Apri il menu principale
Nasale bilabiale
IPA - numero114
IPA - testom
IPA - immagine
Xsampa-m.png
UnicodeU+006D
Entitym
SAMPAm
X-SAMPAm
Kirshenbaumm
Ascolto

La nasale bilabiale è una consonante usata in molte lingue del mondo. Il simbolo nell'alfabeto fonetico internazionale che rappresenta questo suono è [m], e il simbolo X-SAMPA equivalente è m.

CaratteristicheModifica

La consonante nasale bilabiale presenta le seguenti caratteristiche:

Nella fonologia generativa tale fonema è formato dalla sequenza dei tratti: +consonantico, +nasale, +grave.

OccorrenzeModifica

FranceseModifica

In lingua francese tale fono viene trascritto con la grafia m:

SpagnoloModifica

In lingua spagnola tale fono viene trascritto con la grafia m:

IngleseModifica

In lingua inglese tale fono viene trascritto con la grafia m:

ItalianoModifica

L'italiano possiede il suono [m] e viene espresso nello scritto con la lettera m. Suo allofono di fronte a consonante labiodentale è la corrispondente nasale labiodentale [ɱ]: la bilabiale [m] compare in tutte le altre posizioni, come per esempio nella parola "mamma" [ˈmamma].

TedescoModifica

In lingua tedesca tale fono viene trascritto con la grafia m:

PolaccoModifica

In lingua polacca tale fono viene trascritto con la grafia m:

CecoModifica

In lingua ceca tale fono viene trascritto con la grafia m:

GrecoModifica

In lingua greca tale fono è reso μ nell'alfabeto greco:

RussoModifica

In lingua russa tale fono viene trascritto м in alfabeto cirillico:

GeorgianoModifica

In lingua georgiana tale fono viene trascritto nell'alfabeto georgiano:

AraboModifica

In lingua araba: [senza fonte]

GiapponeseModifica

In lingua giapponese:

  • 乾杯 (traslitterato kanpai) "brindisi" [kampai]
  Portale Linguistica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di linguistica