Nasdaq

indice dei principali titoli tecnologici della borsa statunitense
NASDAQ
Logo
StatoStati Uniti Stati Uniti
Forma societariaBorsa valori
Fondazione4 febbraio 1971
Sede principaleNew York
GruppoNasdaq, Inc.
Sito webwww.nasdaq.com

NASDAQ, acronimo di National Association of Securities Dealers Automated Quotation (lett. "Associazione nazionale degli operatori in titoli con quotazione automatizzata") è il primo esempio al mondo di mercato borsistico elettronico, cioè di un mercato costituito da una rete di computer.

StoriaModifica

La sede si trova a Times Square. Il NASDAQ è, essenzialmente, l'indice dei principali titoli tecnologici[1] della borsa americana; vi sono anche quotate compagnie di molteplici settori, tra cui quelle informatiche come Microsoft, Cisco Systems, IBM, Apple, Google, Yahoo, Facebook e Amazon. L'andamento del NASDAQ è misurato da diversi indici, tra cui principalmente il NASDAQ Composite Index e il NASDAQ-100

Il nuovo gruppo borsistico è stato istituito a New York il 5 febbraio 1971. All'inizio del terzo millennio il Nasdaq è stato caratterizzato da una forte volatilità, dovuta al boom della cosiddetta New Economy.[senza fonte] L'indice, dopo essere partito l'8 febbraio 1971 con un valore iniziale di 100 punti, ha raggiunto un massimo storico di 5132 punti il 10 marzo 2000, in pieno boom della New economy prima del successivo scoppio della bolla speculativa delle Dot-com, che ha riportato l'indice a ridosso dei 1000 punti. Negli anni successivi si è assistito dapprima a una stabilizzazione e poi a una risalita, che portato l'indice a superare i 10000 nel corso del 2020.

IndiciModifica

Sul NASDAQ sono quotate le azioni non solo delle società ad alto contenuto tecnologico, quindi apparisce un intero sistema di indici, ognuno dei quali riflette la situazione nel rispettivo settore dell'economia. Ora ci sono tredici tali indici, che si basano sulle quotazioni dei titoli scambiati nel sistema elettronico NASDAQ.

Nasdaq CompositeModifica

L'indice Nasdaq Composite comprende le azioni di tutte le società quotate in borsa NASDAQ (per un totale di oltre 5000). Il valore di mercato viene calcolato come segue: il numero totale di azioni della società viene moltiplicato per il valore di mercato corrente di una singola azione.[2]

Nasdaq-100Modifica

Il Nasdaq-100 comprende 100 delle più grandi società di capitalizzazione, le cui azioni sono scambiate sulla borsa NASDAQ. L'indice non include le società del settore finanziario.[3] A partire dal 2021, il 57% del Nasdaq-100 è costituito da società tecnologiche.[4] Sulla borsa Nasdaq, Il Fondo sotto il ticker QQQ ripete con alta precisione le dinamiche del Nasdaq-100.[5][6]

Altri indici NASDAQModifica

NoteModifica

  1. ^ L'elenco ed il numero dei titoli è reperibile all'indirizzo (EN) NASDAQ Companies, su nasdaq.com, NASDAQ. URL consultato il 28 agosto 2018 (archiviato il 17 gennaio 2018).
  2. ^ Index Metology Nasdaq Composite (PDF), su indexes.nasdaqomx.com. URL consultato il 26 novembre 2021.
  3. ^ Five facts about the Nasdaq 100 index, su morningstar.com.au. URL consultato il 26 novembre 2021.
  4. ^ Best Nasdaq 100 Brokers Guide, su comparebrokers.co. URL consultato il 26 novembre 2021.
  5. ^ Invesco QQQ Trust, Series 1, su nasdaq.com. URL consultato il 26 novembre 2021.
  6. ^ Q: Why Did QQQQ drop a Q to Become QQQ?, su wsj.com. URL consultato il 26 novembre 2021.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN167819206 · LCCN (ENno97030729 · GND (DE6128631-X · WorldCat Identities (ENlccn-no97030729