Apri il menu principale

Nadja Uhl

attrice tedesca
(DE)

«Menschen darstellen ist das A und O unseres Berufs. Also ist mir nichts Menschliches fremd[1][2]»

(IT)

«Rappresentare le persone è l'alfa e l'omega del nostro mestiere. Per questo, nulla del lato umano delle persone mi è estraneo»

(Nadja Uhl)
Nadja Uhl

Nadja Uhl (Stralsund, 23 maggio 1972) è un'attrice tedesca, attiva in campo teatrale e - a partire dall'inizio degli anni novanta[3] - anche cinematografico e televisivo.

Nadja Uhl (la terza da sinistra), assieme a Moritz Bleibtreu e a Bernd Eichinger a Zurigo nel 2008 alla première del film La banda Baader Meinhof

Tra cinema e televisione, ha partecipato a circa una quarantina di produzioni.[3] Tra i suoi ruoli più noti a livello internazionale, vi è quello di Tatjana nel film Il silenzio dopo lo sparo (Die Stille nach dem Schuss, 2000)[2], ruolo che le ha valso l'Orso d'argento come miglior attrice al Festival del Cinema di Berlino.[4]

BiografiaModifica

Ha una figlia, nata nel 2006.

FilmografiaModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

  • Zerrissene Herzen (1996; ruolo: Britta)
  • Polizeiruf 110 (serie TV, 1 episodio, 1996)
  • Alarmcode 112 (serie TV, 1996)
  • First Love - Die große Liebe (1997; ruolo: Wolke)
  • Tatort (serie TV, 1 episodio, 1997)
  • Mein ist die Rache (1997)
  • Beichtstuhl der Begierde (1997)
  • L'affare Herder (Mörderisches Erbe - Tausch mit einer Toten, film TV, 1998; ruolo: Hellen Braddy)
  • Blutiger Ernst (1998; ruolo: Marysa Heeren)
  • Gefährliche Lust - Ein Mann in Versuchung (1998; ruolo: Sophie)
  • Stan Becker - Auf eigene Faust (1998; ruolo: Laura Basenius)
  • Ufos über Waterlow (1998)
  • No Sex (1999; ruolo: Isabell Jacobi)
  • Schnee in der Neujahrsnacht (1999)
  • Verhängnisvolles Glück (2000; ruolo: Gloria)
  • Das Wunder von Lengede (2003; ruolo: Helga Wolbert)
  • Mord am Meer (2005; ruolo: Paula Reinhardt)
  • Dornröschen erwacht (2006; ruolo: Juliane Meybach)
  • Die Sturmflut (film TV, 2006; ruolo: Katja Döbbelin)
  • Nicht alle waren Mörder (2006; ruolo: Anna Degen)
  • Mogadischu (2008)
  • Der Tote im Spreewald (2009; ruolo: Tanja Bartko)
  • Die Toten vom Schwarzwald (2010; ruolo: Inka Frank)
  • Linea di separazione (2015)

TeatroModifica

Premi & riconoscimenti[2][4]Modifica

Doppiatrici italianeModifica

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN63701629 · ISNI (EN0000 0001 1658 1004 · LCCN (ENno2003075241 · GND (DE131372491 · BNF (FRcb15094150h (data) · WorldCat Identities (ENno2003-075241