NWA Worlds Heavyweight Championship

L'NWA Worlds Heavyweight Championship è un titolo mondiale di wrestling di proprietà della National Wrestling Alliance, considerato uno dei più importanti nella storia della disciplina.

NWA World Heavyweight Championship
NazionalitàBandiera degli Stati Uniti Stati Uniti
Debutto14 luglio 1948[1]
FederazioneNational Wrestling Alliance
Progetto Wrestling

È il titolo di wrestling più antico del mondo tra quelli ancora attivi.

 
Masahiro Chono con la cintura Big Gold Belt

Periodo dei territori (1948-1985)

modifica

La National Wrestling Alliance fu creata nel 1948[2] quando le varie realtà regionali avevano la possibilità di entrare a far parte della NWA mantenendo la loro identità ma accettando de facto come titoli più importanti da assegnare nelle loro competizioni i titoli della NWA. Il titolo fu creato nello stesso anno, riconosciuto da tutte le promozioni membri della NWA che in cambio ottenevano la possibilità di ospitare le difese del campione con una certa cadenza e per un certo periodo di tempo, a seconda della rilevanza della federazione. Il consiglio di amministrazione, composto dai rappresentanti dei territori più importanti, decideva i cambi di titolo.

Sul finire degli anni '50 iniziarono a nascere i primi malcontenti, dovuti ad un regno troppo lungo di Lou Thesz che mise in ombra altri wrestler, come Verne Gagne. Iniziarono ad essere frequenti anche le dispute in merito al numero di apparizioni che il campione avrebbe dovuto rispettare in ogni territorio.

Thesz-Carpentier, le divisioni del titolo

modifica

Il 14 giugno 1957 a Chicago Thesz difese il titolo contro il canadese Édouard Carpentier in un incontro al meglio delle tre cadute. Sul risultato di 1-1, Thesz fu squalificato dall'arbitro Ed Whalen, che diede la vittoria a Carpentier. Non potendo il titolo passare di mano per squalifica, la NWA sancì una rivincita il 24 luglio a Montréal, che fu vinta da Thesz per squalifica. Le intenzioni della NWA erano quelle di portare avanti una storyline basata su due diversi campioni a seconda delle città visitate, sulla falsa riga di quanto già fatto tra lo stesso Thesz e Leo Nomellini nel 1955. Carpentier avrebbe anche dovuto presenziare a degli eventi in qualità di campione mentre Thesz era in una tournée oltreoceano, ma in seguito ad alcune dispute il manager di Carpentier Eddie Quinn abbandonò la federazione ad agosto, e Carpentier con lui. La NWA reagì alla situazione considerando nulli la vittoria a Chicago e il titolo in possesso del canadese. Nonostante ciò Quinn promosse le presenze di Carpentier come vero campione NWA all'interno dei territori che erano in rotta con la federazione.

Verne Gagne sconfisse Carpentier ad Omaha il 9 agosto 1958, e il cambio di titolo fu riconosciuto dai territori del Nebraska, che nel 1960 si sarebbero uniti nella American Wrestling Association (AWA). Questa versione del titolo NWA fu successivamente nota come Omaha version, e il 7 settembre 1963 fu unificata all'interno dell'AWA World Heavyweight Championship.

La Atlantic Athletic Commission (AAC), affiliata di Boston della NWA, organizzò un match tra Killer Kowalski e Carpentier nel 1958, e la vittoria del primo diede vita ad un'altra versione del titolo NWA che diventerà l'AAC World Heavyweight Championship e successivamente il Big Time Wrestling (BTW) Heavyweight Championship.

La North American Wrestling Alliance (NAWA), che in seguito diventerà Worldwide Wrestling Associates (WWA), come parte del tentativo di separarsi dalla NWA riconobbe Carpentier come campione NWA fino alla sua sconfitta contro Freddie Blassie, che diede vita alla versione Los Angeles del WWA World Heavyweight Championship. Il titolo cessò quando la WWA rientrò all'interno della NWA il 1º ottobre 1968.

Un altro finale controverso tra lo stesso Thesz e Buddy Rogers portò ad un'altra secessione, con la Capital Wrestling Corporation (CWC, in seguito World Wide Wrestling Federation, World Wrestling Federation e infine World Wrestling Entertainment) che riconobbe Rogers come campione legittimo, dando vita al WWWF World Championship.

In seguito alla vittoria del titolo del 1981 da parte di Ric Flair, legato alla Jim Crockett Promotions, il titolo fu difeso anche all'estero, con Flair che perdeva il titolo e lo riguadagnava pochi giorni dopo, a seconda delle indicazioni del consiglio d'amministrazione. In più di un'occasione, tuttavia, Flair effettuò questi scambi senza l'approvazione della federazione: nella maggior parte dei casi (come per la vittoria di Jack Veneno) il cambio di titolo non veniva riconosciuto dalla NWA. A partire dal 2015, tuttavia, la federazione ha riconosciuto alcuni scambi di titolo che avvennero tra Flair e Harley Race nel marzo 1984 in una tournée in Nuova Zelanda e Singapore.

Periodo della Jim Crockett Promotions (1985-1988)

modifica

Nei primi anni '80 la JCP controllava numerosi territori NWA ed era solita limitare i match per il titolo ai lottatori che aveva sotto contratto, rendendo di fatto il titolo un'esclusiva della federazione. Il 14 febbraio 1986 debuttò la Big Gold Belt, la storica versione del titolo, in occasione di Battle of the Belts II, evento co-prodotto con la Championship Wrestling from Florida nel quale Flair difese il titolo con successo contro Barry Windham.[3] In questo periodo la WCW tentò di allargare la sua immagine a livello nazionale nel tentativo di competere con la WWF, ma gli scarsi risultati la portarono ad un passo dalla bancarotta, prima di essere rilevata dalla Turner Broadcasting System che la rinominò in World Championship Wrestling. La federazione manteneva lo stato di affiliato alla NWA e poté continuare a pubblicizzare Ric Flair, allora campione NWA.

Periodo della World Championship Wrestling (1988-1993)

modifica

Nonostante la WCW fosse ancora un territorio NWA, Turner cercò di liberarsi gradualmente del binomio: la NWA a questo punto manteneva un potere sempre più flebie, al punto che all'inizio del 1991 il titolo cambiò nome in WCW World Heavyweight Championship.

In seguito ad un litigio con il vicepresidente della federazione Jim Herd, Flair fu licenziato dalla WCW il 1º luglio 1991, nonostante fosse ancora il campione NWA. Non avendo ricevuto indietro il suo deposito cauzionale di 25.000 $, Flair mantenne la cintura con sé. La WCW organizzò un incontro per il WCW World Heavyweight Championship, ritenuto vacante, ma non fu fatta menzione di quello NWA. Flair fu privato del titolo NWA dal consiglio di amministrazione poco dopo la sua firma con la WWF nel settembre 1991. Di fatto però Flair mostrò la Big Gold Belt nei programmi televisivi della WWF, definendosi il vero campione mondiale, ma dopo aver vinto il WWF Championship abbandonò la cintura, che fu restituita alla WCW nel luglio 1992.

Nell'agosto del 1992 il consiglio direttivo della NWA autorizzò WCW e New Japan Pro-Wrestling a tenere un torneo congiunto per decretare il nuovo campione NWA, utilizzando la Big gold Belt restituita alla WCW. La compagnia di Turner mantenne il suo titolo mondiale, mantenendo quindi attivi due titoli massimi. Tra il 1992 e il 1993 la cintura fu difesa sia in Giappone che negli eventi WCW, venendo anche riconquistata da Flair in seguito al suo ritorno nel luglio 1993.

Dispute creative con il consiglio direttivo NWA portarono la WCW ad abbandonare l'alleanza il 1º settembre 1993, seppur mantenendo in un primo momento la cintura NWA. Un processo legale dichiarò che la WCW non poteva continuare a fare uso della dicitura NWA per la propria cintura, ma sancì che aveva diritto a possedere la Big Gold Belt e la sua storia. Attenendosi alla sentenza, la cintura smise di essere considerata un titolo NWA e la WCW iniziò a riferirsi ad essa semplicemente come World Heavyweight Championship prima di diventare noto come WCW International World Heavyweight Championship. Il titolo era definito come di proprietà di un'entità fittizia di nome WCW International, sulla falsa riga del consiglio d'amministrazione NWA, e venne unificato all'interno del titolo massimo WCW il 23 giugno 1994.

Periodo di ECW, WWF e circuiti indipendenti (1993-2002)

modifica

Nonostante la perdita della WCW, la NWA accolse nuove federazioni all'interno dei suoi territori e pianificò l'organizzazione di un torneo per incoronare il suo nuovo campione, riportando in auge la Ten pounds of Gold, storica versione della cintura.

Nel 1994 la Eastern Championship Wrestling (ECW) era il territorio NWA più popolare e ottenne di ospitare il torneo per il titolo alla ECW Arena nell'agosto 1994. Il vincitore Shane Douglas però gettò via il titolo NWA, scoprendo la cintura dell'ECW World Heavyweight Championship; immediatamente dopo la ECW si ritirò dalla NWA e divenne Extreme Championship Wrestling, con la NWA che si ritrovò costretta a rendere nuovamente vacante il titolo.

Nonostante il danno di immagine, la NWA organizzò un nuovo torneo tre mesi dopo, gestito dalla Smoky Mountain Wrestling di proprietà di Jim Cornette. Chris Candido vinse il torneo e il titolo iniziò ad essere difeso in federazioni affiliate, come la stessa SMW e la United States Wrestling Association. Il successore di Candido, Dan Severn, cercò di riprendere la tradizione del campione itinerante, come fatto nei decenni precedenti, ma la competizione era minore a causa della mancanza di territori che potessero attrarre sfidanti all'altezza.

Nel tentativo di riguadagnare una rilevanza nazionale, la NWA strinse un accordo con Vince McMahon per delle apparizioni negli eventi WWF, portando sullo schermo una fazione di atleti NWA gestiti dallo stesso Jim Cornette. La collaborazione non ottenne però i risultati sperati e terminò nel giro di un anno, con il titolo che ricominciò ad essere difeso nei territori restanti.[4]

Periodo della Total Nonstop Action (2002-2007)

modifica

Nel Giugno 2002, Jeff e Jerry Jarrett fondarono la NWA: Total Nonstop Action (NWA-TNA, poi nota come Impact Wrestling), affiliata alla NWA e con il controllo creativo del titolo NWA. Dan Severn, campione in carica al momento dell'accordo, non era in grado di presenziare al primo evento della NWA-TNA e fu privato del titolo, assegnato a Ken Shamrock, vincitore di una Battle Royal. Nel 2004, la NWA-TNA abbandonò la NWA, modificando il suo nome di conseguenza, ma mantenne il diritto di poter usare il titolo NWA fino al 13 maggio 2007, quando l'accordo terminò e la TNA creò il proprio titolo massimo.

Ritorno al circuito indipendente (2007-2017)

modifica

Il 22 maggio 2007 la NWA annunciò un nuovo torneo per decretare il campione dopo la fine della collaborazione con la TNA: fu Adam Pearce a vincere il titolo il 1º settembre 2007, ma riscontrò gli stessi problemi dei suoi predecessori nella mancanza di federazioni sufficientemente stabile da poter rendere credibile la figura del campione itinerante, così Pearce tenne la maggior parte delle sue difese nella NWA Pro. Il 7 giugno 2008, all'evento Ring of Honor Respect is Earned II, Pearce mostrò la cintura NWA, con il titolo che fu ufficialmente riconosciuto dalla ROH pochi mesi più tardi.

Nell'agosto 2012, in seguito ad una causa legale, i diritti della NWA passarono alla International Wrestling Corp di proprietà di R. Bruce Tharpe, le cui riforme spinsero molte federazioni ad abbandonare la NWA.[5] Anche il titolo fu reso vacante, in seguito ad una divergenza di pareri tra la NWA e Adam Pearce, allora campione, riguardo ad un incontro titolato contro Colt Cabana.

Lightning One (2017-)

modifica

Il 1º maggio 2017, la Lightning One, compagnia di proprietà di Billy Corgan, acquistò la NWA con i suoi diritti e titoli.[6] A quel punto tutte le affiliazioni della NWA furono cessate e tutti i titoli ad eccezione del NWA World Heavyweight Championship (rinominato NWA Worlds Heavyweight Championship) furono resi vacanti. Il 20 ottobre 2017 la NWA lanciò su YouTube la serie Ten Pounds of Gold, incentrata principalmente sul titolo NWA, in quel momento detenuto da Tim Storm. Il 9 dicembre 2017 Storm perse il titolo ad un evento della Combat Zone Wrestling in favore di Nick Aldis[7], che nella primavera del 2018 iniziò a difendere il titolo in giro per il mondo.

A partire da giugno 2019 la NWA iniziò a diventare una federazione a se' stante, abbandonando il modello dei territori e annunciando un proprio show televisivo con il nome di NWA Power.[8] I successivi passaggi di titolo avvengono quindi in eventi targati unicamente NWA.

$25,000 deposit

modifica
 
Ric Flair detiene il record di regni (9) nella storia del titolo

Durante l'età dell'oro della NWA, il consorzio richiedeva un deposito cauzionale di 25'000$ al suo campione del mondo in carica per assicurarsi che non vi fossero passaggi a federazioni rivali con la cintura mondiale al seguito e quando il titolo passava di mano, questa somma veniva restituita insieme agli interessi accumulati.
Ci furono comunque delle eccezioni a questa prassi tra le più quelle di Ric Flair e Dusty Rhodes, che rifiutarono la restituzione del deposito al momento del cambio di titolo perché sapevano che prima o poi la cintura sarebbe di nuovo tornata in loro possesso e questa pratica portò la NWA a conseguenze più nefaste poiché nel 1991 quando Ric Flair (l'allora detentore del titolo e sotto contratto con l'affiliata WCW) passò alla WWF portò con sé la cintura per apparire negli spettacoli televisivi con essa e proclamarsi "The Real World Champion"[9].
In conseguenza di questo uso improprio la NWA ottenne che la WWF creasse una cintura del tutto simile alla Big Gold Belt e che fu chiamata "Vegas" Big Gold[10] e che poteva liberamente usare nei propri programmi.
In seguito (e dopo alcune battaglie legali[10]) questa versione della Big Gold venne donata da Flair a Triple H, mentre l'originale cintura ritornò alla federazione legittima e proprietaria (la NWA/WCW), che ne dispose per i propri scopi e di cui ne creò numerose copie. Per ironia della sorte molte di queste copie divennero proprietà della WWF in quanto, al momento dell'acquisizione della federazione WCW[11] (fallita il 26 marzo 2001) la stessa WWF ne poté disporre a suo piacimento (una delle copie più famose fu quella che Hulk Hogan vinse a Bash at the Beach contro Jeff Jarrett prima di essere licenziato in diretta TV da Vince Russo e che tenne con sé mentre altre due delle copie sono divenute proprietà di due ex campioni del mondo WCW, Sting e Diamond Dallas Page).

Albo d'oro

modifica
Nome Periodo
NWA World Heavyweight Championship 14 luglio 1948 - 21 ottobre 2016
NWA Worlds Heavyweight Championship 21 ottobre 2016 - attuale
Legenda
# Indica il numero del regno titolato
Regno Viene indicato il numero del regno del campione
Data La data in cui il titolo è stato vinto
Località Indica il luogo in cui il titolo è stato vinto
Note Indica notizie particolari riguardanti i cambi di titolo o altre informazioni
No. Campione Cambio di titolo Statistiche regno Note Ref.
Data Evento Posizione Regno Giorni Giorni riconosciuti
National Wrestling Alliance
1 Orville Brown 14 luglio 1948 House Show Des Moines, Iowa 1 501 501 Nel luglio 1948 fu fondata la National Wrestling Alliance e Brown fu riconosciuto come il primo campione mondiale dei pesi massimi NWA. La durata del suo regno è calcolata dalla data in cui sconfisse Sonny Myers per conquistare il titolo mondiale.
2 Lou Thesz 27 novembre 1949 N / A N / A 1 1.941 2.626 Quando Brown subì un incidente automobilistico il 1º novembre 1949, il titolo fu dato a Lou Thesz. Thesz aveva già vinto il National Wrestling Association World Heavyweight Championship nel luglio 1948 da Wild Bill Longson. Thesz è diventato il campione "indiscusso" di wrestling, dopo 16 anni, vincendo il Los Angeles Olympic Auditorium World Heavyweight Championship, il restante maggior campionato mondiale al tempo indipendente dal campionato mondiale dei pesi massimi NWA, sconfiggendo il Baron Michele Leone il 21 maggio 1952.
Leo Nomellini 22 marzo 1955 House Show San Francisco, California - 115 - Nomellini sconfisse Thesz per squalifica. La NWA non riconosce ufficialmente il cambio di titolo, ma entrambi i wrestler si sono proclamati campioni.
Lou Thesz 15 luglio 1955 House Show Toronto, Ontario 1 244 - Thesz ha sconfitto Nomellini in una rivincita. Questo regno è considerato una continuazione del primo, come se non fosse mai stato interrotto.
3 Whipper Billy Watson 15 marzo 1956 House Show Toronto, Ontario 1 239 239 Watson ha sconfitto Thesz per count-out, ma la NWA ha riconosciuto il cambio di titolo.
4 Lou Thesz 9 novembre 1956 House Show St. Louis, nel Missouri 2(3) 217 370 Thesz ha sconfitto Watson per count-out, ma la NWA ha riconosciuto il cambio di titolo.
Édouard Carpentier 14 giugno 1957 House Show Chicago, Ilinois - 40 - Carpentier ha sconfitto Thesz per squalifica, quando questi non ha potuto continuare l'incontro a causa di un infortunio alla schiena. La NWA inizialmente riconobbe ma poi annullò il cambio di titolo, ma alcuni territori riconobbero Carpentier come campione NWA.
Lou Thesz 24 luglio 1957 House Show Montréal, Quebec 4 113 - Thesz ha sconfitto Carpentier in una rivincita per squalifica. La NWA inizialmente non riconobbe il cambio di titolo, continuando ad attribuire il titolo a Carpentier, ma cambiò la sua decisione quando Carpentier e il suo manager Eddie Quinn lasciarono la NWA nell'agosto 1958.

Alcuni territori come Boston (AAC), Los Angeles (NAWA/WWA) e Nebraska continuarono a riconobbere Carpentier come campione. L'AAC ha riconosciuto Killer Kowalski come campione quando ha sconfitto Carpentier a Boston. Il Nebraska in seguito ha riconosciuto Verne Gagne come campione quando ha sconfitto Carpentier a Omaha. Il NAWA/WWA ha riconosciuto Freddie Blassie come campione quando ha sconfitto Carpentier nel 1961. Questo regno è considerato una continuazione del secondo titolo di Thesz, come se non fosse mai stato interrotto.

5 Dick Hutton 14 novembre 1957 House Show Toronto, Ontario 1 421 421
6 Pat O'Connor 9 gennaio 1959 House Show St. Louis, nel Missouri 1 440 903 O’Connor è l’ultimo campione del mondo indiscusso perché nel 1960 ci sarà la creazione dell'AWA World Heavyweight Championship.
Gene LeBell 24 marzo 1960 House Show Amarillo, Texas 1 <1 - LeBell ha sconfitto O'Connor, ma al termine del match ha colpito un membro della commissione e la NWA non ha riconosciuto il cambio di titolo
Pat O'Connor 24 marzo 1960 House Show Amarillo, Texas 2 463 - Il titolo è stato riassegnato ad O'Connor a causa della squalifica di LeBell, ma il regno è considerato una continuazione del regno precedente.
7 Buddy Rogers 30 giugno 1961 House Show Chicago, Ilinois 1 145 573 Il 2 agosto 1962, Bruno Sammartino sconfisse Rogers a Toronto, ma rifiutò di accettare il titolo perché Rogers aveva lottato con un infortunio.
Bruno Sammartino 2 agosto 1962 House Show Toronto, Ontario 1 <1 - Sammartino sconfisse Rogers, ma rifiutò di accettare il titolo perché Rogers aveva lottato con un infortunio.
Buddy Rogers 2 agosto 1962 House Show Toronto, Ontario 2 16 - Il titolo fu restituito a Rogers dopo che Sammartino rifiutò il verdetto. Il regno è considerato una continuazione del regno precedente.
Bobo Brazil 18 agosto 1962 House Show Newark, New Jersey 1 73 - Brazil sconfisse Rogers, ma inizialmente rifiutò di accettare il titolo perché Rogers disse di aver lottato con un infortunio. Il 6 settembre 1962 un medico determinò che Rogers non era infortunato e Brazil fu dichiarato campione, ma la NWA non riconosce il cambio di titolo.
Buddy Rogers 30 ottobre 1962 House Show Toledo, Ohio 3 86 - Il regno è considerato una continuazione del regno precedente.
Killer Kowalski 21 novembre 1962 House Show Montreal, Quebec 1 61 - Kowalski sconfisse Rogers, ma il cambio di titolo fu riconosciuto solo in Texas.
Buddy Rogers 21 gennaio 1962 House Show New York, New York 4 3 - Il regno è considerato una continuazione del regno precedente.
8 Lou Thesz 24 gennaio 1963 House Show Toronto, Ontario 3(4) 1.079 1.079
Buddy Rogers 24 gennaio 1963 N / A N / A 5 77 - I promotori dei territori del nord-est non riconobbero la sconfitta di Rogers contro Thesz, staccandosi dalla NWA per formare la WWWF.
9 Gene Kiniski 7 gennaio 1966 House Show St. Louis, nel Missouri 1 1.131 1.131
10 Dory Funk Jr. 11 febbraio 1969 House Show Tampa, in Florida 1 1.563 1.563
11 Harley Race 24 maggio 1973 House Show Kansas City, Kansas 1 57 57
12 Jack Brisco 20 luglio 1973 House Show Houston, Texas 1 500 500
13 Giant Baba 2 dicembre 1974 House Show Kagoshima, Giappone 1 7 7
14 Jack Brisco 9 dicembre 1974 House Show Toyohashi, Giappone 2 366 366
15 Terry Funk 10 dicembre 1975 House Show Miami Beach, in Florida 1 424 424
16 Harley Race 6 febbraio 1977 House Show Toronto, Ontario 2 926 926
17 Dusty Rhodes 21 agosto 1979 House Show Tampa, in Florida 1 5 5
18 Harley Race 26 agosto 1979 House Show Orlando, in Florida 3 66 66
19 Giant Baba 31 ottobre 1979 House Show Nagoya, Giappone 2 7 7
20 Harley Race 7 novembre 1979 House Show Amagasaki, Giappone 4 302 302
21 Giant Baba 4 settembre 1980 House Show Saga, Giappone 3 5 5
22 Harley Race 9 settembre 1980 House Show Otsu, Giappone 5 230 230
23 Tommy Rich 27 aprile 1981 House Show Augusta, Georgia 1 4 4
24 Harley Race 1 maggio 1981 House Show Gainesville, Georgia 6 51 51
25 Dusty Rhodes 21 giugno 1981 House Show Atlanta, Georgia 2 88 88
26 Ric Flair 17 settembre 1981 House Show Kansas City, Kansas 1 631 631
The Midnight Rider 9 febbraio 1982 House Show Miami, Florida 3 <1 - The Midnight Rider (Dusty Rhodes mascherato, poiché sospeso in Florida) sconfisse Flair, ma il presidente della NWA Bob Geigel chiese a Rider di smascherarsi oppure di restituire la cintura, poiché le regole NWA di allora vietavano ai lottatori mascherati di conquistare titoli.
Ric Flari 9 febbraio 1982 House Show Miami, Florida 2 150 - Il titolo fu restituito a Flair. Il regno viene considerato una continuazione del regno precedente.
Jack Veneno 7 settembre 1982 House Show Santo Domingo, Repubblica Dominicana - <1 - Veneno sconfisse Flair, ma rifiutò di difendere il titolo al di fuori del suo paese natale. Il titolo è stato restituito a Flair lo stesso giorno.
Ric Flair 7 settembre 1982 House Show Santo Domingo, Repubblica Dominicana 3 121 - Il titolo fu restituito a Flair. Il regno viene considerato una continuazione del regno precedente.
Carlos Colón 6 gennaio 1983 House Show San Juan, Porto Rico 1 4 - Questo cambio di titolo non è riconosciuto dall'NWA. Anche il WWC Heavyweight Championship di Colon era in palio.
Ric Flair 10 gennaio 1983 House Show Miami, Florida 4 151 - Questo cambio di titolo non è riconosciuto dal NWA che lo considera come una continuazione del primo regno. Victor Jovica sconfisse Flair l'8 febbraio 1983 a Couva, Trinidad, ma la decisione fu annullata tre giorni dopo, perché i piedi di Jovica erano sulla corda durante lo schienamento.
27 Harley Race 10 giugno 1983 House Show St. Louis, nel Missouri 7 167 167
28 Ric Flair 24 novembre 1983 Starrcade Greensboro, North Carolina 2(5) 117 164 In uno Steel Cage Match. L'ex campione Gene Kiniski era l'arbitro speciale.
Harley Race 20 marzo 1984 House Show Wellington, Nuova Zelanda 8 3 - Il cambio di titolo non è stato riconosciuto dalla NWA se non in un'occasione nel 2015. Il cambio di titolo è stato riconosciuto dalla WCW dal 1998 al 2001.
Ric Flair 23 marzo 1984 House Show Kallang, Singapore 6 44 44 Il cambio di titolo non è stato riconosciuto dalla NWA se non in un'occasione nel 2015. Il cambio di titolo è stato riconosciuto dalla WCW dal 1998 al 2001.
29 Kerry Von Erich 6 maggio 1984 Von Erich Memorial Parade of Champions Irving, Texas 1 18 18
Jim Crockett Promotions / World Championship Wrestling
30 Ric Flair 24 maggio 1984 House Show Yokosuka, Giappone 3(7) 793 793 Il 14 febbraio 1986 la Big Gold Belt inizia a rappresentare il titolo NWA.
31 Dusty Rhodes 26 luglio 1986 The Great American Bash Greensboro, North Carolina 3(4) 14 14
32 Ric Flair 9 agosto 1986 House Show St. Louis, nel Missouri 4(8) 412 412
33 Ron Garvin 25 settembre 1987 NWA World Wide Wrestling Detroit, Michigan 1 62 62
34 Ric Flair 26 novembre 1987 Starrcade Chicago, Ilinois 5(9) 452 452 Il 21 novembre 1988 la promozione di punta della NWA, Jim Crockett Promotions (JCP), fu acquistata da Ted Turner e ribattezzata World Championship Wrestling (WCW).
35 Ricky Steamboat 20 febbraio 1989 Chi-Town Rumble Chicago, Ilinois 1 76 76
36 Ric Flair 7 maggio 1989 WrestleWar Nashville, Tennessee 6(10) 426 426
37 Sting 7 luglio 1990 The Great American Bash Baltimora, nel Maryland 1 188 188
38 Ric Flair 11 gennaio 1991 House Show East Rutherford, New Jersey 7(11) 69 69 Dopo la vittoria di questo titolo, Flair è stato anche riconosciuto come il primo campione mondiale dei pesi massimi WCW. Dei sedici titoli mondiali riconosciuti a Flair, la WWE riconosce questo regno come uno NWA.
39 Tatsumi Fujinami 21 marzo 1991 Starrcade, Tokyo Dome Tokyo, Giappone 1 59 59 Brevemente difeso insieme al titolo IWGP dei pesi massimi. Questo cambio di titolo è stato inizialmente ignorato negli Stati Uniti, ma è stato riconosciuto retroattivamente.
40 Ric Flair 19 maggio 1991 SuperBrawl I San Pietroburgo, in Florida 8(12) 112 112 Questo cambio di titolo fu inizialmente ignorato negli Stati Uniti, presentandolo come continuazione del regno precedente.
- Vacante 8 settembre 1991 - - - - - Flair è stato privato del titolo NWA al momento della firma con la World Wrestling Federation
41 Masahiro Chono 12 agosto 1992 G1 Climax 1992 - Giorno 5 Tokyo, Giappone 1 145 145 Chono sconfisse Rick Rude nella finale del G1 Climax.
42 The Great Muta 4 gennaio 1993 Japan Supershow III Tokyo, Giappone 1 48 48 Anche il titolo dei pesi massimi IWGP di Muta era in palio.
43 Barry Windham 21 febbraio 1993 SuperBrawl III Asheville, Carolina del Nord 1 147 147
44 Ric Flair 18 luglio 1993 Beach Blast Biloxi, Mississippi 9(13) 57 57
- Vacante 13 settembre 1993 - - - - - Vacante quando la WCW si separò definitivamente dalla NWA. A questo punto la WCW riconosce Flair come il primo detentore del titolo WCW International World Heavyweight Championship, rappresentato dalla Big Gold Belt, ma non ha lo status di campione mondiale.
National Wrestling Alliance
45 Shane Douglas 27 agosto 1994 NWA World Title Tournament Philadelphia, Pennsylvania 1 <1 <1 Douglas sconfisse 2 Cold Scorpio nella finale del torneo.
- Vacante 27 agosto 1994 NWA World Title Tournament Philadelphia, Pennsylvania - - - Douglas ha lasciato la cintura NWA World Heavyweight Championship immediatamente dopo averla conquistata dichiarando di non voler essere il campione di un'organizzazione morta nel 1988. Douglas ha quindi dichiarato il titolo NWA-ECW dei pesi massimi, di cui era già in possesso, titolo mondiale. L'Eastern Championship Wrestling esce dalla NWA e diventa Extreme Championship Wrestling.
46 Chris Candido 19 novembre 1994 NWA World Heavyweight Title Tournament Cherry Hill, New Jersey 1 97 97 Candido sconfisse Tracy Smothers nella finale del torneo.
47 Dan Severn 24 febbraio 1995 House Show Erlanger, Kentucky 1 1,479 1,479
48 Naoya Ogawa 14 marzo 1999 House Show Yokohama, Giappone 1 195 195
49 Gary Steele 25 settembre 1999 51º anniversario Charlotte, North Carolina 1 7 7 In un 3-Way in cui partecipò anche Brian Anthony.
50 Naoya Ogawa 2 ottobre 1999 House Show Thomaston, nel Connecticut 2 274 274
- Vacante 2 luglio 2000 - - - - - Ogawa ha reso vacante il titolo.
51 Mike Rapada 19 settembre 2000 House Show Tampa, in Florida 1 56 56 Sconfisse Jerry Flynn nella finale del torneo.
52 Sabu 14 novembre 2000 House Show Tampa, in Florida 1 38 38
53 Mike Rapada 22 dicembre 2000 House Show Nashville, Tennessee 2 123 123
54 Steve Corino 24 aprile 2001 House Show Tampa, in Florida 1 172 172
- Vacante 13 ottobre 2001 53º anniversario San Pietroburgo, in Florida - - - Il titolo è stato reso vacante dopo un incontro tra Corino e Shinya Hashimoto terminato in no contest in seguito ad un infortunio alla testa di Corino.
55 Shinya Hashimoto 15 dicembre 2001 House Show McKeesport, Pennsylvania 1 84 84 In un round robin a tre incontri: Gary Steele contro Steve Corino, Gary Steele contro Shinya Hashimoto e Steve Corino contro Shinya Hashimoto. Vinse Hashimoto.
56 Dan Severn 9 marzo 2002 House Show Tokyo, Giappone 2 80 80
- Vacante 28 maggio 2002 - - - - - Severn è stato privato del titolo perché non sarebbe stato presente al PPV inaugurale della Total Nonstop Action Wrestling. Titolo reso esclusivo per la TNA.
Total Nonstop Action Wrestling
57 Ken Shamrock 19 giugno 2002 Evento pay-per-view settimanale NWA-TNA n. 1 Huntsville, Alabama 1 49 49 Shamrock sconfisse Malice nelle finali di un Gauntlet Match per diventare il primo campione NWA/TNA.
68 Ron Killings 7 agosto 2002 Evento pay-per-view settimanale NWA-TNA n. 8 Nashville, Tennessee 1 105 105 Riconosciuto come il primo wrestler afro-americano a vincere il titolo NWA.
59 Jeff Jarrett 20 novembre 2002 Evento pay-per-view settimanale NWA-TNA n. 22 Nashville, Tennessee 1 203 203 Unificato con il WWA Heavyweight Championship, battendo Sting il 25 maggio 2003 ad Auckland, in Nuova Zelanda.
60 AJ Styles 11 giugno 2003 Evento pay-per-view settimanale NWA-TNA n. 48 Nashville, Tennessee 1 133 133 In un 3-way a cui partecipava anche Raven.
61 Jeff Jarrett 22 ottobre 2003 Evento pay-per-view settimanale NWA-TNA n. 67 Nashville, Tennessee 2 182 182
62 AJ Styles 21 aprile 2004 Evento pay-per-view settimanale NWA-TNA n. 91 Nashville, Tennessee 2 28 28 In uno Steel Cage Match.
63 Ron Killings 19 maggio 2004 Evento pay-per-view settimanale NWA-TNA n. 95 Nashville, Tennessee 2 14 14 In un 4-Way a cui partecipavano anche Raven e Chris Harris.
64 Jeff Jarrett 2 giugno 2004 Evento pay-per-view settimanale NWA-TNA n. 97 Nashville, Tennessee 3 347 347 In un King of the Mountain Match che comprendeva anche AJ Styles, Chris Harris e Raven.
65 Ray González 3 aprile 2005 Juicio Finale San Juan, Porto Rico 1 <1 <1 González è stato privato del titolo più tardi la stessa sera a causa dello schienamento contato dall'arbitro sbagliato. Questo regno fu ignorato dall'NWA e dalla TNA, e Jarrett continuò ad essere riconosciuto come campione. Riconoscimento retroattivo da parte dell'NWA a partire dal 16 febbraio 2015.
66 Jeff Jarrett 3 aprile 2005 Juicio Finale San Juan, Porto Rico 3 - - Il titolo la stessa notte è tornato a Jarrett a causa di un malinteso durante il match, venendo considerato una continuazione del precedente regno di Jarrett.
67 AJ Styles 15 maggio 2005 Hard Justice Orlando, in Florida 3 35 35 Sconfitto Jeff Jarrett per il titolo. Tito Ortiz era l'arbitro speciale.
68 Raven 19 giugno 2005 Slammiversary Orlando, in Florida 1 88 88 In un King of the Mountain match che comprendeva anche Abyss, Monty Brown e Sean Waltman.
69 Jeff Jarrett 15 settembre 2005 Border City Wrestling Windsor, Ontario 4 38 38
70 Rhyno 23 ottobre 2005 Bound for Glory Orlando, in Florida 1 2 2 Rhino ha vinto il diritto di affrontare Jarrett in un Gauntlet match per il titolo dopo che lo sfidante designato Kevin Nash si infortunò e si ritirò.
71 Jeff Jarrett 25 ottobre 2005 Impact! Orlando, in Florida 5 110 110 In onda il 3 novembre 2005.
72 Christian Cage 12 febbraio 2006 Against All Odds Orlando, in Florida 1 126 126
73 Jeff Jarrett 18 giugno 2006 Slammiversary Orlando, in Florida 6 126 126 In un King of the Mountain Match.
74 Sting 22 ottobre 2006 Bound for Glory Plymouth, Michigan 2 28 28 Kurt Angle era l’arbitrio speciale del match. Questo è stato un incontro in cui Sting ha messo in gioco la sua carriera. Ad oggi è l’unico World status che la WWE riconosce nel secondo periodo del Titolo NWA.
75 Abyss 19 novembre 2006 Genesis Orlando, in Florida 1 56 56 Abyss ha battuto Sting per squalifica dopo che Sting ha spinto l'arbitro.
76 Christian Cage 14 gennaio 2007 Final Resolution Orlando, in Florida 2 119 119 In un 3-way che comprendeva anche Sting.
- Vacante 13 maggio 2007 - - - - - Cage è stato privato del titolo quando NWA e TNA hanno concluso i loro rapporti commerciali.
National Wrestling Alliance
77 Adam Pearce 1 settembre 2007 Home Show Bayamón, Porto Rico 1 336 336 Pearce sconfisse Brent Albright nelle finali del torneo Reclaiming the Glory. Pearce ha gareggiato come sostituto di Bryan Danielson, che ha sconfitto Pearce in semifinale ma si è ritirato dal torneo a causa di una retina distaccata. Danielson era l'arbitro speciale.
78 Brent Albright 2 agosto 2008 Death Before Dishonor VI New York City, New York 1 49 49
79 Adam Pearce 20 settembre 2008 Glory By Honor 7 Philadelphia, Pennsylvania 2 35 35
80 Blue Demon Jr. 25 ottobre 2008 Home Show Città del Messico, Messico 1 505 505
81 Adam Pearce 14 marzo 2010 Home Show Charlotte, North Carolina 3 357 357 In un 3-Way match che comprendeva anche con Phill Shatter.
83 Colt Cabana 6 marzo 2011 NWA Championship Wrestling from Hollywood West Hollywood, California 1 48 48
83 The Sheik II 23 aprile 2011 Subtle Hustle Jacksonville, in Florida 1 79 79
- Vacante 11 luglio 2011 - - - - - The Sheik è stato privato del titolo per aver rifiutato di difenderlo contro Adam Pearce
84 Adam Pearce 31 luglio 2011 NWA alla Ohio State Fair Columbus, Ohio 4 252 252 In un 4-way contro Chance Prophet, Jimmy Rave e Shaun Tempers.
85 Colt Cabana 8 aprile 2012 NWA Championship Wrestling from Hollywood Glendale, California 2 104 104
86 Adam Pearce 21 luglio 2012 Metro Pro Wrestling Kansas City, Kansas 5 98 98 In un two out of three falls match.
National Wrestling Alliance/International Wrestling Corp.
- Vacante 27 ottobre 2012 NWA Warzone Wrestling 14 Berwick, Victoria, Australia - - - Pearce ha lasciato l'NWA e si è dimesso da campione dopo che l'organizzazione si è rifiutata di permettergli di difendere il titolo nel match conclusivo della serie best-of-seven contro Cabana. L'incontro si è risolto con la vittoria di Cabana, ma entrambi i lottatori hanno rifiutato il titolo in seguito.
87 Kahagas 2 novembre 2012 Wrath of Champions Clayton, New Jersey 1 134 134 Ha vinto un match eliminatorio per il titolo vacante eliminando per ultimo Damien Wayne. L'incontro ha visto anche Chance Prophet, Jason Kincaid, Lance Erikson, Anthony Nese, Papadon, Biggie Biggs e Lance Anoa'i. Kahagas era il campione nazionale dei pesi massimi NWA in carica al momento della sua vittoria.
88 Rob Conway 16 marzo 2013 A Monster's Ball San Antonio, Texas 1 294 294 Rob Conway sostituì un Jax Dane ferito e sconfisse Kahagas per il titolo.
89 Satoshi Kojima 4 gennaio 2014 Wrestle Kingdom 8, Tokyo Dome Tokyo, Giappone 1 149 149
90 Rob Conway 2 giugno 2014 Cauliflower Alley Club Reunion Show Las Vegas, Nevada 2 257 257
91 Hiroyoshi Tenzan 14 febbraio 2015 The New Beginning in Sendai Sendai, Giappone 1 196 196
92 Jax Dane 29 agosto 2015 World War Gold San Antonio, Texas 1 419 419
National Wrestling Alliance/Lightning One Inc.
93 Tim Storm 21 ottobre 2016 Home Show Sherman, in Texas 1 414 414
94 Nick Aldis 9 dicembre 2017 Cage of Death 19 Sewell, New Jersey 1 266 266
95 Cody Rhodes 1 settembre 2018 All In Hoffman Estates, Illinois 1 50 50
96 Nick Aldis 21 ottobre 2018 70º anniversario Nashville, Tennessee 2 1.043 1.043 In un two out of three falls match.
97 Trevor Murdoch 29 agosto 2021 73º anniversario St. Louis, Missouri 1
98 Matt Cardona 12 febbraio 2022 NWA PowerrrTrip Oak Grove, Kentucky 1 119 119 [12]
- Vacante 11 giugno 2022 NWA Alwayz Ready Knoxville, Texas - - - Cardona rese vacante il titolo a causa di un infortunio.
99 Trevor Murdoch 11 giugno 2022 NWA Alwayz Ready Knoxville, Texas 2 154 154 In un 4-way con Nick Aldis, Thom Latimer e Sam Shaw.
100 Tyrus 12 novembre 2022 NWA Hard Times 3 Chalmette, Louisiana 1 288 288 In un 3-way con Trevor Murdoch e Matt Cardona.
101 EC3 27 agosto 2023 75º anniversario St. Louis, Missouri 1 279+ 279+
  1. ^ (EN) NATIONAL WRESTLING ALLIANCE WORLD HEAVYWEIGHT TITLE, su wrestling-titles.com. URL consultato il 10 giugno 2017.
  2. ^ (EN) History, su nwaondemand.com. URL consultato il 10 giugno 2017 (archiviato dall'url originale l'8 giugno 2017).
  3. ^ WWE's "Ace of Belts" Dave Millican's 10 favorite championship titles, su wwe.com.
  4. ^ Pro Wrestling: Jim Cornette and the 1998 NWA Invasion of the WWF, su bleacherreport.com.
  5. ^ NWA Lawsuit Settled, Promotion to Transfer to New Corporation, su pwinsider.com.
  6. ^ Exclusive: Billy Corgan finalizes deal to purchase NWA, su pwinsider.com.
  7. ^ Breaking News: Nick Aldis captures NWA World Hvt. Title tonight on CZW event in New Jersey, ending Tim Storm’s YouTube chronicled reign, su pwtorch.com.
  8. ^ NWA Announces First TV Tapings for Planned Series, su thesportster.com.
  9. ^ (EN) Historic Moments in Wrestling part 7: Ric Flair leaves WCW for the WWF, su independent.co.uk. URL consultato il 10 giugno 2017.
  10. ^ a b (EN) TIMELINE: Where in the World is the original Big Gold Belt? or: How the Big Gold Belt lost its NWA lineage, su reddit.com. URL consultato il 10 giugno 2017.
  11. ^ (EN) WCW, su wrestling-titles.com. URL consultato il 10 giugno 2017.
  12. ^ Matt Cardona vince il titolo mondiale NWA, su tuttowrestling.com. URL consultato il 14 febbraio 2022.
  Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling