
Julesrimet.gif Mondiali di calcio
Oro Svezia 1958
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Affetto da tempo dalla malattia di Parkinson, è scomparso nel 2013 all'età di 82 anni.[5]

CarrieraModifica

ClubModifica

De Sordi iniziò la sua carriera professionistica nel 1949 nelle file del XV de Piracicaba, dove rimase fino al 1952.

Il 1º gennaio 1952 fu acquistato dal San Paolo, con cui disputò 536 partite e vinse 2 Campionati paulisti (1953 e 1957).

Il 16 luglio 1965 De Sordi lasciò il club paulista e giocò una stagione con l'União Bandeirante prima di diventarne allenatore negli anni 1960 e 1970[5] e poi supervisore, ruolo ricoperto fino al 1992.[6]

NazionaleModifica

De Sordi esordì con la Nazionale brasiliana il 17 novembre 1955 a San Paolo contro il Paraguay (3-3).

Ha fatto parte della selezione che vinse i Mondiali 1958, dove disputò tutte le partite della Seleção eccetto la finale per decisione medica.[7]

PalmarèsModifica

ClubModifica

San Paolo: 1953, 1957

NazionaleModifica

Svezia 1958

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) World Cup Champions Squads 1930-2006, su rsssf.com, RSSSF. URL consultato il 2 aprile 2010.
  2. ^ 26 (0) se si comprendono anche le amichevoli non ufficiali disputate con la Nazionale maggiore brasiliana.
  3. ^ (EN) De Sordi, su sambafoot.com. URL consultato il 25 agosto 2013.
  4. ^ (PT) Todos os brasileiros, su www1.folha.uol.com.br, folha.uol.com.br, 9 dicembre 2005. URL consultato il 25 agosto 2013.
  5. ^ a b (PT) Lateral campeão mundial em 1958, De Sordi morre no Paraná, su copadomundo.uol.com.br, 25 agosto 2013. URL consultato il 25 agosto 2013.
  6. ^ (PT) Bandeirantes ganha quatro cidadãos honorários, su bandeirantes.pr.gov.br. URL consultato il 25 agosto 2013 (archiviato dall'url originale il 23 settembre 2015).
  7. ^ Stefano Olivari, La vita ingiusta con Nilton De Sordi [collegamento interrotto], su blog.guerinsportivo.it, Guerin Sportivo, 26 agosto 2013. URL consultato il 26 agosto 2013.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica