Apri il menu principale

1leftarrow blue.svgVoce principale: Nürburgring.

Nürburgring Gp-Strecke
Tracciato di Nürburgring Gp-Strecke
Localizzazione
StatoGermania Germania
LocalitàNürburg
Caratteristiche
Lunghezza5 148[1] m
Curve16
Inaugurazione1984
Categorie
Formula 1
Formula 1
Tempo record1'29"468[1]
Stabilito daMichael Schumacher
suFerrari F2004
il30 maggio 2004
record in gara

Il Nürburgring Gp-Strecke (in tedesco, circuito Gp) è il circuito principale del complesso del Nürburgring. Ha ospitato quattro edizioni del Gran Premio di Germania di Formula 1 (nel 1985, nel 2009, nel 2011 e nel 2013), dodici del Gran Premio d'Europa di Formula 1 (nel 1984, dal 1995 al 1996 e dal 1999 al 2007), due del Gran Premio del Lussemburgo di Formula 1 (dal 1997 al 1998) sette del Gran Premio di Germania del Motomondiale (nel 1984, nel 1986, nel 1988, nel 1990 e dal 1995 al 1997) e otto del Gran Premio di Germania di Superbike (dal 1998 al 1999 e dal 2008 al 2013).

Indice

StoriaModifica

Dopo l'incidente occorso a Niki Lauda durante il Gran Premio di Germania 1976, i piloti ottennero che il vecchio circuito della Nordschleife fosse escluso dal calendario del campionato mondiale. Pur continuando a essere tappa del Motomondiale, di alcune formule minori e di gare di durata, ai gestori del circuito interessava tornare a ospitare la massima serie del panorama delle corse automobilistiche, e per questo si decise di costruire una pista più moderna e corta per consentire il ritorno della Formula 1.

Dopo varie proposte e qualche problema finanziario, nel 1984 fu inaugurato il nuovo tracciato che fu costruito nella zona dove in passato era situata la Südschleife, il GP-Strecke o più comunemente Nuovo Nürburgring, che però non ha nulla in comune con il vecchio tracciato, se non la zona dove è costruito il nuovo rettilineo dei box. Importanti modifiche furono effettuate nel 2002, con la costruzione di una nuova sezione subito dopo il rettilineo dei box denominata Mercedes Arena. A parte un'occasione nel 1985, il Gran Premio di Germania restò all'Hockenheimring, così col tempo il Nürburgring diventò sede della seconda corsa tedesca del mondiale, ospitando negli anni il Gran Premio d'Europa e quello del Lussemburgo.

 
La Mercedes-Benz 190 E con cui Niki Lauda, scampato al grave incidente del 1976 nel vecchio tracciato Nordschleife del Nürburgring, arrivò secondo nella gara-esibizione del 1984 per l'inaugurazione della nuova configurazione Gp-Strecke.[2]

A partire dal campionato 2008 si alterna col circuito di Hockenheim nell'organizzazione del GP di Germania, anche se le difficoltà finanziarie di quest'ultimo fanno temere per il suo mantenimento nel calendario.[3] Tuttavia, nel settembre 2009, venne esteso il contratto con la FOA per ospitare la manifestazione fino al 2018, con l'impegno della stessa di coprire eventuali perdite.[4] Anche la permanenza al Nuovo Nürburgring è messa in dubbio dalla volontà del governo della Renania-Palatinato di non supportare finanziariamente la gara. Il responsabile del circuito, Jörg Lindner, ha affermato che il mantenimento della gara avverrà solo se vi saranno condizioni politiche ed economiche accettabili.[5] L'edizione 2013 della corsa, prevista al Nürburgring, è stata a lungo tempo in dubbio a causa delle difficoltà degli organizzatori ad addivenire alle richieste di Bernie Ecclestone; si prospettò così la possibilità che il gran premio restasse a Hockenheim, pur nelle difficoltà finanziarie anche di questo tracciato.[6][7] Sulla situazione pesa anche la diversa proprietà dei due circuiti: l'AvD (Automobilclub von Deutschland), proprietario del Nürburgring, era contrario all'effettuazione della corsa allHockenheimring, di proprietà dell'ADAC (Allgemeiner Deutscher Automobil-Club). Per tale ragione Ecclestone propose di chiamare la gara, in caso di permanenza a Hockenheim, GP d'Europa, vista la sua assenza nel calendario 2013.[8]

Nella stagione 2015, il Grand Prix di Germania sarebbe dovuto tornare al Nürburgring, ma le difficoltà finanziarie del tracciato avevano aperto la possibilità che la gara si svolgesse all'Hockenheimring.[9] Gli organizzatori del Nürburgring avevano successivamente proposto di tenere la gara sul loro tracciato, cedendo però l'organizzazione direttamente alla Formula One Management.[10] Poco prima del Gran Premio d'Australia, Ecclestone aveva messo in forte dubbio la tenuta del gran premio, annunciando anche che, in caso di sua mancata tenuta, la gara non sarebbe stata sostituita.[11] Il 20 marzo 2015, dopo che il tracciato ha rinunciato a organizzare l'evento a causa delle difficoltà finanziarie,[12] viene comunicata la decisione definitiva di cancellare la gara tedesca dal calendario iridato, ponendo così fine all'alternanza con Hockenheim che durava dal 2008.[13] Nonostante la crisi economica del tracciato metteva a rischio lo svolgimento della gara nel 2017,[14] il Nürburgring era comunque disposto a ospitare la Formula 1.[15]

Il 16 dicembre 2015, Ecclestone conferma che anche nel 2017 il GP di Germania non si svolgerà al Gp-Strecke.[16] Successivamente, dopo che gli organizzatori della pista di Hockenheim non sono riusciti a subentrare per via dei problemi economici, Georg Seiler, CEO dell'Hockenheimring, conferma che la corsa non si disputerà nel 2017.[17] Così come la Nordschleife, anche il Gp-Strecke è aperto al pubblico che, dietro pagamento di un pedaggio, può percorrere il circuito con il proprio veicolo.

Mappe del circuitoModifica

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) FORMULA 1 GROSSER PREIS SANTANDER VON DEUTSCHLAND 2013, formula1.com. URL consultato il 7 luglio 2013.
  2. ^ Ayrton Senna davanti a Lauda e Reutemann..., su formulapassion.it, 21 marzo 2014.
  3. ^ Hockenheim dice no al GP di Germania, su it.f1-live.com, 25 giugno 2009. URL consultato il 25 giugno 2009.
  4. ^ (EN) Hockenheim holds on to German GP, su news.bbc.co.uk, 30 settembre 2009. URL consultato il 12 luglio 2010.
  5. ^ F1, il futuro del Nurburgring nelle mani di Ecclestone, su f1grandprix.motorionline.com, 19 luglio 2011. URL consultato il 19 luglio 2011.
  6. ^ Crisi Nürburgring: addio alla Formula 1, su formulapassion.it, 14 novembre 2012. URL consultato il 14 novembre 2012.
  7. ^ Salta il GP al Nurburgring, su italiaracing.net, 28 gennaio 2013. URL consultato il 3 febbraio 2013.
  8. ^ Luca Manacorda, F1- Ecclestone: “Il GP di Germania potrebbe cambiare nome”, su formulapassion.it, 30 gennaio 2013. URL consultato il 3 febbraio 2013.
  9. ^ (FR) Olivier Ferret, F1 - Où se déroulera le Grand Prix d’Allemagne cette année ?, su nextgen-auto.com, 13 gennaio 2015. URL consultato il 14 gennaio 2015.
  10. ^ Martino Minocozzi, Una proposta dal Nurburgring per salvare il GP di Germania, su f1grandprix.motorionline.com, 10 febbraio 2015. URL consultato il 16 marzo 2015.
  11. ^ Formula1, Ecclestone: "Il Gp di Germania è morto", su firstonline.info, 14 marzo 2015. URL consultato il 16 marzo 2015.
  12. ^ F1- Ufficiale: il Nurburgring rinuncia al GP di Germania, su formulapassion.it, 19 marzo 2015. URL consultato il 19 marzo 2015.
  13. ^ Matteo Nugnes, Ufficiale: la FIA cancella il Gp di Germania 2015, su omnicorse.it, 20 marzo 2015. URL consultato il 21 marzo 2015.
  14. ^ Anche l’edizione 2017 del GP di Germania è a rischio, su f1grandprix.motorionline.com, 21 luglio 2015. URL consultato il 21 luglio 2015.
  15. ^ F1- Il Nurburgring pronto a tornare dal 2017, su formulapassion.it, 5 novembre 2015. URL consultato il 5 novembre 2015.
  16. ^ F1- Ecclestone: "Niente gara al Nurburgring nel 2017", su formulapassion.it, 16 dicembre 2015. URL consultato il 16 dicembre 2015.
  17. ^ F1- CEO Hockenheim: "Niente Gran Premio di Germania nel 2017", su formulapassion.it, 25 novembre 2016. URL consultato il 25 novembre 2016.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Formula 1: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Formula 1